Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I soldati russi si sono tagliati per sfuggire alla guerra: – Tutti cercano di salvarsi

La decisione di Vladimir Putin sulla mobilitazione di massa ha fatto rabbrividire i russi. Molti temevano per la propria vita e ora farebbero di tutto per evitare di dover indossare l’uniforme e finire massacrati sul campo di battaglia, secondo l’ex corrispondente russa Ellen Johnson.

Dice sv Ha fatto diverse interviste con madri russe a Mosca. Ne parleremo più avanti nell’articolo.

Il tour di mobilitazione di massa di Putin è iniziato lo scorso settembre. Quando fu raggiunto l’obiettivo di 300.000 nuove truppe, il Cremlino dichiarò che la mobilitazione era terminata. In retrospettiva, si vede che la mobilitazione si è svolta nel più stretto segreto.

Qui puoi leggere tutto sulla guerra in Ucraina

Ora inizierà una nuova mobilitazione di massa. Fino a 500.000 uomini russi potrebbero essere costretti a prendere le armi per combattere contro il popolo fraterno dell’Ucraina.

Migliaia di famiglie russe portano a casa i loro cari nelle bare

Si dice che decine di migliaia di soldati russi si siano tuffati in feroci battaglie con soldati ucraini esperti con moderne armi occidentali. Secondo quanto riferito, molti dei russi appena mobilitati avevano poca esperienza, erano scarsamente equipaggiati e il morale era al minimo.

Quando incontrano il nemico ben equipaggiato in varie sezioni del fronte sul territorio ucraino occupato, rischiano di essere feriti, uccisi o catturati.

Sebbene la censura dei media in Russia sia severa, le informazioni filtrano ancora attraverso il filtro propagandistico del Cremlino, specialmente attraverso i social media. Inoltre, migliaia di famiglie russe hanno rimandato a casa i propri cari nelle bare o mutilati a vita. Queste brutali storie di guerra stanno ora pervadendo le società russe.

READ  L'Ucraina nega le accuse di uccisione di prigionieri di guerra

Devi nasconderti o fuggire dal paese

Il presidente russo Vladimir Putin durante un servizio ortodosso russo. Foto: Mikhail Klementiev/AFP

Quando gli uomini ricevono un ordine di mobilitazione per posta o una telefonata dai lealisti militari di Putin, hanno poche opzioni. O si presentano e si assumono tutti i rischi della mobilitazione.

In alternativa, potrebbero nascondersi o uscire dal paese. La terza possibilità è l’autolesionismo. Se lo facessero, potrebbero essere ritenuti non idonei al servizio e quindi sfuggire alla mobilitazione.

– Ora stanno provando diversi modi per essere rilasciati, come rompere deliberatamente una gamba o corrompere un medico, dice Jönsson sv.

Secondo quanto riferito, le madri russe a Mosca hanno raccontato storie strazianti dei loro figli e mariti.

Madre russa: – Tutti stanno cercando di salvare se stessi o il proprio bambino

I video pubblicati su Telegram mostrano storie strazianti di uomini impegnati nell’autolesionismo. In una delle registrazioni, a cui ha avuto accesso l’ex reporter di SVT, un uomo ha messo la gamba su una scala. Pochi secondi dopo, il suo compagno gli salta sulla gamba e gliela rompe. Un altro video mostra un uomo che solleva una mazza e spinge via il braccio del suo amico.

– Tutti stanno cercando di salvare se stessi o il proprio figlio, – dice Oksana. È la madre del figlio che sarà mobilitato. Il figlio è uno delle centinaia di migliaia che ora vengono mobilitati con la forza.

Ma c’è un aiuto che dovresti ottenere se provi un forte dolore. Secondo la Costituzione russa, una persona ha il diritto di prestare servizio disarmato. Ciò significa che in pratica puoi lasciare il servizio militare con un’arma in mano, ma ti possono essere assegnati altri tipi di compiti all’interno dell’esercito russo.

READ  In un tragico incidente è morta una bambina di 7 anni

Affrontano minacce e manipolazioni

Forze di artiglieria russe in azione.  (Servizio stampa del Ministero della Difesa russo tramite AP) Foto: Associated Press

Forze di artiglieria russe in azione. (Il servizio stampa del Ministero della Difesa russo tramite AP) Foto: AP

Non pensano di poter fare altro che accettarlo. Affrontano minacce e manipolazioni. Minacciano la reclusione e usano vari mezzi di pressione, e devi spiegare alla persona che stai combattendo per qualcosa che è un tuo diritto legale. Non è un crimine, dice Elena Popova a SVT. Dirige il movimento Reject the Conscious Arms a San Pietroburgo.

Ma poiché molti uomini russi non realizzano i propri diritti, comunicano solo quando sono già mobilitati o al fronte. A quel punto potrebbe essere già troppo tardi.

– Poi mostriamo loro il rifiuto perché sono convinti del loro rifiuto di portare armi. Sfortunatamente, ci sono molti che in questa situazione non osano combattere, dice Popova.

Pesanti perdite russe di personale e equipaggiamento militare

Secondo il ministero della Difesa ucraino, la Russia ha già perso 120.760 soldati in Ucraina (più di 600 solo nelle ultime 24 ore), scrive Media ucraini.

Il numero di prigionieri russi rilasciati per combattere nel gruppo Wagner non è incluso in questo calcolo, ma si presume che vi siano morte anche diverse decine di migliaia.

Inoltre, i russi persero 3.145 carri armati, 6.268 veicoli corazzati da combattimento, 2.144 sistemi di artiglieria, 445 missili a lancio multiplo, 220 sistemi di difesa aerea, 287 aerei, 277 elicotteri, 4.932 veicoli e serbatoi di carburante e 17 navi. Drone del 1892. veicoli aerei, 193 unità di equipaggiamento speciale. Furono abbattuti un totale di 749 missili da crociera, molti del valore di decine di milioni di corone.

Queste cifre non sono state confermate da fonti indipendenti, ma i portavoce del Pentagono hanno affermato a novembre che circa 100.000 soldati russi sono stati feriti, uccisi o catturati.

READ  Nuovi lanci di missili nordcoreani - VG

Video: Un giornalista russo ha affermato di aver filmato la sua sparatoria