Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

iPhone 14 Pro – Padronanza costosa

Come sempre, quando Apple rilascia un nuovo iPhone, il nuovo è un po’ più veloce e migliore del suo predecessore. Questo è il modo in cui mantengono un leggero vantaggio rispetto ai loro concorrenti. Con l’iPhone 14 Pro, il vantaggio è ancora una volta in aumento, non solo in termini di prestazioni, ma in diverse aree.

Il nuovo 14 Pro schiaccia la concorrenza nei test di prestazione. Ma questa volta ha anche ricevuto un solido aggiornamento alla fotocamera principale, un display sempre attivo e la “tasca dell’autobus” sullo schermo potrebbe finalmente essere utilizzata per qualcosa di sensato.

Secondo Apple, la riparazione dovrebbe essere molto più semplice se hai bisogno di un nuovo vetro, un nuovo schermo o una nuova batteria.

Esternamente, non è facile distinguere tra il 13 Pro e il 14 Pro. Il nuovo arrivato è un po’ più spesso perché le telecamere stanno diventando più grandi. I pulsanti sono nella stessa posizione, così come il vassoio della scheda SIM, e nemmeno Apple ha sostituito il connettore Lightning con USB-C.

Stesso fattore di forma di iPhone 13 Pro.
Foto: Lasse Svendsen

Fotocamera da 48 MP

Nuova anche la fotocamera a lato dello schermo. Ora ha già autofocus, modalità notturna e una sorta di funzione macro. L’accesso con Face ID funziona anche quando tieni il cellulare su un lato, ma le notizie più importanti sono sul retro. Letteralmente.

Due delle fotocamere sono ancora da 12 megapixel. Il grandangolo con lunghezza focale di 13 mm e apertura f2.2 e lunghezza focale del teleobiettivo di 77 mm f2.8, hanno entrambi nuove foto da 12 MP leggermente più grandi. Ma la fotocamera principale con una lunghezza focale di 24 mm e f1.78 ha un’area dell’immagine più ampia e 48 MP con stabilizzazione dell’immagine.

Fotocamere più grandi con sensori migliori e una migliore elaborazione delle immagini sul 14 Pro, mostrato qui con il 13 Pro in alto in grigio.
Foto: Lasse Svendsen

La risoluzione di 48 MP si trova su una superficie dell’immagine che è il 65 percento più grande della fotocamera principale del 13 Pro e ha pixel di messa a fuoco su tutta la superficie. Apple lo chiama sensore quad pixel e la spiegazione di ciò è che 48 megapixel possono raggruppare quattro pixel in quello che viene chiamato quad pixel.

Ciò significa che quattro pixel vengono combinati in quattro per aumentare la sensibilità alla luce. Fornisce migliori proprietà in condizioni di scarsa illuminazione e immagini con meno rumore.

READ  La più grande novità dalla Gamescom Opening Night Live

Se ingrandisci a 2x, ottieni una lunghezza focale di 48 mm dalla stessa sezione dell’immagine, ma la risoluzione diminuisce.

Foto: Lasse Svendsen

ProRaw e il motore fotonico

Per sfruttare tutti i 48 megapixel è necessario attivare il ProRAW di Apple, un formato raw a 12 bit che può essere caricato in Photoshop, ad esempio. Le immagini possono anche essere salvate nel formato HEVC, che è una compressione quasi senza perdita di dati con una maggiore profondità di colore nei file.

ProRaw ti offre file da 48 MP. Foto: Lasse Svendsen

L’elaborazione delle foto di Apple ora è più intelligente di prima e funziona più velocemente. Le immagini vengono raccolte da una pila di immagini che vengono analizzate e aggregate in un unico file immagine. Nel processo fino al file finale, tutto il possibile viene controllato e corretto. Bilanciamento del colore, esposizione, rumore dell’immagine, tra gli altri.

Ciò è evidente nelle immagini più nitide e dinamiche di prima. C’è anche un po’ meno rumore nelle foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione, che è anche un miglioramento rispetto al 13 Pro.

Molto poco rumore nell’immagine. Foto: Lasse Svendsen

Video cinematografico 4K

Pro sono anche le opzioni video e qui puoi registrare video in Dolby Vision HDR e risoluzione 4K a 30 o 24 fotogrammi al secondo, una qualità che non abbiamo mai visto prima da un telefono cellulare. Qui puoi anche spostare il punto focale della registrazione mentre è in corso, ma anche dopo la registrazione.

Imposta le opzioni di registrazione video. Foto: Lasse Svendsen

Come sul 13 Pro, ottieni anche la registrazione video Apple ProRes, fino a 4K/60p, di file adatti per l’elaborazione avanzata avanzata. Nella cosiddetta modalità movimento, puoi girare video 2.8K fino a 60 fps e quando vuoi registrare al rallentatore, puoi registrare fino a 240 fps in 1080 HD.

Ottimo schermo con cui girare.
Foto: Lasse Svendsen

Sempre sullo schermo

Sappiamo già che il display OLED è molto luminoso e nitido. Sono 6,1 pollici sul 14 Pro e 6,7 pollici sul 14 Pro Max. Con la stessa risoluzione di 460 parti per trilione.

Ora è molto più luminoso e all’aperto, con una forte luce solare, raggiunge un massimo di 2000 nits. Quasi il doppio di quello del 13 Pro.

Anche lo schermo è sempre acceso. La luminosità si attenua quando metti da parte il telefono e il processore riduce la frequenza da un massimo di 120 Hz, fino a solo 1 Hz quando lo schermo è oscurato. È anche possibile disattivare il display sempre attivo. Vai alle impostazioni dello schermo e disattiva la funzione, lo schermo sarà completamente scuro quando il telefono dorme.

READ  10 consigli rapidi per chi è arrabbiato con l'Elden Ring

Guardare le foto con lo schermo luminoso del 14 Pro è un’esperienza. Contrasto e riproduzione dei colori danno alle immagini un vero pugno e con un massimo di 120 Hz, video e giochi sono un’esperienza perfettamente fluida.

iPhone 14 Pro trasmette solo audio HD lossless tramite Wi-Fi. Foto: Lasse Svendsen

isola dinamica

L’insidiosa tasca dell’autobus, come molti amano chiamarla – ovvero il campo nero dove si trova la fotocamera frontale nella parte superiore dello schermo – ha già avuto un lavoro. Apple chiama il campo nero dinamico un’isola e il fatto che sia dinamico in realtà è molto gradito.

Per la prima volta la tasca dell’autobus viene utilizzata per qualcosa di sensato. Se stai ascoltando musica, ad esempio, nella tasca dell’autobus apparirà una piccola icona, che premi semplicemente per espandere il campo se vuoi controllare la musica. Oppure puoi inserire allarmi e altre cose che scompaiono alla vista quando il campo si restringe, lasciando lo schermo libero da ostacoli.

In pratica, il campo si comporta come una piccola bolla nera che si chiude e si espande per visualizzare notifiche, attività e altre cose che non necessitano di una visualizzazione a schermo intero per seguirle. Qui è possibile che gli sviluppatori si facciano avanti, ad esempio, si può immaginare che Uber o le compagnie aeree possano darti aggiornamenti in tempo reale sulle prenotazioni.

Dynamic Island è un’invenzione che ammiriamo. Foto: Lasse Svendsen

prestazione

Mentre i nuovi iPhone 14 e 14 Plus mantengono Il processore A15 di 13 Pro, 14 Pro e 14 Pro Max ha un nuovo motore A16 Bionic. È dotato di un’architettura a 4 nm, sei core del processore, cinque core grafici e un motore neurale a 16 core.

Ha reso il 14 Pro più veloce. Non molto più veloce, ma dopotutto il 13 Pro era il più veloce della sua categoria. Le prestazioni sono migliorate di circa il 10 percento nel test Geekbench. Non è qualcosa che si nota spesso durante l’uso quotidiano, ma ho notato che il contenuto caricato sul dispositivo mobile è più veloce del 13 Pro.

Rilevatore di guasti

Il nuovo iPhone 14 Pro arriva con altre due novità che non sono né fotocamera né prestazioni. I rilevatori di guasti, ad esempio, che conosciamo dall’Apple Watch, sono integrati qui.

Utilizza l’accelerometro del telefono cellulare per registrare shock improvvisi fino a 256 g. Quindi, se sei abbastanza fortunato da avere un incidente, il telefono cellulare può registrare una collisione, chiamare il 112 e i tuoi parenti più stretti se l’utente non risponde.

In alcuni paesi, il telefono cellulare supporterà anche SOS via satellite. Ma al momento in cui scrivo, non è chiaro se il cellulare riceverà supporto nei paesi nordici.

Una cosa di cui dovresti essere consapevole è che il telefono cellulare supporta anche eSIM. In altre parole, una SIM elettronica, oltre che una SIM fisica. Non tutti gli operatori lo supportano e, se sei tentato di acquistare il 14 Pro dagli Stati Uniti, dovresti essere sicuro che il corriere qui a casa supporti l’eSIM. Le versioni statunitensi non dispongono di uno slot per schede SIM.

conclusione

Il nuovo iPhone 14 Pro non è solo più veloce del suo predecessore, è molto meglio in quasi tutto tranne che nella velocità di ricarica. La maggior parte delle persone potrebbe non notare che il cellulare è più veloce, ma tutti vedranno immediatamente che le fotocamere sono migliorate. Soprattutto la nuova fotocamera da 48 MP, che, quando si utilizza ProRaw, offre al fotografo una qualità dell’immagine simile a quella che non abbiamo mai visto da un telefono cellulare. Il video Apple Cinematic 4K è una gioia da usare e l’isola dinamica è un’invenzione gradita di cui non sapevamo di aver bisogno. Anche il fatto che la riparazione del cellulare sia più semplice sembra rassicurante. Il più grande svantaggio è il prezzo davvero alto. Soprattutto se scegli 1 TB di spazio di archiviazione, di cui solo chi fa riprese attive in ProRaw e filmati in ProRes ha davvero bisogno.