Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il miliardario Anders Bochart pensa che il professore di economia stia pensando a un piano di compensazione: – Lontano dalla realtà

Martedì, il governo ha esteso lo schema di compensazione per le aziende colpite da malattia coronarica ed è stato preso di mira dal professore di economia della BI Gisle Natvik. Sebbene il governo sia stato elogiato per aver inasprito il regime e averlo reso più efficiente per le piccole imprese, ha affermato. Ha detto a DN che ancora una volta gli allevatori sono quelli che ottengono il meglio dallo schema.

– Quando le sovvenzioni sono garantite, dovrebbero essere per proteggere il reddito dei proprietari di piccole imprese, non per assicurare i proprietari di aziende agricole, cosa che in pratica fa il sostegno monetario, ha affermato.

Natvik ha criticato, tra l’altro, il regime di non avere requisiti di canone ridotto per ricevere un risarcimento e che grosse somme di denaro siano andate a grandi società immobiliari, che a suo avviso dovrebbero subire maggiori perdite in tempi di crisi perché hanno maggiori opportunità rispetto a quelle piccole . Aziende per raccogliere fondi in tempi di recessione.

L’erede miliardario Anders Bochart reagisce all’intera faccenda. Insieme a suo padre, Arthur Bochart, 72 anni, è diventato il più grande sviluppatore norvegese in montagna e ha una fortuna imponibile di 1,43 miliardi di NOK. in un Lettore post in DN Difende proprietari di piantagioni, società immobiliari e altri creditori, e lo fa attaccando la base professionale di Natvik per le sue critiche all’istituzione nel sistema di compensazione. “Lontano dalla realtà”, ha scritto Bouchart.

Non conosco la cultura accademica, ma ho pensato che forse dovresti alzare la bandiera e cercare di attenermi alla scienza, alla ricerca e alla teoria economica, e stare attento nel pensare, costruire e fare ipotesi senza giustificazione accademica.

READ  Drogheria, finanziamento privato | Fino al 70% di supplemento: progettato per ingannare i consumatori

– Ma lo fa davvero, vede e costruisce?

– Sì, lo voglio dire. Non si riferisce ad alcuna storia o ricerca. Voglio dire, sta cercando di prevedere o anticipare gli effetti, e probabilmente va bene, ma poi devi conoscere le ipotesi corrette e prenderle come punto di partenza.

Vogliono parità di trattamento per giovani e meno giovani

Natvik è stata particolarmente critica sul fatto che le sovvenzioni che le società ricevono per coprire i costi fissi inevitabili avvantaggiano principalmente i proprietari di aziende agricole. Questo perché il costo fisso più grande per la maggior parte delle piccole imprese ora colpite dalle nuove restrizioni è l’affitto.

Bouchart pensa che Synsing affermi che molti giocatori pagano l’affitto ai proprietari di aziende agricole in base al loro fatturato, non su una base di transizione fissa. In tali casi, il reddito dei proprietari dell’azienda agricola sarà ulteriormente influenzato dalla chiusura.

– Quante persone pagano l’affitto in base al tasso di turnover?

– Non ho numeri per quello. Non ci sono statistiche su questo, perché la maggior parte delle persone vuole mantenere riservati i propri contratti di locazione. Quindi non so se ci siano ricercatori o centri di informazione che lo abbiano identificato. Quindi questa ipotesi si basa sulla mia conoscenza del settore.

– Lo pensi anche tu?

– Sì, hai perfettamente ragione. Ma io, che sono direttamente attaccato e influenzato dalle dichiarazioni di Natvik e dalla realtà che affrontiamo, penso di avere il diritto di considerarlo più professionale e completamente intatto.

Natvik afferma che la sua argomentazione segue la logica economica e i principi di base delle misure di sostegno in un’economia di mercato, non i dati empirici:

READ  NVE vuole un nuovo prezzo per tutti i clienti del teleriscaldamento - E24
Geisel Natvik.

Geisel Natvik. (Foto: BI)

L’argomento, in breve, è questo. È difficile garantire un reddito salariale sui mercati. Pertanto, lo Stato deve garantirlo. Di norma, il reddito da capitale sui mercati dei capitali può essere diversificato attraverso la comproprietà. Pertanto, lo stato non dovrebbe assicurarlo. In linea di principio, afferma Natvik, il supporto delle aziende dovrebbe essere fornito solo per motivi di efficienza, non assicurativi, e aggiunge:

– Non si tratta di moralità o giustizia, ma di efficienza.

Natvik sottolinea che le piccole imprese hanno spesso scarso accesso al mercato dei capitali, mentre le grandi aziende hanno spesso un buon accesso al mercato dei capitali. Pertanto, di norma, il sostegno è più giustificato per le piccole imprese, sulla base di considerazioni di sobria efficienza, ritiene il professore.

– Inoltre, abbiamo effetti motivazionali. Se i benefici del rischio sono privati, mentre la società copre le perdite, otteniamo incentivi molto forti a correre il rischio.

sistema respiratorio sociale

Lo stesso Bouchart ritiene sia giusto e ragionevole che la società nel suo insieme funga da respiratore per cibo, turismo e cultura, che ora sono colpiti dalla chiusura, purché sia ​​lo stato a imporre il divieto alle imprese.

– Il punto di Natvik è molto probabile che il supporto Corona fornito dal governo andrà indirettamente ai proprietari di fattorie invece che a queste società in particolare?

Sì, ma tutti fanno parte di un ecosistema economico. Ciò di cui Natvik si prende cura sono i più piccoli. Ma gli adulti devono cavarsela da soli. Dov’è la giustizia in questo? Perché non c’è parità di trattamento? I proprietari di aziende agricole sono anche indirettamente colpiti dal fatto che alcuni affittuari non possono lavorare. È del tutto inconcepibile che ottengano alcune delle loro perdite da questo quadro, chiede Bouchart.

Il professore pensa che sia una buona domanda se l’arresto sia fondamentalmente diverso dagli altri grandi shock e dice di comprendere l’argomento, ma non è d’accordo con la conclusione.

– Chiudere è probabilmente una cattiva politica, suggerisce, che è al di fuori della mia competenza, quindi ho solo poche opinioni per contribuire qui. Ma non è insolito fornire un risarcimento per politiche di crisi subottimali, per quanto ne so. Tuttavia, se i politici possono indirizzare il sostegno per le imprese che sono state chiuse, sono molto ottimista al riguardo, afferma Natvik. (Condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un collegamento che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.