Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il Salone del Mobile si sposterà nella Depandance

A causa dello sviluppo, Møbelgalleriet si sta spostando da Løkkeveien alla stazione Aliens di Stavanger.

aggiornato:

Al secondo piano della stazione degli stranieri, dal mese di ottobre, si trova la mostra del mobile. Al piano terra ci sono sale da ballo. immagine: Isola Jarly

Le prospettive di gestire un negozio in un cantiere edile per i prossimi tre anni non erano molto rosee. Successivamente, abbiamo dovuto cercare qualcos’altro, afferma il direttore generale Terry Johnson.

Terje Johnsen ha lavorato in Møbelgalleriet per oltre vent’anni e afferma che è positivo cambiare posto di lavoro. – Poi ti rinnovi un po’ in tanti modi, con una nuova costruzione e magari vedi le cose con occhi nuovi. immagine: Isola Jarly

A marzo, il comune di Stavanger ha dichiarato Sì allo sviluppo Sulla trama di Løkkeveien 97-99. Ciò include la Shell Station, la Furniture Gallery e l’Automobile Hall a Thorleif Sunde. L’area diventerà un progetto congiunto commerciale e abitativo composto da 75 case.

Il direttore generale di Mobilegallery, Terry Johnson, afferma che gli edifici in cui vivono ora non verranno demoliti, ma continueranno a muoversi.

– Non sarà possibile gestire un negozio quando si pensa che l’intero parcheggio e l’ingresso saranno spariti. Ci saranno temporali e pesanti martelli durante la demolizione degli edifici vicini.

La fiera del mobile si trova qui dal 2003, nel cosiddetto Sundebygget. Questo autunno, lo Stavanger si avvicinerà un po’ al centro; alla vecchia stazione esterna. immagine: John Engmundsen

Ha bisogno di un grande posto di lavoro

Poiché è probabile che gestiscano un negozio accanto a un cantiere per i prossimi tre anni, è iniziata la ricerca di un nuovo edificio. Dovrebbe essere grande e vicino al centro. Poi la scelta è caduta sul posto esterno.

– Non c’è niente di peggio. Non c’erano molti grandi edifici commerciali e stiamo chiedendo una certa dimensione. Se andiamo in centro, presto ci saranno edifici più piccoli – e non volevamo.

Johnson dice che il passaggio alla stazione esterna sarebbe l’inizio di una nuova era per il negozio di mobili.

Spesso è un lavoro di cui siamo stati senza in molti modi, ma può anche essere utile per portare a termine le cose.

Da quando Møbelgalleriet si è trasferita in quelli che allora erano edifici recentemente rinnovati a Løkkeveien nel 2003, in uno degli edifici più caratteristici di Stavanger. Sven Aarrestad Møbelgalleriet ha iniziato nel 1986 a Øvre Holmegate. immagine: Pål Christensen (archivio)

Muoversi per la terza volta

Johnsen lavora a Møbelgalleriet da oltre 20 anni e si è divertito. Dice che è stata un’azienda finanziariamente solida in tutti gli anni. per me proff.no Møbelgalleriet ha registrato un fatturato di oltre 24 milioni di NOK nel 2019 e un profitto di 644.000 NOK.

– Abbiamo cercato di lavorare con saggezza e guadagnare denaro. Vogliamo anche un posto di lavoro sicuro per i nostri dipendenti.

Johnson dice che il peso dei mobili nel negozio è il design danese, ed è quello che Aristad ha apprezzato. Recentemente sono stati introdotti anche alcuni mobili italiani. immagine: Isola Jarly

La coppia Sven Aarrestad e Gøril Oftedal sono i fondatori di Møbelgalleriet da 35 anni. Poi hanno vissuto a Øvre Holmegate, proprio accanto al Victoria Hotel, in alcuni edifici che erano case sul mare in una direzione e case normali nell’altra.

– A quel tempo c’era un negozio su cinque livelli con scale in mezzo. Sta iniziando a diventare un po’ angusta e alla fine una stanza inadatta. Quindi siamo arrivati ​​qui circa 18 anni fa.

“Qui” è Løkkeveien 99 vicino alla stazione Shell. La stanza era vuota da un po’ di tempo quando Møbelgalleriet si è trasferito.

– Eravamo molto felici di essere qui e vorremmo continuare ad essere qui se non fosse per quello sviluppo.

Inserito:

aggiornato:

Inserito:

READ  Media italiani: questa settimana segna la fine dell'avventura dell'Inter