Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il presidente del Parlamento europeo è morto

Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli in una riunione prima di Natale. È stato ricoverato in ospedale il 26 dicembre ed è morto martedì notte. Foto: Julien Warnand/AP/NTB

di NTB | 01.11.2022 04:47:18

cultura e divertimento: Sassoli è stato per molti anni un noto conduttore di notizie in patria prima di diventare politico nel 2009.

Il quotidiano scrive che il suo portavoce, Roberto Coelho, ha confermato la morte martedì sera Repubblica.

E il Parlamento europeo ha annunciato il giorno prima che il 65enne era stato ricoverato in un ospedale di Aviano, nella provincia nord-orientale di Pordenone, il secondo giorno di Natale con gravi complicazioni legate a problemi al sistema immunitario.

Nel 2009 è stato eletto al Parlamento europeo dal Partito socialdemocratico socialista, che appartiene al secondo gruppo più numeroso dell’assemblea popolare. Dieci anni dopo, Sassoli fu eletto Presidente del Parlamento, ruolo simile a quello di Presidente del Parlamento. L’Italia ha così mantenuto una delle tre posizioni principali nell’Unione Europea dopo le dimissioni del Governatore della Banca Centrale Mario Draghi e del Ministro degli Esteri Federica Mogherini.

Il suo arrivo alla Camera dei Deputati è tradizionalmente annunciato in italiano con “il Presidente”. A differenza di alcuni leader dell’UE, che parlano inglese e francese in pubblico, Sassoli era desideroso di parlare italiano.

Di recente ha detto che non ha in programma di candidarsi alla presidenza quest’anno. Era un forte fumatore ed è stato ricoverato in ospedale a settembre, quando ha avuto una polmonite. Martedì della prossima settimana i parlamentari dovrebbero tenere il primo turno di votazioni alla ricerca del successore di Sassoli.

READ  I discendenti annunciano una causa contro Gyldendal - NRK Kultur og underholdning

Il Parlamento europeo rappresenta i 450 milioni di persone dell’Unione europea e si definisce il cuore della democrazia europea. L’Assemblea conta più di 700 membri eletti direttamente dagli Stati membri.

Sassoli è nato a Firenze nel 1956 e ha studiato scienze politiche prima di iniziare la sua carriera di giornalista, carriera in cui ha lavorato per 30 anni. Nel 1992, padre di due figli, inizia a lavorare alla radio nazionale RAI, dove diventa un volto noto a milioni di italiani, tra l’altro come emittente del telegiornale serale.

La pandemia ha attanagliato la presidenza di Sassoli, che ha goduto del rispetto degli eletti per la sua capacità di organizzazione. Il suo team ha enfatizzato il lavoro digitale in modo che i parlamentari possano comunicare e votare anche quando non hanno problemi fisici. Ha resistito alle pressioni francesi per riportare i rappresentanti eletti a Strasburgo e gli edifici del Parlamento abbandonati lo hanno reso disponibile per distribuire cibo alle famiglie bisognose e testare l’incoronazione.

(© NTB)