Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il cambiamento climatico è una vera sfida, ma smettila di preoccuparti del “giorno del giudizio”

La polizia ha rimosso gli attivisti della campagna Stop Oil Search, che avevano attaccato il Monolito nello stabilimento di Vigeland a novembre. Foto: Javad Parsa/NTB

Annunci

Non esiste una copertura “apocalittica” nella ricerca sul clima.

La paura del cambiamento climatico è palpabile. Gli attivisti saccheggiano opere d’arte e bloccano strade e altre infrastrutture. Alcuni giovani dicono di non volere figli per paura del disastro climatico. Altri lottano psicologicamente a causa della paura. È superfluo.

Sia chiaro. Il cambiamento climatico continua. Invece, non c’è dubbio che l’attività umana contribuisca a questi cambiamenti. Il globo si sta riscaldando e questo porterà con sé nuove sfide e problemi che devono essere risolti. Diverse opportunità si stanno aprendo anche per la Norvegia ei paesi con acque territoriali nell’Artico. nonostante; Il cambiamento climatico sta avvenendo, e non ha senso negarlo, e non ha senso affermare che l’aumento dei livelli di anidride carbonica nell’atmosfera non contribuisce ad aumentare l’effetto del riscaldamento globale sul globo. Negare questo significa negare la scienza conosciuta.

Annunci

Sicuramente non durante la nostra vita il cambiamento climatico farà bollire presto gli oceani sulla Terra e il nostro pianeta diventerà inabitabile. Il linguaggio infantile su “No Planet B”, che “il globo sta bollendo” e altre esagerazioni da parte degli attivisti per il clima contribuiscono a far sembrare meno serio l’impegno per il clima.

Alle latitudini meridionali, ai tropici, l’agricoltura può diventare più difficile, mentre al nord può diventare un po’ più facile, perché la terra precedentemente ghiacciata e disgelata è inutilizzabile. Dobbiamo fare affidamento sul clima rigido a cui dobbiamo adattarci. Il cambiamento climatico avrà conseguenze, forse alcune inaspettate. È giusto e importante trovare il modo di vivere la nostra vita con minori emissioni di gas serra.

Leggi anche: PST mette in guardia dagli estremi climatici

READ  Sport Organizzato | Spero che le squadre sportive prendano in considerazione anche la propria organizzazione in cui le scelte informate sull'inclusione sono importanti

Ma – e questo è importante – non c’è motivo di panico diffuso e di estrema ansia climatica. Le persone hanno bisogno di rilassarsi e calmarsi. Attivisti soprattutto.

Semplicemente non ci sono prove per affermare che il cambiamento climatico rappresenti una minaccia esistenziale per l’umanità. È una sfida enorme e alcuni paesi saranno colpiti più duramente di altri. Ci sono molte conseguenze che dobbiamo affrontare. La crescita della prosperità può essere inferiore a quanto sarebbe stata, a causa del cambiamento climatico, ma non moriremo di fame e non moriremo prima dell’anno 2100. È completamente sbagliato fare quello che fanno così tanti media, politici e attivisti, per ritrarre questo come una minaccia esistenziale per l’umanità.

Non sono uno che lo dice. Questo è ciò che dice il Climate Panel delle Nazioni Unite.

L’economista sociale e docente universitario Austin Cioli ha parlato proprio di questo nel podcast di Nice, Pubblicato su Spotify 25 novembre. Questo dopo che Joakim Skahjem di Stopp oljeletingen ha dichiarato su NRK Debatten che “la violenza potrebbe diventare necessaria” nella lotta contro il clima, con la premessa che l’umanità è in pericolo e le persone moriranno di fame.

Sjølie crede che la retorica del giorno del giudizio che circonda il cambiamento climatico sia pericolosa. Sottolinea specificamente che la retorica del giorno del giudizio non ha alcun fondamento nella ricerca sul clima o nei rapporti del Gruppo climatico delle Nazioni Unite.

Annunci

Sjølie sottolinea, tra l’altro, che l’Istituto norvegese per i diritti umani, un’agenzia del parlamento norvegese, ha scritto in una lettera al Ministero del petrolio e dell’energia a marzo che il cambiamento climatico “minaccia l’esistenza dell’umanità” e che ulteriormente incostituzionale l’apertura di giacimenti petroliferi sulla piattaforma continentale norvegese.

READ  La Turchia ha ratificato 7 accordi internazionali

Non c’è copertura di questo nella ricerca o nei rapporti sul clima delle Nazioni Unite. Quello che devi coprire andando avanti è che il livello di benessere aumenterà un po’ più lentamente rispetto a qualsiasi altro caso. Non c’è copertura per le affermazioni che moriremo, che faremo morire di fame il mondo in tutto il mondo. Questo sembra molto male. C’è semplicemente un enorme divario, o un grande divario come lo chiama Cioli, tra ciò che dicono gli attivisti, alcuni leader politici e i media, e ciò che effettivamente appare nei rapporti del Panel sul clima delle Nazioni Unite.

Leggi anche: Ha scritto un libro sull’inflazione: – È stato deliberatamente utilizzato per aumentare il potere dei ricchi e dello stato (+)

I rapporti sul clima alle Nazioni Unite sono enormi: l’ultimo rapporto è diviso in tre parti, ciascuna lunga oltre 3.000 pagine. I media non leggono direttamente questi rapporti, ma si basano piuttosto su ciò che riferiscono le organizzazioni climatiche e ambientaliste, che hanno interesse a ottenere quanta più azione possibile per il clima, esagerando così, e dipingendola come una minaccia esistenziale per l’umanità, senza che sia effettivamente documentato – e senza chiedere mezzi Documentazione media.

Anche la carestia mondiale dovuta ai cambiamenti climatici è altamente improbabile. In ogni caso, spesso è la politica a creare la carestia piuttosto che le forze della natura. In caso di disastro da qualche parte nel mondo, altrove c’è cibo più che sufficiente. Non vi è alcuna indicazione che le persone moriranno di fame a causa del cambiamento climatico, e non è una negazione del clima suggerirlo. Se lo rivendichi, devi documentarlo.

READ  Adesso spalanchiamo di nuovo le porte! - Hocklester Mountain Lodge

È bene essere consapevoli del cambiamento climatico e dei problemi e delle sfide che sorgeranno in tutto il mondo. In alcuni punti, noteranno maggiormente i cambiamenti. Naturalmente, dobbiamo trovare il modo di affrontarlo, perché alcuni luoghi possono essere gravemente danneggiati e sarà molto necessario rimediare.

Ma non c’è alcuna base per la paura isterica del giorno del giudizio e della carestia globale nella nostra vita, a causa dei cambiamenti climatici attualmente in corso. L’unica cosa che ottieni affermando queste cose è creare una generazione di persone ansiose e profondamente arrabbiate, che credono che “la violenza sia necessaria”.

Nella sua città natale, sempre più bambini crescono in povertà: – Sfortunatamente, molti hanno paura del tocco (+)

Puoi resettare?

frusta 124526
banca 1503.94.12826breve messaggio “Ripristina(200– una volta) o SMS “ripristino completo(59– al mese) a 2474