Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

In Italia si sta diffondendo il possibile scandalo dei trasferimenti

Nel 2006 diversi club del calcio italiano sono stati indagati per partite truccate. Calciopoli è stata chiamata fuori con scandalo, con conseguente sottrazione di punti a Milan, Lazio, Fiorentina e Reggina, oltre alla retrocessione forzata della Juventus.

Ora si sta consumando un nuovo scandalo, e ancora una volta la Juventus è stata messa sotto il microscopio dalle autorità.

Il venerdì prima del fine settimana, la polizia italiana ha sequestrato una serie di documenti dagli uffici principali della Juventus a Torino e Milano. La Juventus è sospettata di fornire informazioni false agli investitori e di indicare importi errati in relazione ai trasferimenti di giocatori, scrive Reuters.

D: La polizia italiana ha interrogato Pavel Nedved Foto: Jennifer Lorenzini

Presunta frode dell’account

Secondo il quotidiano inglese Mail giornaliera La polizia italiana sta indagando sulle vicende finanziarie legate al contratto con Christian Romero e al ruolo dell’allenatore del club, Fabio Paratici.

L’argentino, ceduto ad agosto al Tottenham per circa 490 milioni di corone norvegesi, è uno dei 42 trasferimenti indagati per informazioni errate sul valore dei giocatori. Non vi è alcun sospetto che il Tottenham abbia commesso una frode contabile in relazione al trasferimento.

Paratici è arrivato al Tottenham la scorsa estate ed è stato l’uomo dietro le nomine di Nuno Espirito Santo e Antonio Conte. È uno dei sei attuali ed ex allenatori della Juventus che sono stati interrogati e indagati, tra cui il presidente Andrea Agnelli e la leggenda del club Pavel Nedved, ha scritto. Mail giornaliera.

Sono tutti sospettati di truccare il valore dei giocatori negli anni dal 2019 al 2021, tra l’altro per rimanere nei regolamenti FFP. Altri trasferimenti al vaglio della risposta dell’Italia ai crimini ambientali includono l’acquisto di Joao Cancelo da parte del Manchester City due anni fa, così come lo scambio in cui Miralem Pjanic è andato al Barcellona e Arthur Melo è andato dall’altra parte.

Più club sotto i riflettori

Ma la Juventus non è solo sotto i riflettori della polizia italiana.

Il Corriere dello Sport ha scritto che andrebbero controllati anche i conti di Napoli, Roma, Genoa, Atalanta e Sampdoria e valutati i calciatori in merito ai trasferimenti.

– Il procuratore Ana Maria Loreto ha dichiarato, secondo il rapporto, che saranno indagati diversi trasferimenti di giocatori professionisti e servizi prestati da agenti. Reuters sul caso.

L’acquisto da parte del Napoli dell’attaccante Victor Osimhen dai francesi del Lille è tra i numerosi trasferimenti oggetto di indagine. Tutti i club italiani sono indagati per aver stabilito pagamenti di trasferimento irrealisticamente alti.

Le autorità giudiziarie non diranno nulla su quanto dureranno le indagini e le indagini, o se verranno presentate accuse o accuse.

READ  Prezzo del petrolio in calo del cinque per cento: - Nessuna buona notizia, afferma il capo stratega