Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Israele, Palestina |  – Si può affermare con un alto grado di certezza che durante l’attacco di Hamas sono stati decapitati dei bambini

Israele, Palestina | – Si può affermare con un alto grado di certezza che durante l’attacco di Hamas sono stati decapitati dei bambini

Lo ha affermato il portavoce dell’IDF, Jonathan Konkrios, in un aggiornamento sulla pagina social ufficiale dell’esercito X Giovedì.

Hamas ha respinto queste accuse.

Questa informazione si è diffusa dopo che i media internazionali sono stati invitati al Kibbutz Kfar Azza.

Ma Konkrios dice che le informazioni che ha sono che ciò è accaduto nel Kibbutz Be’eri.

Leggi anche

X risponde alle critiche all’Unione Europea e cancella i resoconti di Hamas

– Non potevo crederci

-Abbiamo ricevuto segnalazioni molto inquietanti dalla zona di bambini decapitati. Ammetto che ci è voluto del tempo per comprendere e verificare questo rapporto. Era difficile credere che anche Hamas potesse fare qualcosa di così barbaro, dice Concreous nel video.

– Ma dopo che testimoni oculari e un alto funzionario del servizio di soccorso israeliano Zakka si sono fatti avanti e hanno detto di aver visto i corpi di bambini decapitati, penso che possiamo dire con un alto grado di certezza che questo è ciò che sfortunatamente è successo in un pozzo. Lo dice Eri, Conquerious.

Ha aggiunto che i soldati e i soccorritori presenti nella zona hanno visto corpi sparsi nella zona, di donne e bambini, alcuni dei quali sono stati legati alla schiena e fucilati. Ha anche descritto le case che sono state date alle fiamme e bruciate e le persone che sono morte negli incendi all’interno delle case.

– Queste erano le scene nel Kibbutz Be’eri, dice.

Leggi anche

Ultime notizie sulla guerra in Israele

Biden: Odio e male

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato ieri sera, giovedì, di aver ricevuto informazioni sull’uccisione di bambini. Il presidente ha dichiarato in un incontro con i leader ebrei di aver confermato l’autenticità di queste foto.

READ  Ha un ampio sostegno per l'escalation della NATO - VG

– Questo attacco è stato puro odio. Non solo odio, ma odio verso il popolo ebraico. “Non avrei mai pensato di vedere o verificare immagini di terroristi che decapitano bambini”, ha detto Biden.

La Casa Bianca più tardi è uscita allo scoperto e ha affermato che Biden non aveva tali foto, ma ha basato le sue informazioni sulle informazioni del portavoce del primo ministro Benjamin Netanyahu e sui resoconti dei media.

Da parte sua, Netanyahu ha detto mercoledì che i combattenti di Hamas hanno decapitato soldati e violentato donne.

La guerra tra Israele e Hamas

Sabato il movimento palestinese Hamas ha attaccato Israele su diversi fronti, a quel punto Israele ha dichiarato guerra. Più di 2.400 persone furono uccise.

* L’attacco di Hamas è iniziato quando migliaia di palestinesi, molti dei quali pesantemente armati, hanno sfondato la barriera di sicurezza ed sono entrati in Israele. Migliaia di razzi sono stati lanciati contro Israele anche dalla Striscia di Gaza.

* Israele ha dichiarato martedì di controllare la recinzione di confine con la Striscia di Gaza.

* Giovedì sono stati accertati i morti di 1.200 israeliani e il ferimento di oltre 2.700 altri, la stragrande maggioranza dei quali civili. Morirono anche diversi cittadini stranieri, tra cui diversi americani.

* Da parte palestinese, sarebbero state uccise almeno 1.200 persone e ferite più di 5.600. Anche qui molte delle vittime sono civili. Secondo le Nazioni Unite, nella Striscia di Gaza ci sono 340.000 sfollati interni.

* Giovedì le forze di difesa israeliane hanno riferito che stavano preparando un’invasione di terra di Gaza, ma la leadership politica del paese non aveva ancora deciso.

READ  Guerra in Ucraina: Medvedev: guerre per evitare la terza guerra mondiale

* Israele ha riferito che 1.500 militanti palestinesi sono stati trovati morti in territorio israeliano dopo lo scoppio dei combattimenti sabato. Hamas non lo ha confermato.

* Da sabato Israele ha attaccato più di 1.000 obiettivi nella Striscia di Gaza. Diversi condomini sono stati rasi al suolo.

* Secondo le autorità palestinesi, gli attacchi hanno distrutto più di 22.600 case, dieci strutture sanitarie e 48 scuole.

* Hamas e la Jihad islamica hanno catturato circa 150 civili e soldati e li hanno portati nella Striscia di Gaza. Hamas ha minacciato di liquidare gli ostaggi se Israele avesse continuato i suoi attacchi contro obiettivi civili nella Striscia di Gaza.

* Il ministro israeliano dell’Energia Israel Katz ha detto giovedì che è fuori questione fornire acqua, elettricità o altre risorse di base a Gaza finché Hamas non rilascerà i prigionieri israeliani.

* Israele ha imposto un blocco totale sulla Striscia di Gaza gestita da Hamas, il che significa che non è possibile portare cibo, acqua o carburante alla popolazione di 2,3 milioni di abitanti. L’area è sotto un assedio piuttosto rigido dal 2007.

*Mercoledì l’unica centrale elettrica della Striscia di Gaza ha smesso di funzionare per mancanza di carburante. Esiste ancora l’elettricità basata sull’energia solare, ma dura solo dieci ore al giorno.

* L’attacco di Hamas è il più grande e sanguinoso che Israele abbia mai visto dalla guerra dello Yom Kippur, iniziata esattamente 50 anni fa e un giorno fa.

* L’IDF ha richiamato centinaia di migliaia di soldati di riserva e ha annunciato che l’obiettivo era quello di porre fine al dominio di Hamas nella Striscia di Gaza.

READ  - Orribili attacchi missilistici russi su Kiev - VG

– Non può essere descritto

La rete americana CBS era tra i media invitati nel kibbutz. Hanno intervistato la portavoce dell’esercito Libby Weiss, la quale ha detto che molti soldati hanno riferito di aver visto bambini decapitati a Kfar Azza.

Era per neonati e bambini più grandi, dice.

Yossi Landau, che dirige le operazioni ZAKA nel sud di Israele, conferma alla CBS di aver visto con i propri occhi bambini e neonati decapitati.

– Ho visto molte cose che non possono essere descritte adesso, perché è difficile da descrivere, dice.

Leggi anche

La NATO chiede a Israele di rispondere “proporzionalmente”