domenica, Giugno 16, 2024

Il mercato azionario è alle stelle | FinanceAffairs.com

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il portafoglio di cinque azioni di Kapital ha registrato ottimi risultati quest’anno. Un aumento del 20,79%, a fronte di un aumento del 6,79% dell’indice principale. Anche le borse estere, guidate dall’indice americano Nasdaq, hanno continuato ad aumentare i loro prezzi, nonostante tutte le previsioni.

Il mondo intero aspettava un aumento dei tassi di interesse che avrebbe fatto scendere i prezzi delle azioni. Tassi di interesse più alti significano che il valore attuale delle azioni future sarà inferiore e, con molti anni di tassi di interesse bassi o pari a zero, le azioni in crescita sono aumentate notevolmente perché il reddito arriverà ad un certo punto in futuro.

Le azioni di buon valore stanno guadagnando soldi adesso.

La sorpresa è stata che gli aumenti dei tassi di interesse effettivamente ricevuti non hanno spaventato gli investitori. Potrebbero pensare che il tasso di interesse abbia raggiunto il picco e che il cielo sia il limite.

Ciò è chiaramente molto ottimistico e la recessione economica in Cina rappresenta una chiara minaccia per l’economia globale. In Cina la crescita è stata più lenta e le grandi società immobiliari che hanno cessato l’attività non fanno ben sperare.

Gli investitori azionari norvegesi, che restano fedeli principalmente alla Borsa di Oslo, hanno avuto un successo senza precedenti (e un buon fiuto) lo scorso anno e quest’anno. Tutti i “grandi” scommettono sui servizi marittimi e petroliferi.

Hanno notato che i profitti aziendali erano molto più grandi del previsto e questo ha causato un aumento dei prezzi delle azioni. Le azioni sono diventate sempre più economiche.

Il prezzo del petrolio era alto, ed è ancora alto, il che ha sollevato Equinor, Aker BP e società simili, e nei servizi petroliferi era quasi indifferente se si acquistavano azioni di impianti edilizi o di trivellazione. Il petrolio era la cosa principale e molti investitori professionisti norvegesi lo hanno osservato lo scorso anno. L’hanno visto quest’anno. L’avventura non è ancora finita.

READ  Da solo in prigione - non sono consentite visite nel fine settimana

Inoltre, si scopre che molti di loro sono stati coinvolti anche nell’impennata del mercato dei prodotti secchi dello scorso anno. Guadagnavano come l’erba, con le navi portacontainer e merci.

Ora la situazione è completamente cambiata e potrebbe essere emozionante se i più duri se ne accorgessero in tempo.

Gli investitori si rivolgono ora invece alle petroliere e alle petroliere, dove incontrano gli armatori John Frederiksen e Frontline. Mantengono le loro quote negli impianti.

La spedizione ancora una volta arricchisce le persone.

E in altri settori e rami dell’economia, dove i tassi di interesse e il tasso di interesse sui prestiti di denaro svolgono un ruolo importante, la situazione è ancora peggiore. Il calo è evidente nelle grandi società immobiliari. Se ti fossi chiesto un prestito per comprare un tubo, a quest’ora saresti fritto.

Finché il livello generale dei tassi di interesse è in aumento, c’è motivo di essere prudenti in futuro, e la Norges Bank non ha ancora alzato il suo tasso di interesse di riferimento. Chi accende ora un’ipoteca dovrà aspettarsi in futuro un tasso d’interesse compreso tra il 6 e il 7%.

Per quanto tempo i servizi marittimi e petroliferi continueranno a ribollire, non osiamo prevederlo. Lì il prezzo del petrolio significa molto, ed è controllato da forze potenti e non sappiamo cosa faranno.

More articles

Latest article