Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Jean Toure Kiar, SAS | Jean-Toury Kiar in un discorso chiaro: – È ora di vantarsi un po’ di SAS

La compagnia aerea SAS ne ha senza dubbio uno Summer Challenge con un pilota da lungo record E il I passeggeri sbalorditi che non sono riusciti a farcela durante le tanto attese vacanze estive.

Molti sono stati frustrati dalla compagnia aerea e ci sono una serie di esempi per i viaggiatori Che è uscito fortemente contro la società. Uno di loro è l’ex presidente di Vålerenga Ishockey e profiler televisivo Jan Tore Kjær (53), che si è ribellato contro la società dopo SAS ha cancellato le sue ore di volo prima della partenza all’inizio di questa estate.

Leggi anche: Holiday Mess Stian Bleib: – Il peggior hotel di sempre

Questa settimana sembrava che la stessa cosa sarebbe successa di nuovo quando stava viaggiando di nuovo con la compagnia aerea. Questa volta alle Hawaii via Los Angeles, ma la fine del visto sarà molto diversa.

– non è possibile!

In un post su Instagram con una foto dell’aereo che avrebbe dovuto prendere, Kjær ha potuto dire ai suoi follower che il volo era stato improvvisamente cancellato. Ma questa volta né lo sciopero né la malattia hanno tenuto l’aereo a terra.

“Non è possibile!! Il volo è stato cancellato mentre eravamo all’interno dell’aereo. Ci è stato detto che era probabile che fosse stato investito da uccelli” Kjær scrive sulla foto seguito da diversi emoji di uccelli.

Kiar dice a Netavisen che lui ei suoi compagni di viaggio si erano sistemati sull’aereo con un bicchiere di champagne in mano quando il messaggio scioccante del pilota è arrivato dall’altoparlante.

«Il volo è stato cancellato.» Ho solo pensato che fosse possibile? Anche perché hanno colpito degli uccelli quando sono atterrati? Ho solo pensato che non dovrebbe essere possibile che ciò accada di nuovo, dice.

READ  I passaporti Corona possono diventare una realtà in Norvegia

Leggi anche: Il fratello di Diana rivela nuovi dettagli: – Ho sentito una manipolazione grossolana da parte di un giornalista della BBC

Quindi Kier ha dovuto fare le valigie e scendere dall’aereo. Ancora una volta è finito in un incubo volante. Ma questa volta, l’incubo è stato di breve durata e le parole arrabbiate sulla tastiera sono state ora sostituite con parole di lode per la compagnia aerea SAS.

Meno di un’ora dopo l’arrivo dell’avviso di cancellazione, SAS è stata in grado di lanciare un “volo alternativo” che avrebbe dovuto trasportare i passeggeri “attraverso lo stagno” verso la costa occidentale degli Stati Uniti.

È ora di vantarsi un po’ di SAS

Secondo Kiar, l’aereo era identico a quello su cui avrebbe dovuto volare ed è orgoglioso di SAS che è riuscito rapidamente a trovare una soluzione dopo la cancellazione.

Ora è il momento di vantarsi anche di SAS. Un’ora dopo il previsto per lasciare Los Angeles, è stato cancellato perché l’aereo ha colpito alcuni uccelli durante la discesa, hanno tossito un nuovo aereo. Volo identico, proprio come il precedente, un’ora dopo, soddisfatto Kjær ha scritto ai suoi follower su Instagram dal suo posto all’interno del nuovo aereo.

– Sass, ora stai davvero progredendo! È una classe!

Kjær è rimasto colpito dalla compagnia aerea, che non solo ha organizzato un nuovo volo, ma ha anche inviato in sicurezza passeggeri e bagagli a Los Angeles.

– Devo dire che è impressionante che siano in grado di tirare fuori un aereo così grande e avere tutto pronto in così poco tempo. Ci sono un bel po’ di cose da fare. Devi riempire l’aereo di cibo, bevande, passeggeri, sicurezza e tutto il resto. Non tutti i posti sono stati in grado di risolverlo, quindi ecco SAS che ne offre sei, dice a Netavizen.

READ  Auto di lusso russe all'aeroporto di Helsinki - VG

Quando mi sono alzato per lasciare i bagagli sull’aereo originale, non immaginavo nella mia più sfrenata immaginazione che saremmo stati in aria un’ora dopo su un aereo assolutamente identico. Non credo che ne abbiano molti prontamente disponibili, continua.

Leggi anche: Fan arrabbiati contro Drake dopo un viaggio in aereo privato: – Ridicolo!

Non solo Kiar e il resto dei passeggeri sono arrivati ​​a Los Angeles, ma Kiar può anche dire che sebbene l’aereo sia decollato circa un’ora e mezza dopo il decollo del volo originale, il ritardo non è stato così grave. dopo ogni cosa.

– Probabilmente siamo atterrati 45 minuti più tardi del previsto, quindi anche loro sono riusciti a recuperare un po’! In altre parole, SAS ha fornito un’eccellente qualità e lodevole!

Sono arrivato sano e salvo a Los Angeles, e ora il viaggio continua alle Hawaii prima di fare un vero e proprio tour degli Stati Uniti.

– Ora passeremo una meravigliosa vacanza negli Stati Uniti. Andremo alle Hawaii, Los Angeles, Las Vegas e ci divertiremo”, dice Kjær a Nettavisen.

Nuova fiducia da Kjær

Sebbene l’esperienza SAS questa volta sia stata piuttosto positiva, lo è stata Kiar, come accennato, ha avuto un’esperienza un po’ peggiore quando lui e sua moglie sono andati in vacanza a Cannes, in Francia, a maggio.

Leggi anche: Si apre sul suo incubo per la salute: – Tra pochi giorni sarà operato al cuore

La vacanza è stata un viaggio “di fascia alta” in cui la coppia ha investito molti soldi. I trasferimenti dall’aeroporto in Francia, l’hotel a Cannes e l’attività nautica del sabato sono stati prenotati e pagati. Inoltre, Kier ha prenotato una camera d’albergo con vista mare.

READ  - Rivoglio la mia vita - VG

A mezzanotte, ore prima della partenza, SAS ha cancellato il volo.

– All’inizio volevano portarci su un volo per Francoforte con una lunga sosta, ma lo hanno anche cancellato prima che ci svegliassimo. Ora abbiamo ricevuto nuovi biglietti aerei più tardi sabato. Abbiamo perso circa due giorni liberi e circa 6.000-7.000 NOK”, ha detto Kjar a Nettavisen in quel momento.

– Solo il fatto che la SAS abbia provato a mandarci a Francoforte e poi a Nizza, è così vergognoso che se ne siano resi conto loro stessi. Quindi continua.

Dopo l’incidente di maggio, Keir non era sicuro di dover scommettere che il viaggio a Los Angeles a luglio sarebbe andato come previsto. Ha preso in considerazione la possibilità di riprenotare i biglietti con un’altra compagnia, ma a causa dei prezzi elevati dei biglietti, ha mantenuto i biglietti che aveva.

Kjær è felice di questo oggi e pensa che la compagnia aerea si sia ricucita dopo l’incidente di ieri.

– Sono stati colpiti, hanno sofferto finanziariamente e sono stati già trascinati nel fango, ma devo dire che quello che hanno offerto ora è stato il licenziamento. Quindi, se ora sono tornati alla normalità, otterranno nuova fiducia da me, ha detto oggi Kiar a Netavizen.