Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I tassi d’interesse più importanti del mondo si avvicinano al 5%: – Un limite psicologico

I tassi d’interesse più importanti del mondo si avvicinano al 5%: – Un limite psicologico

Giovedì pomeriggio, la Borsa di New York ha aperto leggermente in rialzo per tutti e tre i principali indici. Dopo pochi minuti di contrattazioni, il Nasdaq è salito dello 0,3%, mentre l’indice ampio S&P 500 è sceso dello 0,2%. Il Dow Jones era leggermente sopra il livello alla chiusura di mercoledì.

Mercoledì sera, il rendimento dei decennali statunitensi è salito di nuovo, raggiungendo nuovi livelli dal precedente picco del 2007. Il “decennale” è il soprannome dato al tasso di interesse sui titoli di stato statunitensi a dieci anni, e viene spesso chiamato come riferimento. come In nome dei “dieci anni”. Come il tasso di interesse più importante del mondo.

L’esperto di credito Pall Ringholm aveva precedentemente affermato che l’aumento dal livello minimo del mezzo punto percentuale nel 2020 è stato così rapido che bisogna tornare alla Rivoluzione francese per trovare un aumento proporzionale corrispondente. Ora è salito ulteriormente al 4,96%. Non è detto che la questione si fermi qui.

– Un bambino di dieci anni supera molto probabilmente il 5%, afferma Erica Dalsto, capo stratega della SEB.

Stasera il mercato ha rivolto gli occhi a New York.

– Importante

Il discorso di Powell alle 18.00 sarà decisivo per l’andamento odierno dei tassi d’interesse. E ora ci sono diversi membri della Fed che sono usciti allo scoperto e hanno cercato di pronunciarsi contro l’aumento dei tassi di interesse a lungo termine. Pertanto, ci si aspetta che Powell sostenga questo messaggio. Esistono collegamenti simultanei quasi straordinari nell’andamento dei tassi di interesse a lungo termine, afferma D’Alsto.

READ  Economia, cibo e bevande | Multe gigantesche per Kiwi, Rima ed Extra: - È chiaro che sono urgenti
Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell parla questa sera all'Economic Club di New York.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell parla questa sera all’Economic Club di New York. (Foto: Kevin Deitch/AFP/NTB)

Jerome Powell è l’amministratore delegato della banca centrale degli Stati Uniti (la Federal Reserve), composta da 12 banche centrali regionali, ciascuna con il proprio presidente. Stasera Powell parlerà all’Economic Club di New York. Dopo questa settimana, la Fed entrerà in un periodo tranquillo durante il quale sarà limitata in ciò che potrà dire pubblicamente.

– Se Powell vuole mandare un messaggio diverso prima dell’incontro sui tassi del 1° novembre, questa è la sua occasione, dice D’Alstow.

Nelle ore mattutine di giovedì il tasso del bambino di dieci anni era del 4,97%, non lontano dal 5%.

“Penso che ci sia un limite psicologico”, dice D’Alstow, ma aggiunge:

– Non cambia la prospettiva in questo senso. La grande domanda è se il tasso di interesse rimarrà a questi livelli per molto tempo o se si tratterà di un livello elevato temporaneo. Lei dice che sarà più importante per i mercati.

Economia forte

Secondo il capo stratega sono diversi i fattori che negli ultimi giorni hanno spinto al rialzo i tassi d’interesse. D’Alsto ritiene che ciò sia in parte determinato dai nuovi forti dati economici provenienti dagli Stati Uniti, ma anche il rischio di una crescente escalation in Medio Oriente ha contribuito all’aumento dei tassi di interesse di mercato.

Dallo scoppio del conflitto, circa due settimane fa, i prezzi del petrolio sono aumentati di circa il 7%.

Nel complesso, è la revisione dei tassi di interesse reali che ha spinto al rialzo i tassi di interesse a lungo termine, afferma Dalsto.

Il redattore finanziario di DN spiega: Questo è il decennio più importante del mondo

Il redattore finanziario Terry Erikstad spiega perché è così seguito nei mercati finanziari.

01:50

Pubblicato:

Il capo stratega ritiene che il fatto che gli investitori stiano alzando i tassi di interesse a lungo termine sia un segno che la Fed sta guadagnando più slancio per segnalare che il tasso di interesse sarà più alto per un periodo più lungo. Ma è anche il risultato della crescente attenzione al deficit di bilancio degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti potrebbero dover aumentare i propri prestiti sul mercato, il che significa che ci saranno più vendite di titoli di stato, che a loro volta potrebbero spingere i tassi di interesse più in alto.

“lungo”

Anche Kelly Chen, macroeconomista di DNB Markets, ha sottolineato il discorso di Powell come il momento clou della giornata. Come Dalsto, sottolinea che i membri della Fed hanno sostenuto che il recente aumento dei tassi di interesse e le condizioni finanziarie più restrittive stanno avendo un effetto restrittivo sull’economia.

La macroeconomista Kelly Chen ai mercati DNB.

La macroeconomista Kelly Chen ai mercati DNB. (Foto: Michaela Berg)

Lei dice che c’è incertezza sul fatto che la riunione sui tassi di dicembre porterà ad un aumento finale, e crede che la domanda ora sia per quanto tempo i tassi di interesse rimarranno alti.

– La risposta sembra essere: “Lungo”. I dati chiave dell’economia statunitense mostrano recentemente che ha resistito bene agli aumenti dei tassi di interesse, quindi anche le aspettative di imminenti tagli dei tassi di interesse sono molto più basse, dice Chen.(condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vorremmo che condivideste i nostri casi utilizzando collegamenti che conducano direttamente alle nostre pagine. Non è consentita alcuna copia o altro utilizzo di tutto o parte del Contenuto se non con il consenso scritto o come consentito dalla legge. Per ulteriori termini vedere qui.

Questo grafico mostra i segni di una crisi finanziaria

Il redattore finanziario Terry Erikstad racconta come avviene una crisi finanziaria.

01:46

Pubblicato: