Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il film ha cambiato la vita della famiglia siriana

In una foto scattata a gennaio 2021, un padre solleva il figlio che è nato senza braccia e gambe. Le ferite del ragazzo sono state causate dall’inalazione di gas nervini indotti dalla madre durante la guerra in Siria: il padre ha perso una gamba in un attentato dinamitardo in una piazza.

Il padre di Munzeer al-Nassal e Mustafa di 6 anni hanno bisogno di protesi e cure non disponibili nel loro paese d’origine.

Dopo la diligenza degli organizzatori del Siena Awards Photo Contest, i due si sono imbarcati su un volo per l’Italia con il padre, la madre e le due sorelle. Cure mediche e attesa di una nuova casa.

Versione integrale: Il film che ha cambiato la realtà della famiglia siriana. Foto: Mohammad Aslan / Siena International Photo Awards

– Stiamo arrivando, grazie mille. Amiamo l’Italia, ha detto Mustafa in un videomessaggio prima che la famiglia se ne andasse.

“Il film farà la differenza?”

Il fotografo turco Mehmood Aslan ha vinto il Premio Onorario per la Migliore Fotografia dell’Anno 2021 al Concorso di Fotografia Italiana per i Siana International Photo Awards.

Munsir al-Nasal tiene il figlio Mustafa all'aeroporto in Italia.  Foto: Alessandra Tarantino / AP

Munsir al-Nasal tiene il figlio Mustafa all’aeroporto in Italia. Foto: Alessandra Tarantino / AP

Il film ha fatto notizia sui giornali italiani e si è diffuso in tutto il mondo tramite i social. Ciò ha spinto i creatori del concorso a contattare ospedali e centri di riabilitazione in Italia.

Attraverso il sito di finanziamento pubblico GoFundMe, i Siena Awards hanno raccolto finora 124.808 euro., cioè 1,2 milioni di corone norvegesi, alla famiglia siriana. “Un’immagine fa la differenza?” È chiamato.

Una curva di apprendimento tecnico e mentale

Nelle prossime settimane, padre e figlio incontreranno esperti che realizzano dispositivi artificiali per se stessi. Secondo loro, il New York Times scrive che creare protesi di gambe per un figlio è più impegnativo che per un padre.

Secondo l’esperto Gregorio Tetti, il padre può realizzare la maggior parte del suo movimento in due settimane, ma per Mustafa il processo può essere lungo. I protesisti inizieranno a sviluppare le mani in modo che il ragazzo possa tornare a cambiarsi. Quindi formeranno gli arti inferiori, che saranno attaccati ai suoi fianchi.

Gli esperti ritengono che un bambino di 6 anni possa gestire autonomamente, ma insiste sul fatto che abbia un lungo processo., Foto: Alessandra Tarantino / AB

Gli esperti ritengono che un bambino di 6 anni possa gestire autonomamente, ma insiste sul fatto che abbia un lungo processo., Foto: Alessandra Tarantino / AB

– È una tecnologia, ma una curva di apprendimento mentale. Teddy dice che il suo mondo cambierà e ci vorrà del tempo per accettarlo.

Teddy crede che la protesi dovrebbe essere appropriata per Mustafa man mano che cresce e che sarà in grado di guidare un’auto e lavorare in modo indipendente man mano che invecchia.

– Sopra ogni aspettativa

Il fotografo ha condiviso giovedì il post di Munsir e Mustafa su Instagram, dove scrive che la loro protesi elettronica inizierà non appena arriveranno in Italia.

– Questo è un grande piacere per noi, scrive Aslan.

Luca Venturi, uno dei fondatori del Siena Awards, iniziato circa sei anni fa, è travolto da questa risposta.

– Il film ha superato tutte le aspettative. “Pensavamo di poter superare la nostra paura di non fare nulla per questa famiglia”, ha detto Venturi.

Venturi è stato in contatto con la famiglia tramite WhatsApp e ha utilizzato Google Translate per comunicare con il 33enne e padre di tre figli. Quando alla famiglia è stato detto che si stavano trasferendo, Mustafa ha gridato “Ti amo!” Nel video ricevuto da Venturi.

READ  Caspar Root impara il tennis da un contadino italiano - Toxavision