Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I passaporti Corona possono diventare una realtà in Norvegia

Il governo sta lavorando per sviluppare un certificato Corona, che mostrerà se i norvegesi sono stati vaccinati, risultati negativi o hanno l’immunità dopo l’infezione.

La soluzione norvegese sarà compatibile con la certificazione verde digitale dell’Unione Europea, ma molto rimane incerto.

Il governo sta anche valutando se le persone completamente vaccinate debbano avere le proprie regole. Ad esempio, potrebbe essere appropriato averli L’esonero dal Ministero degli Interni e che la famiglia vaccinata possa essere visitata da più persone.

Può anche significare regole separate per mettere in quarantena le infezioni, mettere in quarantena all’ingresso e attendere la quarantena.

Molti altri paesi hanno già creato le proprie soluzioni per il passaporto Corona, che offrono ai cittadini coperti dal piano una serie di sollievo.

Il concerto: Quando il musicista israeliano Evri Leader ha tenuto un concerto all’inizio di marzo a Tel Aviv, solo le persone con passaporti vaccinali potevano partecipare. Foto: Oded Balilty / AP

Benefici della vaccinazione

Pubblicità Inizia con molte porte.

– Quanto tempo ci siamo persi con gli amici? Richieste di commenti vocali.

Dentro le porte, il cameriere serve un piatto appetitoso agli sposi che si godono il sole su una terrazza all’aperto.

Con l’apertura delle porte “Green Passport”. Torna in vita dice la voce.

L’annuncio promuove il passaporto vaccinale in Israele, che è già in uso da due mesi.

Inoltre, vedi le foto di persone che si allenano e assistono a concerti e che sono al cinema. La pubblicità è prodotta dal Ministero della Salute israeliano, che ha promosso il passaporto più volte da quando il governo ha introdotto il piano.

Mentre musei e centri commerciali sono aperti al pubblico, piscine, ristoranti, bar, piazze sportive e piazze culturali sono riservate alle persone che possono presentare un permesso vaccinale valido.

Nonostante l’allettante annuncio, molti temono che lo schema esacerberà le differenze che già esistono nella comunità.

In effetti, questo è accaduto, poiché pochissimi palestinesi a Gaza ricevono le vaccinazioni, scrive Revisione della tecnologia del MIT.

Cultura: la vita culturale è riemersa in Israele come risultato della vaccinazione completa di gran parte della popolazione.

Cultura: la vita culturale è riemersa in Israele come risultato della vaccinazione completa di gran parte della popolazione. Foto: Ariel Shalit / AP

Obbligo orale: il pubblico è composto da vaccinazioni complete o persone che sono state infettate e ritornano in buona salute.  Tutti indossano una maschera per il viso.

Obbligo orale: il pubblico è composto da vaccinazioni complete o persone che sono state infettate e ritornano in buona salute. Tutti indossano una maschera per il viso. Foto: Ariel Shalit / AP

Ecco come funziona

Israele è al primo posto nel campo della vaccinazione nel mondo e più della metà della popolazione è completamente vaccinata.

Ciò significa che la maggioranza della popolazione ha il diritto di ottenere i diritti concessi dal “passaporto verde”, ma allo stesso tempo una grande percentuale ancora non li possiede.

La soluzione in Israele è semplice e forse la migliore sviluppata finora nel mondo.

È possibile scaricare il certificato di vaccinazione sotto forma di codice QR tramite le pagine del Ministero della Salute, che può essere stampato fisicamente o memorizzato in un’applicazione mobile. Il codice viene scansionato dalle aziende e si illuminerà di verde se qualcuno è idoneo ad arrivare, scrive National Geographic.

Negli Stati Uniti, l’unica documentazione per l’immunizzazione è attualmente un piccolo biglietto di carta, delle stesse dimensioni di un biglietto da visita. Mostra la data di vaccinazione, il tipo di vaccino e il luogo in cui la persona è stata vaccinata.

Il problema con questo tipo di autenticazione è che si è già dimostrato facile da falsificare.

L’Islanda, ad esempio, ha aperto le frontiere a tutti coloro che sono stati vaccinati, ma non accetterà le carte cartacee statunitensi come documenti validi.

per me Washington Post Gli Stati Uniti stanno sviluppando 17 diverse soluzioni per passare i vaccini in tutto il paese.

Formazione: una donna che mostra il suo passaporto verde per raggiungere un centro fitness a Tel Aviv.  Foto: Ronen Zvulun

Formazione: una donna che mostra il suo passaporto verde per raggiungere un centro fitness a Tel Aviv. Foto: Ronen Zvulun Foto: Ronen Zevulun / Reuters

Vantaggi e svantaggi

I passaporti dei vaccini sono sempre più visti come la chiave del mondo dopo un anno di rigidi blocchi e restrizioni.

Allo stesso tempo, le testimonianze scatenano difficili controversie politiche ed etiche su discriminazione, privacy e frode. Sarebbe anche difficile far funzionare il grafico senza problemi in tutto il mondo con tutte le diverse lingue.

In Giappone il dibattito è appena iniziato, ma c’è grande preoccupazione per le persone che non possono essere vaccinate o che affermano di non poter essere discriminate.

Il modo in cui vuoi essere vaccinato dipende dall’individuo. Il ministro della Sanità giapponese Norihisa Tamura ha affermato che il governo dovrebbe garantire che le persone non siano disturbate dalla loro decisione. New York Times.

L’Istituto nazionale di sanità pubblica ha la stessa preoccupazione Qui a casa.

In Danimarca, il passaporto Corona è già stato utilizzato. Lì, il Consiglio danese di etica ha concluso che la soluzione scelta darebbe ai residenti le stesse opportunità indipendentemente dalla vaccinazione.

Una soluzione completa

Il Corona Corridor è diventato centrale quando la Danimarca ha iniziato a riaprirlo.

In Danimarca, solo l’8% della popolazione è completamente vaccinata.

Tuttavia, lo schema non è solo per la vaccinazione, ma anche per le persone che sono state infettate o hanno avuto un test coronarico negativo nelle ultime 72 ore.

I bambini di età inferiore ai 15 anni sono esenti da questo sistema. Ci sono anche persone che non possono sostenere un test della corona per vari motivi medici.

La soluzione scelta potrebbe aiutare a ridurre il rischio di dividere la popolazione in classi A e B, che era una preoccupazione quando è stato introdotto il passaporto Corona, scrive. Comitato Etico In Danimarca.

Per ora, il passaporto Corona può essere trovato su un sito web corrispondente a Health Norway. È prevista anche un’applicazione separata per maggio.

Le autorità ritengono che i piani consentano al paese di aprirsi più velocemente e senza fare affidamento interamente sull’elevata copertura vaccinale tra la popolazione, scrive. il governo.

Acconciatura: a partire dal 6 aprile, i danesi possono andare di nuovo dal parrucchiere in cambio della presentazione di un passaporto Corona.

Acconciatura: a partire dal 6 aprile, i danesi possono andare di nuovo dal parrucchiere in cambio della presentazione di un passaporto Corona. Foto: Camille Bass Fullert / AFP

Il passaporto deve essere presentato qui

Con la riapertura della Danimarca, il passaporto Corona consente ai danesi di accedere a sempre più arene.

A partire dal 6 aprile, i danesi in possesso di un passaporto Corona possono nuovamente andare dal parrucchiere e dal tatuatore. Successivamente è stato aperto anche ai residenti con un certificato per visitare i parchi tematici all’aperto e le istituzioni culturali.

Dal 21 aprile il Paese aprirà ulteriormente. Quindi puoi mostrare il tuo passaporto per goderti una birra fresca o un caffè al ristorante all’aperto. Inoltre vengono inaugurate gallerie d’arte, musei e biblioteche.

Dal 6 maggio, il passaporto Corona verrà mostrato all’apertura per i pasti al coperto in ristoranti, caffè, cinema e piazze culturali, nonché per gli sport indoor per adulti.

A partire dal 21 maggio, tutte le restanti attività ricreative e sportive saranno aperte alle persone laureate, scrive il governo.

L’FHI, che detiene i passaporti dei vaccini, lo teme

Hard swap

L’Istituto norvegese di sanità pubblica ha fornito consulenza professionale al governo in merito ai passaporti dei vaccini in due turni. Lo intendevano Ci sono una serie di sfide legate al programma e possibilmente alla fornitura di aiuti completamente fortificati.

Il ministro della Salute ha affermato che se vogliamo essere in grado di utilizzare questo passaporto come strumento per poter aprire ulteriormente la società, ciò significherebbe una soluzione simile a quella danese.

Se sei vaccinato, puoi fare le cose. Ma se non hai ricevuto il vaccino, puoi mostrare un test che ha meno di 72 ore e puoi quindi avere la stessa vaccinazione. In questo modo, possiamo aprirci a più persone ed evitare alcune delle ingiustizie che molti sentono, Ha detto Hui.

TV 2 ha posto una serie di domande al Ministero della salute e dei servizi sociali sui diritti che un potenziale passaporto Corona potrebbe garantire, ma non ha ancora ricevuto risposta.

READ  Deve comparire in tribunale