Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il processore Apple più veloce di sempre: Mac Studio Pro

Fotografi, grafici, produttori musicali e chiunque abbia bisogno di più velocità e potenza dal proprio PC dovrebbero dare un’occhiata al nuovo Mac Studio di Apple. Il dispositivo, che sembra un grosso Mac Mini, è il primo del suo genere con il nuovo processore M1 Ultra.

Si basa sulla stessa architettura Apple Silicon che conosciamo Processore M1 nei nuovi MacQui, l’architettura di due processori M1 Max è combinata in uno. Ultrafusion è come lo chiama Apple, e lo spiega dicendo che i due sono diventati tutt’uno con la morte, non per adattamento fisico fianco a fianco su un circuito stampato.

M1 Ultra. Foto: Mela

La versione Ultra dell’M1 ha 800 GB / s, che è quattro volte la larghezza di banda di un processore multicircuito senza nome, ma è interessante come si comporta effettivamente.

Con 20 core, 16 cosiddetti core ad alte prestazioni o prestazioni, quattro core di efficienza e un circuito grafico a 64 core, dovrebbe essere fino a otto volte più veloce di un Mac con un processore M1.

Screenshot 2022 03 08 kl.  31.19.32
Foto: Mela

L’architettura del processore supporta fino a 128 GB di memoria, che dovrebbe ospitare anche più flussi di video ProRes, o editing avanzato di Photoshop, produzione musicale e altri lavori che richiedono molta memoria, potenza di elaborazione e prestazioni grafiche.

Studio Mac

Screenshot 2022 03 08 kl.  19.49.14
Foto: Mela

La prima macchina a ottenere l’M1 Ultra è il nuovo Mac Studio. Da non confondere con il Mac Mini.

Il dispositivo, che secondo la stessa Apple è più veloce dell’80% rispetto al Mac Pro, è progettato per i professionisti, non per l’home office o la scuola, ed è disponibile in due configurazioni di base:

  • M1 Max. processore
  • 10 core del processore
  • 24 core grafici
  • Motore neurale a 16 core
  • Memoria 32 GB
  • Memoria SSD da 512 GB
READ  Cyberpunk 2077 "Next Generation" è stato rilasciato?

o;

  • Processore M1 Ultra
  • Processore a 20 core
  • 48 core grafici
  • Motore neurale a 32 core
  • 64 GB di memoria
  • Memoria SSD da 1 TB

Entrambi sono disponibili in un nuovo case modulare con quattro porte Thunderbolt/USB-C, ingressi USB A e HDMI; 10 Gigabit Ethernet e un’uscita audio da 3,5 mm sul retro. Nella parte anteriore, il dispositivo ha due porte USB-C e un lettore di schede SD.

Screenshot 2022 03 08 kl.  19.47.22 1
Foto: Mela

I prezzi partono da 24.490 NOK per Mac Studio nella versione base, può essere configurato con l’M1 Max con diversi core e c’è anche l’M1 Ultra con grafica a 64 core invece di 48.

Mac Studio è disponibile dal 18 marzo.

vista studio

Screenshot 2022 03 08 kl.  19.37.04
Foto: Mela

Apple ha anche lanciato un nuovissimo monitor, o Studio Display, come lo chiamano. Ha un pannello retina 5K da 27 pollici con 14,7 megapixel con un design simile Apple 24 »iMacE anche il processore A13 al suo interno. Viene utilizzato per una fotocamera da 12 megapixel dello stesso tipo dell’iPad, tre microfoni e un sistema di altoparlanti integrato nello schermo sottile.

Può essere inclinato fino a 30 gradi e appeso alla parete con l’adattatore Vesa dove può essere ruotato anche verticalmente. C’è anche un supporto con regolazione dell’altezza del monitor.

Screenshot 2022 03 08 kl.  19.48.46
Foto: Mela

Lo schermo ha una luminosità di 600 nit, supporta lo spazio colore P3, può riprodurre più di un miliardo di colori e la fotocamera in alto ha la stessa scena centrale dell’iPad Pro, che “si muove” per accogliere più persone nell’immagine o quando la persona nella foto si sposta nella fotocamera.

Ha tre porte USB-C sul retro e lo Studio Display può anche essere dotato di una nano-superficie Apple sul display. Senza di esso, costa NOK 18.990, con il nanorivestimento NOK 23.990.

READ  I nuovi monitor gaming Odyssey di Samsung sono disponibili nei paesi nordici

Come Mac Studio, anche Studio Display è disponibile dal 18 marzo.