Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I mercati sono in fiamme

Nella seconda metà del 2020, le aziende di tutto il mondo hanno raccolto $ 282 miliardi da investitori di private equity. Questo era un nuovo record. Anche prima della fine del semestre in corso, il record è stato battuto con un solido margine.

Trascende l’era delle dotcom

Nuovi record sono stati stabiliti nei mercati azionari statunitensi a giugno. Dopo le agitazioni nel settore tecnologico di questa primavera, si è ripreso. Tra le altre cose, Microsoft ha raggiunto i massimi storici. In totale, le società hanno raccolto quasi 350 miliardi di dollari.

— I mercati da New York a Hong Kong hanno preso fuoco nella prima metà di quest’anno. Hanno superato l’era delle dotcom alla fine degli anni ’90, ha detto a Bloomberg il regista Aaron Arth di Goldman Sachs in Asia.

Le aziende asiatiche sono state le vincitrici. Energy New Bar Company China Three Gorges Renewable ha raccolto 3,5 miliardi di dollari all’inizio di giugno, la più grande offerta pubblica iniziale cinese dall’inizio della pandemia. Il prezzo delle azioni è aumentato di oltre l’80 per cento.

Altri vincitori sono SK Bioscience della Corea del Sud, American Agilon Health e PTT Oil & Retail della Thailandia.

Il record annuale del 2007 dovrebbe essere superato, quando sono stati emessi 420 miliardi di dollari, con un buon margine.

All’interno di un taxi automatizzato: guarda cosa succede quando un camion attraversa la strada illegalmente

I taxi robot senza conducente AutoX sono già operativi a Shenzhen, in Cina. Scopri cosa succede quando un camion attraversa illegalmente la strada davanti ad Allen Wan di Bloomberg e al fondatore di AutoX Jianxion Xiao.

02:22

Inserito:

C’è qualche incertezza su quanto durerà la festa, ma ci aspettiamo di vedere un terzo trimestre impegnativo, ha detto a Bloomberg Sadi Sudavar, che dirige la divisione titoli di Deutsche Bank.

L’indice Standard & Poor’s 500 è salito del 15,6% quest’anno a un nuovo record. Il Nasdaq, ricco di tecnologia, è aumentato del 13% dal nuovo anno. C’è una lunga lista di aziende che si preparano per la quotazione.

Dalla Cina a Wall Street

Il concorrente cinese di Uber Didi Chuxing Technology, che fornisce servizi di trasporto e logistica, raccoglierà $ 4 miliardi prima di quotarsi alla borsa statunitense. Questa è una delle sei più grandi IPO degli ultimi dieci anni.

Questa sarebbe la più grande offerta pubblica iniziale (IPO) di una società internazionale negli Stati Uniti dalla quotazione della società di tecnologia e Internet Alibaba nel 2014. La società sarebbe valutata a circa 67 miliardi di dollari, secondo il South China Morning Post.

io bollettino di borsa L’azienda identifica la “mobilità” per un mercato da 67 trilioni di dollari. L’analisi di mercato di Mordor Intelligence e Research and Markets è inferiore a un decimo.

Si dice che la società abbia avuto il desiderio di quotarsi in borsa per un valore di circa $ 100 miliardi (850 miliardi di corone).

Didi non ha una base abbastanza solida per difendere una stima di 100 miliardi di dollari. La crescita si è stabilizzata e non è facile espandersi a livello internazionale, afferma il direttore Shen Meng della banca di investimento Chanson & Co. per fortuna rivista.

Enormi sussidi

Diddy sta ancora perdendo soldi e questo è stato esacerbato durante la pandemia. Negli ultimi tre anni, Didi ha perso 36,5 miliardi di yuan (48 miliardi di corone). Il fatturato è sceso dell’8,5 per cento lo scorso anno, a 133,6 miliardi di yuan.

Il vantaggio monopolistico di Didi in Cina è dovuto agli enormi sussidi all’inizio. Il prezzo è la cosa più importante per i clienti e lo strumento più semplice per questo tipo di azienda, afferma il segretario generale Cui Dongshu della China Passenger Car Association al quotidiano di settore Caijing.

Secondo il Financial Times, l’istituto finanziario Morgan Stanley e la società di investimento statale di Singapore Temasek avrebbero sottoscritto azioni Didi per un valore di 1,25 miliardi di dollari.

La giapponese SoftBank detiene una quota del 21,5% in Didi tramite Vision Fund. Il concorrente di Didi, Uber, ha scartato le carte nel mercato cinese e ha venduto la società a Didi con un accordo di una quota del 12,8 per cento in Didi.(Termini)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vogliamo che tu condivida i nostri casi utilizzando un link che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.

READ  - Relativo alla qualità della vita - E24