Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Ha messo danni dietro di me

Alexander Aamodt Kelde (29) è reduce da un infortunio al legamento crociato e sta cercando di aprire le finali di Coppa del Mondo di questa settimana nella discesa libera e nel Super G in Canada.

La sorgente è in Canada ed è molto emozionata prima di tornare sul pendio di Lake Louise. Anche se non vede l’ora prima di tutto di gareggiare di nuovo in Coppa del Mondo, è chiaro che ha un obiettivo che si afferma.

– Il mio obiettivo per la prima competizione è iniziare, ma allo stesso tempo voglio esibirmi. Sono molto emozionato, ma non vedo l’ora che arrivi la competizione. Ovviamente puoi cercare una vittoria, ha detto Keldy in una conferenza stampa digitale lunedì, ma me la prendo comoda se non c’è vittoria nelle prime tre gare.

Keldy parteciperà alle piste venerdì e sabato, prima che il suo ritorno in Coppa del Mondo con il Super G si concluda domenica.

– È bello iniziare con due gare in discesa, ammette Keldy, che ha vinto tre Mondiali in prova.

Insieme a Keldy, Norvegia e altri tre uomini gareggiano nelle gare di Lake Louise. Ecco la band norvegese:

Alexander Amoudt Kilde (Lomedalin) e Kjetil Jansrud (Peer Gynt), Adrian Smiseth Sejersted, (Stabæk), Henrik Røa, (Heming).

Puntando al top

L’ultima volta che Keldy ha vinto sulle piste è stato in Val Gardena il 19 dicembre 2020. Il giorno prima era salito in vetta nel Super G della stessa città. Dopo un breve mese, le cose sono peggiorate durante l’allenamento e il norvegese ha riportato un infortunio al ginocchio che si è rivelato molto grave.

READ  Southgate non aveva molte opzioni - il caso dovrebbe essere lodato - VG

L’alpinista si è lesionato un legamento crociato del ginocchio destro ed è stato operato perdendo il resto della stagione e la Coppa del Mondo a Cortina d’Ampezzo.

Ora Keldy si sente di nuovo bene e ha grandi progetti per il futuro.

– L’infortunio al legamento crociato in qualche modo mi ha lasciato indietro, ma allo stesso tempo è passato molto tempo dall’ultima volta che ho gareggiato. L’ambizione è tornare dov’ero prima di essere ferito, dice Kildy.

Prima dell’infortunio, Keldy era al top. Ha vinto la Coppa del Mondo nella stagione 2019/20 ed era in buona forma nel riepilogo prima di subire un infortunio al ginocchio mentre si allenava all’Hinterreit austriaco a gennaio.

Si correrà lo slalom gigante

Keldy non era presente quando gli alpinisti hanno aperto la stagione con lo Slalden Gigante a Sölden il 24 ottobre e non hanno preso parte allo Slalom Gigante Parallelo a Lech lo scorso fine settimana.

L’ex vincitore della Coppa del Mondo ha ancora intenzione di prendere parte allo slalom gigante in questa stagione.

– Quello è il piano. L’obiettivo principale è dove posso vincere, ovvero Super-G e principalmente in discesa. Non fingerò in Val d’Isère, ma dopo la Val Gardena sono pronto per l’Alta Badia.

Lo Slalom Gigante si svolgerà in Alta Badia, Italia, dal 19 al 20 dicembre.

(© NTB)