Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il tasso di inflazione più alto degli ultimi decenni in Francia e in Italia – E24

Il forte aumento dei prezzi è stato determinato dall’aumento dei prezzi dell’energia dopo la guerra in Ucraina, ma è ancora inferiore che in Germania e Spagna.

L’inflazione in costante aumento è diventata un dilemma per la Banca centrale europea (BCE), che, come la Norvegia, ha un obiettivo di inflazione di circa il 2 per cento nel tempo.
Inserito: Inserito:

L’inflazione (inflazione) in Europa è in aumento all’indomani della guerra in Ucraina. Non a caso, sono in particolare i prezzi dell’energia ad aumentare.

In Italia l’inflazione è salita al 7,0 per cento su base annua a marzo dal 6,2 per cento del mese precedente. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica. Questa è la percentuale più alta dal 1991, ma è leggermente inferiore alla previsione del 7,2 per cento, scrive Bloomberg.

Il governo italiano ha speso oltre 16 miliardi di euro (155 miliardi di corone) per ridurre gli effetti dell’aumento dei costi energetici su famiglie e imprese.

Di recente, secondo Bloomberg, hanno anche adottato più misure, compresi i tagli alle tasse che incidono direttamente sui prezzi del carburante.

L’Italia è tra i paesi europei più dipendenti dalle importazioni di gas e sarà duramente colpita se persisteranno forniture costose e incerte.

Leggi anche

Shock dei prezzi delle materie prime: tutti devono pagare

Il tasso di inflazione più alto in Francia dal 1997

In Francia, l’inflazione è salita al 5,1% su base annua a marzo, dal 4,1% del mese precedente rispetto al 4,8% previsto, secondo i dati di Infront.

Questo è il più alto dal 1997, scrive Bloomberg.

L’inflazione in Italia è ancora più bassa che in Germania, dove l’inflazione ha raggiunto il 7,6 per cento a marzo, o in Spagna, dove è vicina al dieci per cento.

READ  - L'inizio di una nuova era - E24

I dati per l’intera zona euro sono attesi per venerdì.

Leggi anche

Powell consente ai tassi di interesse di aumentare ulteriormente: – L’inflazione è troppo alta

ESB dilemma

L’inflazione in costante aumento è diventata un dilemma per la Banca centrale europea (BCE), che, come la Norvegia, ha un obiettivo di inflazione di circa il 2 per cento nel tempo.

Il tasso di interesse nei paesi che utilizzano l’euro (l’eurozona) rimane al di sotto dello 0,5 per cento e non si prevede che i tassi di interesse aumentino almeno fino alla seconda metà dell’anno.

La presidente dell’Unione europea Christine Lagarde ha dichiarato all’inizio di questa settimana che l’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e dell’energia nell’eurozona si fermerà, Secondo Reuters. Pertanto, ritiene che possano evitare una situazione in cui la crescita economica sta rallentando mentre l’inflazione continua a salire.

L’inflazione eccessiva è il motivo principale per cui la banca centrale, sia qui in patria che negli Stati Uniti, ha già alzato i tassi di interesse e ha annunciato una serie di aumenti nel corso dell’anno.

Continua a leggere E24+

L’economia può bollire. La Norges Bank sta tirando i freni in modo più aggressivo.