sabato, Giugno 22, 2024

Israele si rivolge a Barth Edi

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

Brevemente

  • L’ambasciatore israeliano in Norvegia critica Espen Barth Eide per aver usato la parola “nakba” in riferimento alla fondazione di Israele, che significa “disastro” in arabo.
  • L’ambasciatore ritiene che Eddy distorca la storia sostenendo che milioni di palestinesi furono sfollati nel 1948.
  • La politica conservatrice Ingerd Shaw appoggia le critiche dell’ambasciatore.
  • – La Norvegia attribuisce grande importanza al ruolo delle Nazioni Unite, ma il ministro degli Esteri Espen Barth Ede descrive la risoluzione ONU del 1947 sulla soluzione dei due Stati come una “nakba” – dice l’ambasciatore israeliano Avi Nir Feldklein su Dagbladet.

    Nir Feldklein, che ora è stato richiamato nella sua patria in Israele perché la Norvegia ha riconosciuto la Palestina, si è imbattuto nelle osservazioni di Barth Eide su Politsk kvarter mercoledì mattina quando ha usato la parola araba “nakba” nel seguente contesto:

    Dobbiamo fermare lo sfollamento sistematico di un intero popolo. I palestinesi e i paesi arabi vicini, così come noi e l’Unione europea, siamo pienamente d’accordo sulla necessità di prevenire tutto ciò, per l’amor di Dio. Questo è ciò che accadde nel 1948 con la “Nakba” originale, quando milioni di palestinesi furono sfollati a causa della fondazione di Israele. È uno shock enorme. Barth Eddy ha detto che ciò che i palestinesi temono di più adesso è una nuova “nakba”.

    “Nakba” è una parola controversa in Medio Oriente, generalmente usata per significare che la creazione dello Stato di Israele nel 1948 fu un “disastro” con conseguenze devastanti per le popolazioni che vivevano nella regione. Il Giorno della Nakba viene commemorato ogni anno il 15 maggio, data della fondazione dello Stato di Israele.

    READ  DAB, FM | Un altro paese lascia Dab: - Solo la Norvegia lo fa

    – Esigere la leadership di Israele



    – I paesi arabi hanno invaso Israele

    Ingerd Shaw, del Partito conservatore e leader parlamentare degli Amici di Israele, ha detto questa mattina al Dagbladet quanto segue:

    – Vedo che Barth Edi ha ormai completamente trasceso il discorso palestinese. Se continua così, si tratterebbe di una violazione della linea su cui si è fondata la politica norvegese, continua il politico di destra.

    L’ambasciatore Nir Feldklein ha detto che Shaw descrive “molto bene” gli aspetti problematici delle dichiarazioni di Espen Barth Eide.

    Anche l’ambasciatore israeliano concorda con il resoconto di Espen Barth Eide quando afferma che “milioni di palestinesi sono stati sfollati a causa della creazione di Israele”.

    – Israele è quello che ha accettato la risoluzione delle Nazioni Unite, e i paesi arabi sono quelli che si sono opposti e hanno invaso Israele. I profughi palestinesi, che non erano milioni, fuggirono a causa della sconfitta dei paesi arabi nella guerra che loro stessi avevano iniziato. L’obiettivo allora era ora quello di annientare Israele, dice Nir Feldklein.

    La stima riconosciuta dei rifugiati palestinesi nel 1948 è di 750.000.

    Part Eddie non risponde

    Questa mattina il Dagbladet ha posto domande a Espen Barth Eide, tra le altre cose, sulla fonte dell’affermazione secondo cui “milioni di palestinesi furono sfollati” quando fu creato Israele e se la parola “nakba” sia il punto di vista del governo sulla creazione dello Stato di Israele. . .

    Espen Barth Eide non ha risposto a nessuna delle domande in un’e-mail inviata sei ore dopo.

    – Sia gli israeliani che i palestinesi hanno il diritto di vivere in pace e sicurezza nei loro due Stati. I palestinesi hanno il diritto fondamentale e indipendente all’autodeterminazione e alla creazione di uno stato separato. Questa fu la base per il piano di spartizione redatto dalle Nazioni Unite nel 1947 – e quando la Norvegia e diversi altri paesi riconobbero Israele nel 1949, scrisse Barth Eide in una e-mail.

    READ  32enne accusata di aver ucciso Emily Minaj - NRK Oryx - Notizie e documentari esteri

    More articles

    Latest article