venerdì, Giugno 14, 2024

– Il tenore di vita supera – E24

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Un cliente dice che si macchiano ogni volta che compra il pranzo. Un altro dice: “Stai diventando più povero”. Ma ora finalmente vedono la luce alla fine del tunnel della crescita dei prezzi.

Pubblicato: Pubblicato:

-Mi sembra che i prezzi siano quasi raddoppiati da quando sono arrivato qui un anno e mezzo fa.

Questo è ciò che racconta la madre dei bambini piccoli, Shiram Mohamed, all’E24 di Mini Oslo.

E24 ha visitato per sentire cosa pensa la gente del fatto che la crescita dei prezzi è rallentata a settembre. Hanno già notato qualcosa?

Martedì mattina molti economisti hanno avuto una sorpresa quando la crescita dei prezzi a settembre è scesa al 3,3%.

Secondo l’Ufficio statistico norvegese, sono i prezzi dell’elettricità e dei prodotti alimentari a spingere la crescita dei prezzi al ribasso per il terzo mese consecutivo. Il mese scorso i prezzi della carne sono diminuiti del 3,1%, mentre quelli del pesce e dei frutti di mare sono diminuiti del 9,1%.

Shiram Mohammed con la figlia Sheila di 8 mesi.

– Supera il tenore di vita

Shiram porta con sé la figlia Sheela di 8 mesi durante il giro di shopping. Dice che è difficile avere figli piccoli alla luce dell’attuale situazione economica. Insieme al marito ha risolto il problema dell’aumento dei prezzi e dei tassi di interesse acquistando tutti i beni di prima necessità dall’altra parte del confine svedese.

READ  L'unità Equinor prevede buzz fino a 25 miliardi - E24

Attende con ansia il giorno in cui non dovranno più pensarci. Ecco perché è contenta degli ultimi numeri.

– Supera il tenore di vita. Notiamo anche che i tassi di interesse sono alti. Spero che si calmi presto. La stagnazione è meglio della crescita. “Vuoi poter comprare cose carine per i bambini senza doverci pensare”, dice.

Perché nonostante il rallentamento della crescita dei prezzi il mese scorso, nel settembre di quest’anno i prezzi dei prodotti alimentari sono rimasti più alti del 7,7% rispetto a un anno fa. L’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari è rimasto il fattore che ha contribuito in maniera più importante alla crescita complessiva dei prezzi lo scorso anno.

-Segni che sto diventando più povero

L’artigiano Andreas Skalstad visita il reparto di prodotti freschi di Mini. Lavora lì vicino e oggi va a mangiare qualcosa di caldo, anche se sa che costa.

– Non guardo molto il prezzo, ma noto che sto diventando sempre più povero. Sarebbe stato un po’ più economico. Spero davvero che ormai abbiamo visto il picco di crescita dei prezzi. “Non guadagno molti soldi ogni mese”, dice Skalstad a E24.

Spera che la tendenza dell’inflazione continui a diminuire, così che gli sarà più facile tornare a studiare. Per ora sarà difficile con un appartamento costoso a Oslo, anche se ha accettato un lavoro aggiuntivo come allenatore di pattinaggio artistico e lavora anche per lunghe ore come artigiano.

– Allora devo passare al collettivo. Non posso permettermi di tenere l’appartamento che ho se devo studiare. Ho lavorato dieci anni per potermelo permettere, ma adesso è quasi impossibile. “In questo momento devo solo lavorare per andare avanti”, dice il 29enne.

READ  Cioccolata Freya | Nedar accusa Freya di aver rubato il cioccolato: - È molto simile
L'artigiano Andreas Skalstad decide cosa portare al tavolo dei prodotti freschi di Minnie.

I dati sull’inflazione gli fanno sperare che la Banca centrale norvegese rinunci all’aumento dei tassi d’interesse annunciato a dicembre.

-Posso fare cose molto meno divertenti e devo lavorare di più come faccio adesso. Le settimane si stanno allungando, ma devo farlo per farlo funzionare. “Spero che la situazione si risolva presto”, afferma Skalstad.

-Macchie ogni volta

All’uscita dal negozio, E24 incontra anche Erik Kjeldahl.

-Spruzzi acqua ogni volta che compri il pranzo. All’improvviso costa 130 NOK. Questo è il doppio rispetto a due anni fa, dice Kildall a E24.

Si permette di essere felice che l’aumento dei prezzi sembri un po’ rallentare. Nel frattempo, non crede che i numeri di oggi influenzeranno la Norges Bank nelle sue decisioni sui tassi di interesse verso la fine dell’anno.

– E’ un buon segno. Spero che otterremo un livello normale di tassi di interesse e non avremo paura di tassi di interesse più alti in futuro. “Ma non credo che riusciremo a sfuggire a dicembre, perché non credo che la Norges Bank abbia ancora il controllo”, dice Kildall.

Eric Kjeldahl sta uscendo dal negozio dopo pranzo.

– Notare che

La badante Hanne Hermansen ha notato una grande differenza nei prezzi del cibo. Dice che dà priorità all’acquisto delle giuste materie prime, quindi altre cose devono essere declassate.

– Questo è qualcosa in cui investo. Ma i prezzi sono alti e si nota che sono aumentati parecchio. Ciò che è economico è spesso di qualità inferiore. Io tengo alla qualità e preferirei pagare un piccolo extra. Cerco di essere brava a usare il banco dei prezzi bassi, ma ho notato che è costoso, dice a E24.

READ  Molte marche di auto leggendarie potrebbero scomparire

La 24enne ha acquistato un appartamento in aprile e ha già notato che l’ipoteca le costa diverse migliaia di corone in più al mese rispetto a quando si è trasferita lì.

– È molto positivo che il tasso di interesse non aumenti più. L’ho notato nel breve tempo in cui ho posseduto un appartamento.

Hanne Hermansen spende molti soldi per il cibo.  Anche sui mutui ho notato che l’inflazione ha preso piede negli ultimi anni.  Ora spera che la Norges Bank riduca il balzo dei tassi di interesse a dicembre.

Hermansen dice che spesso deve ricorrere a un conto di riserva per coprire le spese di cibo e alloggio.

– Non so come sarebbe successo se avessi dovuto vivere solo di stipendio. Dice che le cose stanno andando bene adesso, ma spero che in futuro si calmerà un po’.

More articles

Latest article