sabato, Giugno 22, 2024

iPad Pro M4 2024-iPad Pro 2024

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

Sono già un utente appassionato di iPad. Potrebbe essere importante chiarirlo fin dall’inizio. Lo uso come un “secondo schermo” molto importante nella mia attuale configurazione al lavoro, dove conservo appunti, idee per articoli e note strane, ci scarabocchio sopra con una Apple Pencil da solo e con mio figlio di quasi quattro anni, e Spesso mi capita di trovarmi a un evento o a una riunione con un iPad proprio sotto il braccio.

Non tutti la pensano così, e va bene così. L’approccio restrittivo di Apple alla funzionalità iPadOS, anche dopo l’introduzione di iPadOS, significa che anche se c’è molta potenza sotto il cofano, solo un determinato utente può trarne qualcosa.

L’ultimo iPad Pro è ancora un iPad. Funziona esattamente con la stessa versione di iPadOS degli iPad precedenti e non ci sono innovazioni importanti che cambieranno il modo in cui lo usi, lo carichi o consumi i contenuti. Questo è un iPad, ma è anche il miglior iPad di sempre: il modo in cui bilanci i due punteggi l’uno rispetto all’altro dipende interamente dai tuoi modelli di utilizzo personali e dal ritmo di lavoro.

L’ultimo iPad Pro è il dispositivo Apple più sottile di sempre con uno spessore di soli 5,1 mm. E questo senza compromettere la durata della batteria, che è quasi identica a quella dell’ultimo modello M2. Questo è impressionante, ma allo stesso tempo devo dire che la durata della batteria è ancora la lamentela più grande. Potresti ottenere 10 ore, o più probabilmente otto, di utilizzo effettivo, e questo viene ridotto dovendo tenere sia Apple Pencil Pro che Magic Keyboard. Non è male, ma non corrisponde alla durata della batteria che ci aspettiamo da iPhone o MacBook.

Questo è un annuncio:

Lo spessore è davvero impressionante e sembra quasi impossibile da modellare quando lo si tiene in mano. Anche questa volta risulta notevolmente più leggero, con un risparmio di peso di 100 grammi. Il punto è che si fa sentire e il nuovo modello sembra più premium, più premium e più Apple. Gli altoparlanti stereo sono ancora ottimi, la porta USB-C nella parte inferiore è Thunderbolt 3, c’è Bluetooth 5.3, WI-FI 6E e 5G – non manca nulla, ma anche qui nessuna grande novità. La fotocamera è sostanzialmente invariata, con una risoluzione di 12 MP su un singolo sensore, oltre a un sensore LiDAR 3D TOF che semplifica il lavoro con le scansioni basate sulla profondità.

Fortunatamente c’è qualcosa di nuovo sotto il cofano: il nuovo chip M4. Sì, Apple non ha finito di introdurre l’M3 nella sua intera gamma e ora siamo già andati avanti. L’M4 è costituito da una CPU da 4,4 GHz a 9 o 10 core e una GPU a 10 core. Promette una larghezza di banda 1,2 volte più veloce rispetto al precedente iPad Pro con M2, oltre a una CPU 1,5 volte più veloce e un display professionale fino a quattro volte migliore, il tutto senza sacrificare calore, rumore o durata della batteria. Sembra che la “prestazione per watt” sia diventata il parametro di connettività più importante per Apple, ed è facile capire il perché. La conclusione è che il nuovo M4, che ha anche un Neural Engine a 16 core, è una bestia e, rispetto a ciò per cui la maggior parte delle persone usa il proprio iPad, anche quelli che lo usano professionalmente (come me), è più che sufficiente. Per garantire sempre prestazioni fluide e setose.

iPadPro2024

C’è una novità nel nuovo M4 di questo iPad, ovvero il nuovissimo motore di visualizzazione. Questo è stato sviluppato appositamente per alimentare il nuovo pannello OLED Tandem, ovvero due pannelli OLED separati uno sopra l’altro, una tecnologia che Apple chiama Ultra Retina XDR. Ciò si traduce in un pannello OLED da 120 Hz che raggiunge un picco di oltre 1600 nit, può sostenere 1000 nit e funziona a 1668 x 2420. Questo ovviamente fornisce una delle immagini più nitide che tu possa mai ottenere, ed è davvero una festa per gli occhi, sia che tu stai guardando Netflix, giocando a Kingdom Rush o semplicemente navigando nell’interfaccia. Abbiamo anche un’unità con ‘vetro del display nano-strutturato’, che è un rivestimento antiriflesso che distrugge un po’ di profondità e contrasto, ma può avere un effetto positivo se le condizioni di illuminazione sul posto di lavoro sono estreme.

Questo è un annuncio:

Inoltre, abbiamo alcuni piccoli ma evidenti miglioramenti all’esperienza dell’utente. La fotocamera è stata finalmente spostata sul lato lungo, rendendo le riunioni FaceID e FaceTime molto più facili, l’iPad Pro ora parte da 256 GB e poi ovviamente ci sono la nuova Apple Pencil Pro e la Magic Keyboard. Sia la Pencil che la Magic Keyboard sono semplicemente eccellenti e riceveranno le proprie recensioni su questo sito, ma puoi ascoltare i titoli dei giornali guardando i tre video di iPad, Pencil e Keyboard di seguito.

Per me, questo è il miglior iPad finora. È il tablet più completo, meglio progettato e con le migliori prestazioni che abbia mai usato. Ma anche a me manca una nuova funzionalità rivoluzionaria. Ad esempio, speravo nella ricarica MagSafe, ma altri speravano anche in una sorta di docking station che potesse trasformare il tuo iPad in un hub di casa intelligente in stile Pixel Tablet. Non è così e l’iPad Pro 2024 rimane “solo” un iPad, anche se è il miglior iPad di sempre.

READ  La storia della terza parte del remake di Final Fantasy VII è stata scritta

More articles

Latest article