Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I turisti hanno portato sabbia e conchiglie come souvenir – con una multa fino a € 3.000

La scorsa settimana, 100 chili di sabbia, conchiglie e sassi sono stati restituiti alla loro casa in Sardegna, dopo essere stati sequestrati dalle guardie di frontiera italiane. La sabbia è stata trovata nelle borse dei turisti che volevano portare con sé un pezzo di paradiso.

Una multa di 30.000 corone

Le sabbie dell’isola italiana sono protette e il furto può comportare pesanti multe e, nei casi peggiori, la reclusione. per me CNN Un totale di 41 persone sono state multate tra 500 e 3.000 euro. Ciò corrisponde a tra 5.000 e 30.000 NOK.

“Sono stati sequestrati 100 chilogrammi di sabbia nonostante il volume del turismo sia diminuito lo scorso anno”, ha dichiarato la Guardia di Finanza in un comunicato. La Guardia di Finanza è la polizia finanziaria ed economica in Italia. Ha anche funzioni di polizia criminale e forze dell’ordine.

È un fenomeno europeo

Nel 2017 lo Stato ha approvato una legge contro il prelievo di sabbia dalle spiagge sarde. La polizia si è vista costretta a prendere d’assalto il posto dopo aver assistito a un forte aumento del numero di casi in cui le persone hanno preso la sabbia dalle spiagge. L’isola è famosa per avere spiagge dai colori molto particolari, e la sabbia rosa, gialla e bianca è diventata molto popolare su Internet.

“Abbiamo trovato siti Web in cui le persone vendevano la nostra sabbia come souvenir e alla fine è diventato semplicemente un fenomeno europeo”, hanno detto i ranger dell’isola alla CNN.

Nel 2019, una coppia francese è stata minacciata di reclusione dopo che 14 bottiglie per un totale di 40 chilogrammi di sabbia bianca sono state scoperte nella loro auto mentre erano in fila al molo dei traghetti.

READ  La nuova compagnia aerea Flyr promette di competere con SAS e Norwegian sul prezzo - NRK