Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

In Sudafrica calano i ricoveri ospedalieri per Omicron – NRK Eurex – Notizie e documentari esteri

Questo articolo ha più di un mese e potrebbe contenere vecchi consigli delle autorità in merito alla malattia coronarica.

Tieniti informato su NRK Panoramicao attraverso FHI nettsider.

Il Paese che ha rilevato l’ultima ondata di coronavirus segnala un forte calo del numero di ricoveri ospedalieri. Allo stesso tempo, il Sudafrica ritiene che il tasso di infezione massimo sia stato raggiunto nel paese.

Solo l’1,7% dei pazienti COVID-19 identificati è stato ricoverato in ospedale nella seconda settimana della quarta ondata di infezioni in Sudafrica, che è stata dominata dalla variante omicron.

È molto più basso rispetto all’ondata di infezione più grave sotto la variante delta. Le autorità sanitarie sudafricane hanno riferito che all’epoca il 19% era stato ricoverato in ospedale.

Le autorità hanno anche fornito ciò che ritengono sia la prova che Omicron causa una malattia più lieve di Delta.

Il mondo intero sta ora guardando il Sudafrica con impazienza, cercando di prevedere gli sviluppi in altri paesi.

Non necessariamente trasferibile in Norvegia

Venerdì 383 persone sono state ricoverate in ospedale Con corona negli ospedali norvegesi. Questo è il numero più alto finora durante la pandemia.

– Questo non è affatto d’accordo con le esperienze del Sud Africa?

No, il ricovero arriva poche settimane dopo che le persone si sono infettate. Attualmente, nessuna persona con infezione da omicron è stata accettata in Norvegia. Il direttore del controllo delle infezioni dell’FHI, Frode Forland, afferma di avere solo delta.

Frode Forland, direttore del controllo delle infezioni presso l’Istituto nazionale di sanità pubblica

Foto: Eric Bissell Klevin/NRK

– Questo significa che si aspetta che la popolazione ricoverata diminuisca man mano che Omicron diventa più dominante delta?

Il problema è che l’oomicron è molto più contagioso. Sebbene sia meno grave, riceviamo molti infetti e alcuni si ammaleranno davvero. Quello che faremo in futuro è ottenere delta e omicron allo stesso tempo, il che può creare un enorme onere per gli ospedali.

I ricercatori hanno avvertito che altri paesi potrebbero sperimentare uno sviluppo diverso rispetto al Sudafrica. Rispetto ad altri paesi sviluppati, come la Norvegia, la popolazione del Sudafrica è giovane.

E il 70-80% di loro potrebbe già avere un’infezione da coronavirus, il che li rende meglio protetti. Mostra uno studio sugli anticorpi in Sud Africa.

Si diffonde cinque volte più velocemente

Sebbene i sintomi di Omicron siano più lievi, il numero di nuove infezioni ogni giorno è circa cinque volte superiore (20.000 al giorno) rispetto al picco dell’onda delta (4.400 al giorno) in Sudafrica.

Ciò indica che Omicron si diffonde più velocemente. Lo stesso esperimento è stato condotto in diversi paesi, incluso il Regno Unito.

Attualmente ci sono circa 7.600 pazienti con COVID-19 negli ospedali sudafricani. Ciò rappresenta circa il 40% del numero durante la seconda e la terza ondata di contagi nel paese.

Rispetto alla media storica, ora ci sono meno di 2.000 morti in più a settimana. Questo è un ottavo del bilancio delle vittime al di sotto del picco precedente.

READ  La Russia con un avvertimento occidentale