Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il mercato azionario scende dopo enormi investimenti | Finansavisen

Infracapital sta facendo il più grande investimento nella storia delle batterie termiche, EnergyNest porta un partner altamente qualificato. Christian e il team di EnergyNest hanno fatto un ottimo lavoro. C’è stato molto interesse nel percorso IPO, ma la trasformazione del settore con Infracapital penso sia sicuramente la decisione giusta, afferma il collaboratore Robert Hvid Macleod.

La decisione giusta: Robert Hvid MacLeod crede che EnergyNest abbia preso la decisione giusta per rimanere fuori stock. Foto: privato

Augusta & Co, con sede a Londra, ha fornito consulenza sull’operazione.

Siamo orgogliosi di collaborare con EnergyNest. La tecnologia offre vantaggi ambientali ed economici innovativi. Mentre i governi di tutto il mondo stabiliscono obiettivi ambiziosi di riduzione del carbonio, vediamo un grande potenziale di crescita, afferma Andy Matthews di Infracapital.

Aspetti delle uova forti

EnergyNest è stato avviato da Pål G. Bergan e Øivind Resch nel 2011 e ha sede a Billingstad, tra Oslo e Drammen. L’azienda ha 14 dipendenti distribuiti nella sede centrale, oltre che ad Amburgo e in Spagna.

Tra i clienti di EnergyNest si annoverano il colosso energetico italiano Eni, che ha acquistato due batterie da installare in un parco solare termico in Sicilia, e Siemens Energy.

  • Sviluppa batterie termiche che utilizzano energia rinnovabile per produrre calore ed elettricità.
  • È stato avviato da Pål G. Bergan e Øivind Resch nel 2011 e ha sede a Billingstad.
  • Ha l’italiano Eni e Siemens Energy nella lista dei clienti.
  • Guidato da Christian Thiel.

Il professore della NTNU Pål G.

L’ambizione è raggiungere un risultato EBITDA positivo nel 2024 e avere un portafoglio ordini del valore di 130 milioni di euro, pari a 1,3 miliardi di corone.

READ  - Influisce in modo significativo sul commercio al dettaglio - E24

Mercato enorme

Thiel aveva già detto a Finansavisen che il mercato delle batterie termiche raggiungerà i 300 miliardi di euro nel 2030, secondo un’analisi di Aurora Energy Research.

“C’è pochissima concorrenza tra batterie elettriche e termiche, dato che operiamo in diversi settori e abbiamo molte aree di utilizzo. Il mercato delle batterie termiche è tre volte più grande del mercato delle batterie elettriche”, ha detto Thiel.

“Mission Innovation ha richiesto dati sulla nostra tecnologia. Hanno detto che se le nostre batterie dovessero essere distribuite su larga scala, potrebbero aiutare a ridurre le emissioni globali di anidride carbonica di 100 milioni di tonnellate all’anno. Anno. È il doppio delle emissioni totali di anidride carbonica della Norvegia.