Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il padre di Aguero si infuria contro Pep:

All’inizio di questa settimana, è stato annunciato che la prossima tappa di Aguero sarebbe stata il Barcellona, ​​​​dopo dieci anni nella parte azzurra del Manchester. Dopo la partita, l’allenatore del Manchester City Pep Guardiola è scoppiato in lacrime quando ha parlato dell’argentino.

“È una persona speciale per tutti”, ha detto in lacrime Guardiola in un’intervista a Sky Sport, che potete vedere nella finestra del video in cima alla pagina.

Aguero, il giocatore con il punteggio più alto di tutti i tempi, ha giocato la sua ultima partita per il club nella finale di Champions League persa contro il Chelsea la scorsa settimana.

In un’intervista alla radio argentina Radio La Rossa Il padre di Aguero dice che non sta comprando le lacrime di Guardiola.

– Non credo che lo sia. No, non lo faccio. Dice: non penso mai che lo voglia.

Quando gli è stato chiesto se le lacrime fossero solo un gioco per lo show, il padre è stato chiarissimo.

– Decisamente. Sarà lui il protagonista di tutte le squadre che guida al posto dei giocatori.

– questo è incredibile. Guardiola si dice insostituibile, ma non lo include nella squadra. Questa è la cosa con Guardiola. È un grande allenatore, ma cambia i giocatori di giorno in giorno e non sai mai se inizierai o meno, dice padre Lionel del Castillo.

Non ho ricevuto nessuna offerta dalla città

Afferma anche che suo figlio voleva rimanere al Manchester City, ma non ha ricevuto alcuna offerta.

C’è chi ti dice che non puoi più continuare nel club, e quindi non hai altra scelta che cambiare club.

READ  Non prende nulla in anticipo: - Lo scenario dell'orrore di Solskjaer

– Ha aspettato fino all’ultimo minuto per vedere se poteva rinnovare con il City, ma non è stato possibile. Non lo volevano.

Attenzione dai club inglesi

Del Castillo dice che suo figlio ha avuto molte opportunità di rimanere in Inghilterra, ma ha scelto di andare a Barcellona. Ciò significa che giocherà con il suo buon amico Lionel Messi la prossima stagione.

– Sono amici da quando avevano quindici anni e parlavano sempre insieme. Sono sicuro che suoneranno insieme.

– C’erano molti club interessati. Tottenham, Arsenal e Chelsea erano interessati fino alla fine. È molto felice che ora tutto sia risolto.