Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il figlio del dittatore guida con oltre 16 milioni di voti – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Più di 67 milioni di filippini decideranno lunedì chi assumerà la presidenza del paese.

Martedì, sembra che il figlio dell’ex dittatore Ferdinand Marcos, Ferdinand Marcos Jr., otterrà più di 16 milioni di voti.

Si dice che Marcus abbia ricevuto circa 30 milioni di voti. Si dice che il suo avversario più forte, Lenny Robredo, non abbia ricevuto più di 14 milioni di voti. Lui scrive CNN.

Questi numeri non sono stati ufficialmente confermati. Potrebbero essere necessarie diverse settimane.

Il figlio del dittatore Ferdinand Marcos, Jr. Ora sembra pronto a vincere le elezioni presidenziali nelle Filippine. Nella foto qui dopo aver espresso il suo voto lunedì.

Foto: MARMELLATA STA ROSA / AFP

Ferdinand Marcos Sr. ha dovuto dimettersi dalla presidenza 36 anni fa. La famiglia non è più al potere da allora.

Se i risultati delle elezioni primarie sono alti, sembra che Marcus Jr. Ancora una volta, la dinastia politica entra nel palazzo presidenziale.

Storia familiare travagliata

Nelle Filippine, la famiglia Marcos era precedentemente nota per le violazioni dei diritti umani e la corruzione.

I diritti democratici furono gravemente indeboliti sotto Marcos Sr., che sosteneva anche se stesso e la sua famiglia dal tesoro statale.

Sua moglie, Imelda Marcos, ad esempio, era proprietaria di oltre 3.000 paia di scarpe firmate. La collezione di scarpe fu ritrovata quando la famiglia dovette fuggire dal palazzo presidenziale nel 1986. Successivamente divenne un simbolo della ricchezza della famiglia e dell’assenza di un governo democratico.

Molte paia di scarpe furono successivamente conservate nel Museo Nazionale di Manila.

Un curatore espone un paio di scarpe rosse col tacco al Museo Nazionale di Manila, la capitale delle Filippine.  Lungo il muro a sinistra ci sono diverse coppie di secchi in fila.  Appartengono tutti all'ex First Lady, Imelda Marcos.  E dietro il curatore, che è a destra nella foto, diverse scarpe sono poste sugli scaffali e un'immagine dipinta di Imelda è appesa al muro.

Parti della vasta collezione di scarpe di Imelda Marcos sono state esposte negli ultimi anni al Museo Nazionale di Manila. Ecco un piccolo 2012.

Foto: Bullit Marquez/Ap

Marcus Jr. ha lavorato duramente per cambiare l’impressione che le persone hanno della famiglia. Allo stesso tempo, ha rifiutato di scusarsi per le azioni di suo padre come presidente.

Marcos e la sua campagna sui social media hanno preso misure serie per infangare il nome e la storia della famiglia, scrive Agence France-Presse.

Sei anni con Duterte

Negli ultimi anni, Rodrigo Duterte ha governato la nazione insulare con pugno di ferro.

Sua figlia Sarah si è candidata alla vicepresidenza di Marcos. Sembra anche che abbia vinto le elezioni con un buon margine.

Sarah Duterte si erge su uno sfondo di colore verde e rosa.  Sta in piedi con la mano destra alzata con un pugno.  Ha i capelli raccolti in una riga laterale e raccolti sul retro.  Indossa una camicetta beige chiaro e sorride.

Sarah Duterte, figlia del presidente Rodrigo Duterte, è in corsa per il vicepresidente Ferdinand Marcos Jr.

Foto: Aaron Favila/AP

Duterte è diventato famoso in tutto il mondo per la sua politica sulla droga estremamente severa. Durante la sua presidenza, il suo governo ha giustiziato migliaia di tossicodipendenti.

Durante la sua campagna elettorale, Duterte ha promesso di uccidere tutti i criminali del Paese. Anche coloro che erano coinvolti in reati di droga hanno dovuto quindi pagare con la vita.

Ha anche definito il Papa un “bambino puttana” e ha scherzato dicendo che gli sarebbe piaciuto essere coinvolto quando un missionario australiano è stato violentato e ucciso nel Paese.

sconto rosa

Lenny Robredo è stato il più forte avversario di Marcos e Duterte. Ha scritto di aver guidato la “rivoluzione delle rose” nel paese BBC. Robredo è stato vicepresidente di Duterte negli ultimi sei anni.

Aveva un obiettivo della sua campagna: impedire alla famiglia Marco di riprendere il potere.

Robredo, l’unico candidato alla presidenza, ha ottenuto un ampio sostegno tra gli elettori più giovani. È anche supportato da molte celebrità del paese.

Ora sembra che Robredo debba considerare la battaglia persa.

Il candidato presidenziale Lenny Robredo posa in un abito rosa sul palco.  Lo sfondo è nero.  Sorridere a una donna dai capelli biondi che tiene un microfono e parla.  Lenny tiene in mano un piccolo mazzo di fiori rosa alti.  Ha i capelli neri e sorride.

Leni Robredo era la vicepresidente di Rodrigo Duterte, ma è stata licenziata nel 2019. Ora vuole diventare la presidente del Paese.

Foto: Lisa Marie David/Reuters

le persone stanno protestando

Molti filippini hanno celebrato martedì il risultato elettorale iniziale, ma è stato anche accolto con una forte opposizione.

Martedì si sono svolte manifestazioni di massa davanti agli uffici della Commissione elettorale nella capitale Manila.

Foto di persone che manifestano nelle Filippine.  In primo piano vediamo poliziotti, ritratti di spalle, con caschi blu e tute protettive nere.  Davanti a loro, nella parte posteriore della foto, c'è una grande folla con molti poster e bandiere.

Molti filippini si sono presentati nella capitale, Manila, martedì mattina per protestare contro i risultati delle elezioni preliminari.

Foto: Ted Eljeb/AFP

C’era grande entusiasmo per le elezioni. Anche prima dell’apertura dei seggi elettorali lunedì mattina, ci sono state segnalazioni di sparatorie e attacchi con granate in diversi seggi elettorali.

Finora, martedì non sono stati segnalati incidenti del genere.

Quattro persone sono state confermate uccise lunedì. Si dice che i quattro siano stati uccisi in sparatorie in due diversi seggi elettorali sull’isola di Mindanao.

Il defunto deve avere tre guardie e un civile. La polizia e l’esercito erano di stanza in numerosi seggi elettorali nello stato insulare.

La gente è in fila, rannicchiata, vicina al voto il giorno delle elezioni nelle Filippine lunedì 9 maggio.  L'immagine mostra i volti di molti di loro in maschera e tre o quattro ombrelli in attesa.

Più di 67 milioni di persone ammissibili vivono nelle Filippine. Qui in fila davanti a un seggio elettorale nella capitale, Manila.

Foto: Aaron Favila/AP

READ  L'auto è andata alla parata di Natale in Wisconsin - NRK Urix - Notizie e documentari stranieri