Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ha venduto i gioielli di sua moglie per fare un’ambulanza – VG

Beirut (VG) Le storie dall’India stanno diventando sempre più cupe, ma il gesto di un uomo diffonde la speranza nel paese afflitto dalla crisi.

Pubblicato:

– È mio dovere aiutare tutti gli indiani, ha scritto Javed Khan (34) per VG.

Lui e sua moglie hanno guardato la trasmissione televisiva e hanno visto immagini sempre più cupe: persone che sono morte in coda all’ospedale. Crematorio che bruciava tutto il giorno e crematorio che si scioglieva.

Ha anche visto come le persone non potevano prendere un’ambulanza e dovevano portarle in ospedale.

Fu allora che ebbero l’idea: poteva gestire un piccolo taxi, uno Tuk TukA un’ambulanza.

– Ho deciso di dedicare il mio taxi alla mia famiglia facendo un’ambulanza. Ora posso anche contribuire un po ‘, dillo a VG.

Perché mentre i servizi sanitari del Paese sono crollati, sono aumentati anche i prezzi dei servizi di ambulanza. Portare un’ambulanza all’ospedale è diventato così costoso per molti che non se lo possono permettere.

Contesto: come l’infezione in India influisce sulla produzione di vaccini

All’ospedale: quando la capacità dell’ambulanza è stata fatta saltare, hanno contribuito anche altri tuk-tuk, come qui dove il paziente di arteria coronaria Shyam Narayan viene trasportato all’ospedale di Delhi, in India. Foto: danese Siddiqui / Reuters

Grandi numeri scuri

Il 34enne vive a Bhopal, nell’India centrale, e soffre della crisi che colpisce il Paese, vicino al suo corpo.

– Volevo aiutare a salvare vite qui, ha detto a VG.

READ  Due occhi in alto nel titolo John Fredriksen - E24

Per il 12 ° giorno consecutivo, l’India ha segnalato più di 300.000 nuovi casi di Corona. Si stima che domani il Paese attraverserà 20 milioni di casi registrati.

Ma sono ufficialmente registrati. Ora l’agenzia di stampa Reuters riferisce che gli esperti medici stimano i numeri reali tra cinque e dieci volte superiori ai numeri ufficiali.

In questo caso, significa che 200 milioni di indiani sono probabilmente infetti o hanno contratto il virus. Il paese ha una popolazione di 1,3 miliardi di persone.

Trasmissione: operatori sanitari indiani riposano fuori dall’ospedale di Delhi. Foto: Idris Mohamed / Agenzia per la protezione ambientale

Gioielli venduti

Il denaro che Javid ha ottenuto in cambio dei gioielli di sua moglie, che secondo quanto riferito ha usato per dotare il taxi di una bombola di ossigeno, disinfezione e plastica come protezione tra lui ei pazienti che trasporta.

È in fila ogni giorno per diverse ore per riempire l’ossigeno tanto necessario nel serbatoio.

Non ho paura della corona. Dice a VG che temo Dio che mi punirà se non compio buone azioni nella vita.

Chiamato dai pazienti dopo aver trovato il suo numero sui social media, è diventato un luogo in cui le persone cercano di aiutare i propri cari. Pubblicizza anche un mercato nero dell’ossigeno e dei medicinali.

La storia di Javid è stata riportata per la prima volta dai media indiani, incluso in The Times of India.

Paziente: il paziente riceve ossigeno durante un’epidemia di infezione che si è diffusa in India. Foto: SAJJAD HUSSAIN / AFP

Da poco più di due settimane Javed lo fa, portando in ospedale più di una dozzina di pazienti in condizioni critiche. E Slikha Prabahualkar era uno di quelli che li hanno aiutati.

READ  La vaccinazione in Svezia può visitare altre case

– È venuto da noi come un angelo. Ho viaggiato instancabilmente e ho cercato di prendere un’ambulanza per mio marito, ma nessuno era disponibile. Poi siamo arrivati ​​a Javed, e siamo andati di ospedale in ospedale cercando di trovare un letto. Dice che non dovrebbe prendere un solo centesimo da noi The Times of India.

– Quando mio marito sarà dimesso dall’ospedale, troveremo Javid e lo ringrazieremo.

Gli indiani hanno elogiato le azioni di Javed sui social media.

Uno scrive: “Non tutti gli eroi indossano abiti”. Un altro dice “Lo salutiamo!”

Javid dice a VG che è felice di poter fare la differenza.

– Sono stato influenzato dall’essere in grado di aiutare qualcuno durante questo periodo, dice.