Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il principe Harry: – nega il sito di fuga ‘segreto’

Il principe Harry: – nega il sito di fuga ‘segreto’

Negli ultimi sei mesi, il principe Harry (38) e la duchessa Meghan (41) sono stati in una tempesta mediatica come nessun altro, dopo aver rivelato più volte della famiglia reale britannica nel documentario “Harry and Meghan” e nel film biografico “Spear “.

Rivela un’accesa discussione


Con entrambi in grado di lasciarsi alle spalle molti anni sotto i riflettori, Harry come reale che lavora e Meghan come attrice, la stampa britannica è abituata a mandare in onda tutti i loro vestiti sporchi in pubblico.

Tuttavia, le voci degli ultimi tempi hanno fatto sì che un portavoce del principe si sentisse obbligato a uscire allo scoperto e negarlo.

Donald Trump non ha fatto mistero di ciò che pensava del principe Harry e Meghan Markle e delle loro dichiarazioni sull’incoronazione di re Carlo. Video: Notizie JP / Nigel Farage / Red Runner.
Mostra di più

Respinge le affermazioni

Di recente, il quotidiano britannico The Sun ha riferito che il principe Harry ha prenotato una camera in un hotel di lusso, non lontano dalla casa della coppia in California.

Secondo il giornale, Harry trascorrerà un po’ di tempo nella stanza d’albergo quando avrà bisogno di tempo lontano dalla sua famiglia, e il principe lo considererà “un posto dove fuggire”.

Si è ferito a un piede

Si è ferito a un piede


Avisa ha anche affermato che Harry sta fuggendo in un club privato chiamato San Vicente Bungalows, ed è molto severo su chi può essere nella lista degli invitati.

Tra le altre cose, il club proibirà ai suoi ospiti di utilizzare le telecamere e, secondo quanto riferito, apporrà un adesivo sulle telecamere portatili all’arrivo degli ospiti. Né dovrebbe essere consentito parlare di ciò che sta accadendo all’interno del locale, né parlare con gli altri ospiti presenti.

Il principe Harry (38) e il principe Andrew (63) non hanno preso parte ufficialmente all’incoronazione di sabato 6 maggio. Video: AP.
Mostra di più

Tuttavia, niente di tutto questo è vero, dobbiamo credere al portavoce di Harry.

– Questo non è vero, dice il portavoce Pagina sei.

Penso che abbiano inseguito

La scorsa settimana, il Duca e la Duchessa hanno affrontato un’altra tempesta mediatica quando hanno affermato di aver avuto quello che hanno descritto come un inseguimento in auto “quasi disastroso” con i paparazzi a New York.

Vicino a Miss Paparazzi

Vicino a Miss Paparazzi


Molti, compreso il tassista che guidava una delle auto, hanno risposto a queste accuse, ritenendo che fosse tutta una montatura.

Agenzia fotografica Backgrid, dove alcuni cosiddetti fotografi di inseguimenti in macchina si rifiutano di dare al Duca e alla Duchessa le foto scattate quella notte.

pantaloncino sportivo: Diverse persone hanno risposto all’uso delle immagini nel trailer del documentario Netflix sul principe Harry e la duchessa Meghan. Video: Netflix/Dagbladet. Reporter: Maja Wahlberg-Cliff
Mostra di più

“Con la presente chiediamo a Backgrid di fornirci immediatamente copie di tutte le fotografie, video e/o filmati realizzati ieri sera da fotografi indipendenti, dopo che la coppia ha lasciato l’evento ed entro le ore successive”, si legge nella lettera ricevuta da Backgrid dal Duca e La squadra della duchessa legale.

L'autista privato lo ha rifiutato

L’autista privato lo ha rifiutato


Si dice che Backgrid abbia risposto che si rifiutano di inchinarsi a quella che chiamano la prerogativa reale di Harry, e che i “re” non possono rivendicare la proprietà di qualcun altro.

“Negli Stati Uniti, come probabilmente saprai, la proprietà appartiene al proprietario. I terzi non possono semplicemente esigere che gli venga data, forse i re possono farlo. Forse dovresti sederti con il tuo cliente e dirgli che sono regole inglesi di privilegio reale, i cittadini consegnano la proprietà ai re.” , è stato respinto da questo paese molto tempo fa. Siamo dalla parte dei nostri padri fondatori”, afferma la risposta a Backgrid.

READ  Israele, Striscia di Gaza | Dottore norvegese: Ecco come Israele pratica la pulizia etnica