Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Klaus Sonstadt, Sprogsnock |  Cordialmente: Klaus Sonstadt (53)

Klaus Sonstadt, Sprogsnock | Cordialmente: Klaus Sonstadt (53)

Ora stai leggendo “Erlig talt”, la rubrica fissa di Nettavisen in cui personaggi famosi e rilevanti rispondono regolarmente a domande su se stessi, le loro opinioni, la vita di tutti i giorni e le cose importanti della vita – oltre ad alcuni rapidi consigli!

La maggior parte delle persone probabilmente conosce Klaus Sonstad come profiler radiofonico e parte del duo radiofonico “Are og Odin”. Il 53enne di Trondheim ha anche ospitato vari programmi televisivi come “Familieduellen” e “Claus på kanten”. Attualmente conduce il programma radiofonico “Språksnakk” su NRK.

Per favore, eccoti qui:

Nome: Klaus Jossim Sonstadt
Età: 53
stato civile: fidanzata
Come ti chiami su SoMe? @Klassmannen
crescere: Clabu e Trondheim
In onda: Trondheim
Posto di lavoro: NRK è P2 e indipendente
Come ti muovi nella vita di tutti i giorni: Ama camminare. Oppure guida la mia auto elettrica Skoda Eniac

Leggi anche: Rivela un passato sconosciuto: ha lavorato in prigione

Cosa ti coinvolge adesso?
– Alle persone dovrebbe essere permesso di amare chi vogliono.

Qual è la tua posizione più controversa?
– La mia versione dell’ananas sulla pizza.

Qual è il risultato di cui sei più orgoglioso nell’ultimo anno?
– Come presentatore di “Språksnakk” su P2, sono molto felice che il cambio di programma sia andato bene agli ascoltatori.

Introverso o estroverso?
– Estroversione. Con la E maiuscola.

Dall’inizio o dalla nuvola del conflitto?
– Il più delle volte è distribuito dal fegato, ma in alcune piccole situazioni sociali posso diventare improvvisamente l’esatto contrario e andare nel panico al pensiero di parlare.

Pianifichi attentamente o prendi le cose come vengono?
– Quando il mio ragazzo viveva a Oslo, ho scoperto il potere di una buona pianificazione. Allo stesso tempo, sono più che felice di adottare un tipo di intervento “la vita è adesso, facciamolo”. Potrebbe pentirsene più tardi.

READ  Il primo albero è rotto

Leggi anche: Le cose vanno male per Charter-Hild: è finita con reggiseno e mutandine

Salvare o giocare?
– Mi piace mangiare fuori e poi sono felice di pagare il conto. Allo stesso tempo, da adulto, ho imparato a conoscere le finanze e da anni risparmio mensilmente.

“Dax18” o “La Fattoria”?
– “Dagsnytt 18”, ovviamente, mi sono divertito con “Farmen”.

Giochi da tavolo o PlayStation?
– Mi piace giocare ai giochi da tavolo, non mentirò.

Quando è stata l’ultima volta che hai pianto e perché?
– Io e mio figlio di 12 anni guardiamo insieme “Modern Family”, e di recente abbiamo visto Mitch e Cam sposarsi, perché nel 2015 è finalmente diventato legale in America. Dopo alcuni episodi con molti litigi, si mettono uno di fronte all’altro e accettano di innamorarsi. Poi ho pianto così il moccio è scappato.

Qual è la cosa più coraggiosa che hai fatto?
– Penso di essere stato molto duro quando ho lasciato il mio lavoro regolare di giornalista presso Addressvision e ho scommesso su “Are and Odin”. 20 anni dopo, ancora lavorando per me stesso… forse è tempo di nuovo per un lavoro fisso?

Qual è la cosa più drammatica che tu abbia mai vissuto?
– Quando ho divorziato nel 2005, è bastato. Abbiamo avuto due bambini piccoli e sicuramente ne sono rimasti molto colpiti.

E… quand’è stata l’ultima volta che hai perso la testa?
– Di recente, durante un concerto per bambini, ho dimenticato alcune parti del testo della canzone “We Dar Tron”. Senza dimenticare quello che stai dicendo, si tratta di consumare olio di fegato di merluzzo per rimanere in salute.

READ  La nuova unica Lambo festeggia 60 anni

Leggi anche: Chi ha fatto amicizia con Kurt Nielsen al liceo: – Non capisco

Cosa rimpiangi di più nella vita?
– Si tratta di una scelta che non ho fatto anni fa. Stavo lavorando da qualche parte e ho sentito il bisogno di smettere e provare qualcosa di nuovo. Ma non oso, perché cosa succede se nessuno mi vuole fuori? Successivamente è stato rivelato che non c’era pericolo.

Qual è la voce peggiore che hai sentito su di te?
– Qualcosa che ho vissuto. Una volta, in un bar di Trondheim, una donna ha insistito sul fatto che fossi Truls Svendsen, anche se io l’ho costantemente negato. Fortunatamente c’era anche Trolls, quindi ho avuto la prova fisica che si sbagliava.


Qual è la cosa più carina che qualcuno ti ha detto?
– I miei figli, la mia famiglia e il mio ragazzo sono entrambi molto bravi a dirmi cose carine. In caso contrario, deve essere un messaggio di lei che ha recentemente perso la figlia adulta, madre di due bambini piccoli. Nel bel mezzo del suo dolore, si è presa il tempo di ringraziarmi per la mia canzone “Et sted i det blau”. Hanno suonato e cantato la canzone al funerale e “continueranno a suonarla per i ragazzi in modo che possano ricordare la loro mamma”. Mi ha davvero toccato.

Chi cancelleresti e perché?
– Non sono un fan delle cancellazioni.

E… cosa ne pensi della cultura della cancellazione?
– Vedere.

A chi/cosa vorresti rendere omaggio e perché?
– Coloro che lavorano in lingue. Perché spesso svolgono un lavoro molto importante per le persone in situazioni disperate. Non è lo staff di Nav che ha scritto le regole, ma sono quelli che vengono attaccati e uccisi come matti.

READ  Macchina da caffè La Specialista Maestro di De'Longhi nei negozi di Bodø

Per cosa sei arrabbiato?
– gli intolleranti, quelli che alla rotonda non battono ciglio – e i troll di internet.

Leggi anche: Rimpianti dell’artista: lesioni permanenti

Se avessi 500.000 da investire, come li investiresti?
– Spenderei dei soldi per un agente di cambio qualificato e darei alla persona un pass gratuito… forse finirebbe con un fondo di disputa tramite Sparbank 1 SMN.

Qual è il regalo migliore o peggiore che hai ricevuto o fatto?
– Ho regalato a mia moglie una macchina per espresso italiano molto costosa nei primi anni 2000. Lo usa ancora, quindi andava bene.

Dacci qualche rapido suggerimento!

Libro/Giornale/Rivista: Mi abbono a Klaskampen ogni sabato. È un buon giornale
Serie/Film: “Famiglia moderna” e “Platonico”
Musica: Qui voglio parlare della musica dei miei figli. Disponibile su Spotify tra gli altri
Processore: Elko intelligente. Controlla le luci in casa
Alcuni account: Laurent Dagenais mi rende felice. e la fame. Uno chef franco-canadese con un bel account su Instagram
Cibo e bevande: Pizza italiana piccante e Barbera d’Alba leggermente più fresca
Destinazione vacanza: Bella Norvegia quest’anno. Ama la Croazia

Cosa aspetti di più in questo momento?
– Quest’estate io e il mio ragazzo abbiamo affittato una piccola casa galleggiante arredata per una settimana. Penso che sarebbe davvero fantastico.

E onestamente:
Ananas sulla pizza? Sì o no?

– Un meraviglioso YAY!