Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I migliori consigli per diventare un atleta a livello agonistico

Molti amanti del calcio, basket, surf o altre discipline, hanno sognato almeno una volta nella vita di diventare atleti professionisti. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario soddisfare alcuni requisiti per ottenere un eccellente livello nello sport che si vuole praticare a livello agonistico.

Tuttavia, non è sempre facile riuscire a sacrificare la propria vita privata per dedicarsi interamente allo sport agonistico: basti pensare ad alcuni bizzarri comportamenti delle stelle dello sport, dovuti probabilmente al fatto che hanno dovuto sacrificare la propria vita personale per diventare atleti professionisti.

Se siete davvero convinti che diventare un atleta a livello agonistico sia la strada da seguire, ecco alcuni ottimi consigli per riuscire a realizzare il vostro sogno nel cassetto.

Iniziate a praticare il vostro sport preferito in giovane età

Per diventare un atleta professionista è essenziale seguire un allenamento rigoroso fin dalla più tenera età. La maggior parte dei giocatori che competono a livello agonistico hanno iniziato a praticare il proprio sport in età molto giovane, magari facendo parte della squadra della scuola o di un campus sportivo.

Iniziare a prendere dimestichezza con i movimenti di un determinato sport, come può essere il tennis, il calcio, il golf o il basket, fin dalla più tenera età, permette al giocatore di essere allo stesso livello dei suoi rivali, fare esperienza e trovare il proprio stile. Quanto più non ci si allena, più si aumentano le possibilità di rimanere indietro rispetto agli avversari della stessa età e categoria.

Allenatevi molte ore alla settimana

In tutti gli sport è necessario un buon livello tecnico per poter eccellere e competere su larga scala. Per raggiungere gli standard di un atleta professionista è necessario spendere molte ore di pratica alla settimana.

READ  L'Italia passa alla Svizzera - Thaksin

La continuità e la coerenza sono essenziali in tutte le sessioni di allenamento, così come un buon coaching.

Assicuratevi di avere una buona preparazione psicologica 

Diventare un atleta professionista richiede molto duro lavoro e pazienza. In qualsiasi disciplina ci saranno sempre degli alti e bassi. Verranno giorni in cui vi verrà voglia di mollare tutto e ricominciare una vita lontano da quello sport. Tuttavia, ci saranno anche dei giorni indimenticabili che vi incoraggeranno a lottare e continuare sulla vostra strada.

Per riuscire a non crollare è importante sapere come gestire le proprie emozioni, rimanere concentrati e non lasciarsi influenzare dai propri sentimenti o dagli stimoli esterni. La frustrazione e la rabbia portano solo a una mancanza di fiducia nelle proprie possibilità e a commettere più errori, il che può diminuire notevolmente le prestazioni di uno sportivo.

Dovrete rinunciare a gran parte della vostra vita sociale

Diventare un atleta professionista, oltre a molte ore di allenamento e una buona preparazione psicologica, implica la rinuncia a gran parte della vita sociale che i vostri amici svolgeranno normalmente nella loro quotidianità.

Il duro allenamento e la buona preparazione fisica comportano il mantenimento di una dieta rigorosa e programmi di riposo molto rigidi, rendendo molto difficile per gli atleti professionisti partecipare alle cene tra amici, o alle serate di festa.

Inoltre, i viaggi che dovrete affrontare per partecipare a gare o competizioni, e le ore di allenamento che ne derivano, vi impediranno di passare abbastanza tempo con le vostre famiglie.
È proprio per questo motivo che avrete bisogno di una buona preparazione psicologica, come citato nel paragrafo precedente: vedere come i vostri amici o la vostra famiglia possono passare meravigliosi momenti insieme e divertirsi senza di voi, potrebbe indurvi a voler rinunciare allo sport, e iniziare a condurre una vita normale lontano da questo tipo di responsabilità.

READ  Punta d'avena, Dundal | Il 26enne non ha mai giocato nella serie Elite. Ora è un professionista in Irlanda.

Conclusione

Nonostante diventare uno sportivo professionista sia il sogno di molti, solo in pochi riescono ad arrivare all’agonismo.

Le elevate esigenze e la dedizione che richiede lo sport agonistico sono spesso incompatibili con un normale ritmo di vita.

Anche per tutti quelli che invece riescono a guadagnarsi da vivere con lo sport, le prime posizioni nelle classifiche mondiali sono comunque molto lontane, nonostante riescano a dedicarsi completamente a ciò che li appassiona.

Quando si inizia una carriera sportiva, la cosa più importante da fare è sentirsi soddisfatti dei propri piccoli progressi, e godersi il gioco senza porsi obiettivi irraggiungibili.

Il talento naturale, il duro allenamento e la giusta preparazione psicologica e personale è probabile che riusciranno a portarvi al successo sportivo, ma solo dopo diversi anni e facendo molti sacrifici.