Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il progetto Barmen è stato completato a Brann – NRK Vestland

È stato uno dei dodici giocatori del Brann che hanno giocato un nachspielet al Brann Stadium martedì sera la scorsa settimana.

I giocatori del Brann sono entrati nello stadio di Brann e In allegato senza l’approvazione del club.

Il suo avvocato ora annuncia che Barmen non giocherà più per l’SK Brann.

– Sorpreso

“Siamo rimasti molto sorpresi dalla decisione di SK Brann, sulla base delle informazioni che abbiamo e tenendo conto delle basi fornite nel capitolo”, ha scritto l’avvocato Eric Monsen in un comunicato stampa.

TV 2 Ho riportato prima la notizia di Barmen.

Fatto: Barmen non giocherà a SK Brann in futuro.

Foto: Marit Humidal / Marit Humidal

Barmen aveva infatti un contratto con il club fino al 2025.

Il licenziamento è stato una sorpresa per Christopher Barmen. L’avvocato ha detto a NRK che ovviamente è un peso enorme, è al club da quando aveva 10 anni.

Diverse violazioni

Il club afferma che Parmen è stato licenziato dopo che la direzione ha indagato sul caso e ha scoperto violazioni delle linee guida, degli standard generali, delle regole di controllo delle infezioni e delle “ragionevoli aspettative” per il personale.

Le indagini del club hanno mostrato che i giocatori sembravano alcolizzati e hanno usato il Bran Stadium come arena per il Nashspiel e hanno portato con sé sette ospiti.

Si dice che Barmen abbia avuto un ruolo centrale nell’implementazione del sequel.

– Quindi abbiamo scelto di dimetterci da uno dei nostri giocatori e abbiamo dato ad altri dieci giocatori seri avvertimenti scritti, afferma il direttore generale Vibeki Johanssen di Sportsklubben Brann.

Inoltre, altri dieci giocatori che hanno partecipato al nachspielet all’SK Brann hanno ricevuto un avvertimento scritto dalla direzione.

– È un caso molto triste per i giocatori che hanno partecipato e SportsClubin Bran. La relazione era un enorme fardello di reputazione sia internamente che esternamente per tutti coloro che erano felici a Bran. Questo è avvenuto nel momento peggiore possibile, quando siamo in fondo alla classifica. Dovremo pensare a cose molto diverse per evitare la retrocessione in una stagione difficile, ha detto il presidente dell’SK Brann Berger Grefstad in una conferenza stampa venerdì.

Dice che è triste vedere licenziato uno dei giocatori più esperti e fiduciosi del club. I barman hanno giocato più di 225 partite per l’SK Brann.

Andersen si dimette

In un comunicato stampa, l’SK Brann ha anche annunciato che il portiere Mikkel Andersen ha scelto di rescindere il suo contratto con il Brann.

Si dice che uno dei motivi siano le esperienze che lui e la sua famiglia hanno avuto dopo lo scandalo.

Tra l’altro, si dice che Andersen sia rimasto cercato all’indirizzo di casa Era provocato e preoccupato per la sicurezza dei bambini. Lui e la sua famiglia sono ora in viaggio per la Danimarca.

Dopo lo scandalo nachspiel, si è saputo anche che la polizia ha avviato un’indagine su una possibile aggressione. Una delle donne coinvolte nel caso è stata offesa.

Christopher Barmen e Mikkel Andersen non sono indagati su questa vicenda. Nessuno dei 10 giocatori ha ricevuto un avvertimento scritto.

Mikel Andersen è tornato ad allenarsi

Trasloco: Mikel Andersen non vuole far parte di SK Brann a causa della situazione in cui si trova la famiglia dopo lo scandalo nachspiel.

Foto: Jan Børge Leirvik / NRK

– sleale

Il barman non è contento di prendere a calci.

“Sono state avanzate accuse secondo cui Christopher Parmen non si identifica e Parmen si sente chiaramente trattato ingiustamente, il che è ulteriormente rafforzato dal fatto che è stato scelto quasi esclusivamente per assumersi la responsabilità del nachspiel pertinente”, ha scritto l’avvocato Monsen nel comunicato stampa.

Christopher Barmen vede una discriminazione irragionevole e non è d’accordo con la decisione del club, secondo l’avvocato.

Dopo lo scandalo, sono emerse varie voci e accuse sui social media su ciò che è accaduto nel sequel.

Lo stadio è in fiamme

Nashbill: diverse giovani donne al di fuori del gruppo Brann hanno giocato la partita di Nashbill al Bran Stadium martedì sera la scorsa settimana. L’amministrazione ha descritto l’incidente come una grave violazione della fiducia.

Foto: Marit Humidal/NTP

In precedenza i vigili del fuoco avevano dichiarato che non era chiaro cosa fosse realmente accaduto. Lo stesso Barmen ha ammesso di aver partecipato alla buca, e ha definito la festa una “nebbia collettiva”.

Il club conferma che al nachspielet ha preso parte anche Wigard Voren, 33 anni, che la scorsa settimana ha interrotto il suo rapporto di lavoro con Bran. La cessazione del rapporto d’affari deve avvenire indipendentemente da notizie di stampa sulla parte scandalosa.

– Deluso e disperato

Non ci dovrebbero essere dubbi sul fatto che il club lo stia prendendo molto sul serio. Siamo delusi, senza speranza e maledetti dalla situazione. Il primo passo per ripristinare la fiducia e l’orgoglio del club, afferma Johansen, è rivelare i fatti su ciò che è realmente accaduto e rispondere ai giocatori di conseguenza.

L’allenatore Eric Hornland ha incoraggiato i giocatori del nachspielet a farsi avanti con una dichiarazione congiunta. Questo non è ancora successo.

Non sono d’accordo con questo processo

L’avvocato ritiene che a Barmen non sia stata data l’opportunità di negoziare il licenziamento.

In qualità di consulenti di Barmen, sei più coinvolto nel modo in cui il datore di lavoro affronta questo processo, poiché riteniamo che Christopher Barmen sia sottoposto a una grande pressione. Ci saranno richieste di negoziati, in linea con le regole procedurali del Work Environment Act, ma Barmen ha bisogno di tempo per interiorizzarlo, afferma il comunicato stampa dell’avvocato di Barmen.

Il direttore generale Johansen ritiene che il club abbia facilitato un dialogo ravvicinato.

Campo diurno a Bran Vibeke Johansen.

Non sono d’accordo: il general manager Johansen ritiene che il club abbia avuto un dialogo serrato con l’avvocato e Parmin.

Foto: Gerd Johan Bradland/NRK

– La scorsa settimana abbiamo avuto una conversazione ravvicinata con l’avvocato di Barmen e siamo stati chiamati in anticipo per un incontro per discutere di questa settimana. Dice: Abbiamo posticipato l’incontro di due giorni a causa della pressione a cui è chiaramente sottoposto Barmen.

Johansen ha detto che l’incontro non ha avuto luogo.

– Ieri è stato offerto all’avvocato o di rinviare l’incontro a mercoledì della prossima settimana, oppure di ottenere una dichiarazione scritta che si potesse commentare con scadenza anticipata oggi. Hanno scelto la seconda opzione, dice.

– pugno pericoloso

– Queste sono mosse molto pericolose che devono necessariamente avere delle prove da fare. Jan-Peter Saltvedt, commentatore sportivo di NRK, dice che dice anche qualcosa su una certa disperazione di mostrare l’azione da parte del management.

Pensa che l’SK Brann abbia ancora un grande lavoro da fare per ripristinare la fiducia.

– Ora un nome ottiene tutta l’attenzione. Vedremo come andrà. “Sono abbastanza sicuro che più persone riceveranno gradi di punizione”, ha detto Saltved prima di sapere che i 10 giocatori hanno ricevuto un avvertimento scritto.

READ  Zucca e Wild hanno vinto negli straordinari - VG