Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il pubblico non mostra il Natale in ogni momento della vita culturale – NRK Kultur og underholding

– A lungo termine, ciò avrà conseguenze sulla presentazione al pubblico, afferma Nina Hodeniland, direttore generale dell’organizzazione membro Norske kulturhus.

Ho consultato molte delle circa 130 case di concerti e di cultura in tutto il paese e la tendenza è chiara:

La casa della cultura e dei concerti del paese è al completo. È uno spettacolo enorme. Ma il pubblico non è pronto a tornare indietro come lo era prima della pandemia.

Nina Hodneland dirige l’organizzazione dei membri della maggior parte dei luoghi culturali e dei concerti del paese.

Foto: Ida Yasin Andersen / nrk

Non possono essere solo artisti famosi

I biglietti per concetti noti e consolidati stanno vendendo bene, ma i giocatori meno noti lottano di più, dice.

Hodneland è molto preoccupato per ciò a cui ciò potrebbe portare.

– Se è ancora difficile vendere i biglietti ai meno affermati, può essere troppo rischioso per il ruolo della cultura nella creazione di questo. Ma non possiamo semplicemente fare concerti dal vivo e tour con celebrità. Anche altri tipi di attori culturali e di pubblico dovrebbero poter partecipare e fare uno spettacolo.

– Troppe feste di compleanno

Tor Arne Ranghus è il produttore della festa di Natale “Silent Night, Holy Night”. Il Christmas Tour è durato quasi 30 anni ed è stato uno dei primi a iniziare a viaggiare per il paese per eseguire musica natalizia.

Tor Arne Rangos

Tor Arne Ranghus organizza feste di Natale da quasi 30 anni.

Foto: Frederic Arff

Dice che le vendite dei biglietti stanno rallentando in alcune parti del paese e crede che ciò sia dovuto alla paura del pubblico di infezioni. Ma anche una vasta selezione di concerti.

Dovrebbe raggiungere presto il punto di saturazione. Ora c’è così tanto da scegliere, che oltre a tutti i tour e feste di Natale, molti luoghi hanno anche eventi locali. Dice che è un consumo eccessivo di chiese e sale da concerto.

Non è appropriato che i Rango rinuncino al loro tour di Natale.

– No non lo è. Questa è la vita, la vendita dei biglietti sale e scende un po’. Dice che questo è possibile.

Preoccupato il ministro della Cultura

Sì, sono preoccupato per il fatto che il pubblico sia riluttante a utilizzare spettacoli culturali, afferma il ministro della Cultura Annette Tretbergstoen.

– Allora cosa puoi fare al riguardo?

Spero che l’introduzione dei passaporti Corona faccia sentire le persone al sicuro. E poi dobbiamo guardare a cosa possiamo fare. Vi prometto che faremo uscire la vita culturale da questa crisi. Dice che siamo in un buon dialogo con l’industria.

– Non c’è pericolo che la vita culturale cambi per sempre dopo la pandemia così come un lungo sciopero?

– Non voglio tornare alla vita culturale prima della crisi. Torneremo a qualcosa di meglio di prima della crisi, afferma il ministro della Cultura.

READ  La top model (50) è diventata mamma per la prima volta: