Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il Tesoro degli Stati Uniti ha chiesto che le dichiarazioni dei redditi di Trump siano presentate al Congresso

Negli ultimi anni Trump ha lottato su più fronti per poter proteggere le sue percentuali di reddito da tutte le agenzie governative. Tra coloro che hanno richiesto l’accesso c’era un comitato della Camera approvato venerdì dal Dipartimento di Giustizia.

Quando Trump era presidente, l’allora segretario al Tesoro Steven Mnuchin si rifiutò di condividere le dichiarazioni dei redditi perché pensava che i democratici volessero vederli per motivi politici di parte.

La commissione ha fatto causa per l’accesso a sei anni di dichiarazioni dei redditi e ha indicato che era necessario in un’indagine per stabilire se Trump avesse agito in conformità con la legge fiscale.

Trump ha 72 ore su di lui

Secondo una sentenza del tribunale di gennaio, Trump ha 72 ore per protestare contro la decisione dopo che l’amministrazione di Joe Biden ha cambiato formalmente la valutazione del governo sul caso.

A febbraio, i pubblici ministeri di New York hanno avuto accesso ai rapporti fiscali di Trump a seguito di una sentenza della Corte Suprema relativa a un’indagine penale in corso.

In questo caso, i documenti sono protetti dall’accesso del pubblico. Se le dichiarazioni dei redditi vengono consegnate a una commissione del Congresso, è probabile che il contenuto venga rivelato.

Da Richard Nixon, tutti i presidenti degli Stati Uniti hanno pubblicato le loro dichiarazioni dei redditi.

READ  - Se crolla, abbiamo un grosso problema - VG