Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I vaccini sono in aumento a Wall Street – E24

I produttori di vaccini si contendono il posto nell’indice azionario più importante del mondo.

Angela Weiss/AFP
Inserito:

La Federal Reserve statunitense ha rilasciato dichiarazioni negli ultimi due giorni che hanno inondato i mercati azionari statunitensi, e ora potrebbe sembrare che gli investitori abbiano abbandonato i commenti della banca centrale sull’inflazione e il supporto per gli acquisti. Quando il mercato azionario si apre l’ultimo giorno di negoziazione della settimana, gli indici azionari di New York al momento dell’apertura hanno il seguente aspetto:

  • Il Dow Jones è salito dello 0,28 percento
  • Nasdaq è salito dello 0,33 percento
  • Standard & Poor’s 500 è aumentato dello 0,32 percento

I vaccini combattono in borsa

Prima dell’apertura dello scambio, è stato annunciato che il produttore di vaccini Moderna sarebbe entrato nell’ampio indice S&P 500. L’indice comprende un’ampia sezione trasversale di settori ed è destinato a mostrare le 500 aziende più importanti negli Stati Uniti.

Le azioni di Moderna sono balzate dell’8% all’apertura della borsa dopo la notizia.

La società che sostituirà Moderna si chiama Alexion Pharmaceuticals. Stanno prendendo i farmaci e stanno per prenderli da Astra Zeneca, un altro produttore di vaccini. Le azioni di Alexion sono leggermente in calo dopo la notizia che sta perdendo il suo posto nell’indice azionario più importante del mondo.

BioNTech, il produttore tedesco di vaccini che ha collaborato con Pfizer per produrre il vaccino Corona, ha portato oggi buone notizie. Secondo un nuovo studio, il loro vaccino produce dieci volte più anticorpi del vaccino cinese Sinovac.

La quota di BioNTech è aumentata del 4% all’apertura dello scambio.

Leggi anche

La Groenlandia interrompe le trivellazioni per il petrolio

La più grande acquisizione di Intel potrebbe costare 265 miliardi di NOK

Prima dell’apertura del mercato azionario, il Wall Street Journal ha riferito che التجارية Intel in trattative per acquistare GlobalFoundries per 30 miliardi di dollari. Ciò corrisponde a circa 265 miliardi di corone norvegesi.

GlobalFoundries è uno dei più grandi produttori di chip per computer al mondo ed è di proprietà del governo di Abu Dhabi.

Le azioni Intel sono aumentate dell’1,49 percento all’apertura dello scambio dopo la notizia della potenziale acquisizione.

Le trattative fanno parte del massiccio piano di Intel di concentrarsi sulla fornitura di chip ad altre società tecnologiche, una parte del mercato attualmente dominata da un gruppo di società in Cina.

Continua a leggere E24 +

Commento sul mercato azionario: la follia di Seadrill finirà

READ  Wall Street ha chiuso a un record - le azioni "meme" sono quadruplicate in due giorni - E24