Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Incita alle proteste il giorno delle elezioni in Russia

Le cose non stanno andando bene Cremlino.

È Leonid Volkov, ex membro del consiglio di amministrazione dell'organizzazione anti-corruzione FBK di Navalny, in inglese ACF, a lanciare l'appello.

In un video pubblicato martedì su YouTube, Volkov fa riferimento a un messaggio condiviso sull'account X di Alexei Navalny il 1° febbraio.

Lì, il leader dell'opposizione ha esortato i russi a registrare la loro protesta facendo sì che tutti si presentassero a votare contemporaneamente, alle 12 del 17 marzo.

Lo ha annunciato il campo di pena dove Navalny è stato imprigionato il 16 febbraio Critico del sistema Era morto. Dal certificato di morte risulta che l'uomo di 47 anni è deceduto per cause naturali. La sua famiglia e i leader occidentali hanno attribuito la morte alle autorità russe e al presidente Vladimir Putin.

Leonid Volkov
<-Leonid Volkov

Sostenitore e capo di stato maggiore di Navalny alle elezioni del 2018

Volkov afferma nel video che la chiamata di protesta proveniva “direttamente da Navalny Volontà politica», e il suo ultimo invito all'azione.

READ  Renard Sogaard portato in prigione sotto stretta sorveglianza - VG

– Ora questa non è più solo un'azione politica volta a superare la solitudine e l'isolamento politico. “Ora questo è diventato un incontro commemorativo, un atto in memoria di Navalny, che ci ha chiesto di tenere”, dice Volkov, secondo Reuters.

sfondo

Questo è Alexei Navalny

chi era quello?

Un noto giurista russo e politico dell'opposizione. È stato uno dei critici più importanti del presidente Vladimir Putin ed è considerato un importante leader dell'opposizione critica nei confronti del regime in Russia.

Cosa è successo a Navalny nel 2020?

È stato avvelenato con l'agente nervino Novichok e ha dovuto ricevere cure in Germania. Quando è tornato in Russia nel gennaio 2021, è stato arrestato. Ciò ha portato a grandi manifestazioni in Russia e ad un deterioramento delle relazioni tra Russia e Unione Europea.

Quali sono le posizioni politiche di Navalny?

Ha espresso critiche alla corruzione e all’abuso di potere in Russia ed è stato un paladino di una maggiore democrazia. Ha anche preso le distanze dalle azioni della Russia in Ucraina e Siria e sostiene il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

“Noti mandanti”

Il portavoce ufficiale del Cremlino e del presidente Vladimir Putin, Dmitry Peskov, è schietto nella sua descrizione:

“Queste persone, chiamate sostenitori, sono note per le loro provocazioni volte a infrangere la legge in Russia”, afferma Peskov.

Ha aggiunto che la polizia manterrà la legge e l'ordine.

Dmitrij Peskov
<-Dmitrij Peskov

Portavoce del Cremlino

Questa è una pratica estremamente dannosa e ha conseguenze legali e pratiche per coloro che rispondono a questi appelli.

Le manifestazioni sono illegali in Russia e si dice che diverse centinaia di persone siano state arrestate dopo aver commemorato la morte di Navalny.

READ  Biden diventa presto impopolare quanto Trump - NRK Urix - Notizie e documentari esteri

Navalny ha chiesto una manifestazione per il giorno delle elezioni come un modo per consentire alle persone di manifestare legalmente la propria opposizione, senza rischiare l'arresto, quando in realtà erano semplicemente in fila per votare, ha scritto Reuters.

Leggi anche: Ecco come il Cremlino ha fermato il rivale di Putin: – Una spiacevole sorpresa

Le elezioni in Russia si terranno il 17 marzo. Si prevede che Putin rimarrà per altri sei anni come presidente della Russia.

Anche la sconfitta non sembra essere qualcosa che Putin stia pianificando. Ha già organizzato degli incontri con il presidente turco dopo le elezioni.

Bussa con paura

Il regime reprime anche le più piccole proteste. Deve essere perché temono che si trasformino in proteste più ampie. Anche quando si tratta semplicemente di incontrarsi a una certa ora il giorno delle elezioni. Oggi in Russia è molto pericoloso scendere in strada e protestare.

Questo è ciò che dice Catherine Stevenhog, dottorando All'Università di Copenaghen, a VG.

– Questo messaggio arriva dal Cremlino nel nono anniversario dell'omicidio Boris NemcovUn altro politico dell'opposizione. Oggi un attivista per i diritti umani di un'organizzazione che ha vinto il Premio per la Pace viene condannato al carcere.

Il riferimento è al settantenne Oleg Orlov, condannato martedì a due anni e mezzo di carcere in Russia per aver criticato le forze armate del Paese.

READ  Meghan Markle ringrazia la Nigeria per averla accolta a casa

Nemtsov era un politico dell'opposizione e critico schietto di Putin, ucciso a colpi di arma da fuoco in una strada aperta nel 2015. I media hanno collegato l'omicidio di Nemtsov allo stesso gruppo FSB che avrebbe avvelenato Navalny.

– Ci sono molte ragioni per cui la gente vuole protestare adesso, ma il regime ha quindi paura di incitare gli altri. Pertanto, hanno riferito che saranno presi provvedimenti severi contro di lui.

Leggi anche: Fonti: Navalny avrebbe dovuto essere scambiato con il “killer della bicicletta”

Il regime può opprimere un popolo per molto tempo, ma l’opposizione aspetta il giorno in cui sarà normale per molti uscire e manifestare, come dice Arvi Hansen in Comitato di Helsinki A VG.

Egli indica due possibilità:

– Il giorno delle elezioni e il funerale di Navalny. Il sistema sa che ci sono molti disordini che ribollono sotto la superficie. Quindi non sorprende che Peskov abbia lanciato questa minaccia e che abbiano represso ogni protesta. Non è inaspettato, dice Hansen.

Impossibile trovare spazio per contrassegnare la memoria

Kira Garmysh, sostenitrice di Navalny ed ex portavoce, ha detto lunedì che stavano cercando un luogo adatto per tenere una cerimonia commemorativa pubblica.

Martedì hanno riferito di non essere riusciti a trovare un luogo adatto, nonostante avessero contattato tutti quelli che potevano contattare.

– Alcuni di loro dicono che è al completo. Alcune persone rifiutano quando menzioniamo il cognome “Navalny”. Da qualche parte ci è stato detto che agli impresari di pompe funebri sarebbe stato vietato di lavorare con noi Lei è il X Martedì.