Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Knutsen si scusa per la stesura dopo la rissa con la Roma – VG

Parlando: Kjetil Knutsen ha incontrato la stampa dopo la partita di lunedì contro il VIF all’Aspmyra.

BODØ/OSLO (VG) Kjetil Knutsen, 53 anni, resta infastidito dal comportamento della formazione rom, ma l’allenatore Bodø/Glimt non si è mai sentito “abusato”.

Inserito:

– per dirla esattamente quando ti trovi un microfono in faccia… È stato davvero un “attacco” devo dire. C’è una differenza tra “attacco” e “offesa”, quindi sento che la parola sta diventando troppo forte. Non ho problemi a scusarmi. Non mi presenterò come una vittima in esso. Quindi mi dispiace usare quella parola, non era intenzionale, ha detto Knutsen a VG e altri media norvegesi durante una conferenza stampa dopo la vittoria per 5-1 sul Vålerenga ad Aspmyra.

Knutsen è retrocesso sugli spalti della capitale italiana prima dell’uscita dalla Coppa dei Campioni giovedì scorso. Il risultato del confronto fisico con il tecnico dei portieri della Roma Nuno Santos dopo il primo quarto di finale tra le due squadre a Bodo una settimana e mezzo fa.

Collaborazione EditorialeScopri +

Guarda Elite Series e OBOS League in diretta su Discovery +

Knutsen si sente ancora trattato ingiustamente, ma sta quindi modificando la formulazione. E quando ha dichiarato di aver avuto un “attacco” su NRK venerdì sera, ha anche ricevuto critiche.

I critici hanno risposto, tra le altre cose, che ha usato una parola che potrebbe anche essere associata a reati gravi. Da parte sua, il commentatore di NRK Jan-Peter Saltvedt pensava a Knutsen e Bodø/Glimt Il ruolo della vittima deve essere abbandonato.

Il trattamento di Kjetil Knutsen la scorsa settimana non è stato “abuso”. Probabilmente l’ha testato, ma non avrebbe mai dovuto dirlo. Sottovaluta il valore di una parola dedicata ai casi più gravi con vittime reali. Per alcuni di loro, questa formulazione potrebbe essere vista come irrispettosa”, l’ex editore di E24 e Medier24 e sostenitore di Gilmett, Jared L. Twitter.

READ  - La lotta mi ha spaventato - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

VG ha anche sollevato la questione dei commenti di Knutsen nel numero di domenica, in cui anche l’uomo di Bergen ha ricevuto sostegno. Il docente universitario Dag Inge Field del Christiania University College, che insegna pubblicità e marketing, non crede che il caso abbia danneggiato la reputazione dell’allenatore di Glimt.

– La mia reazione quando ho visto che è stato deferito agli spalti è stata che questo era molto ingiusto. Irragionevole era la parola che pensavo, irragionevole e ingiusta. Quando poi ha detto che si trattava di un abuso, penso che la maggior parte delle persone pensasse che fosse un abuso contro di lui come allenatore, ha detto Field a VG – ma ha anche sostenuto l’idea che il termine avesse connotazioni più serie.

Dopo la vittoria per 5-1 sul Vålerenga, Knutsen ha confermato di non ritenere degno il comportamento della squadra rom. Alcuni critici hanno sostenuto che Bodo/Glimt avrebbe dovuto essere meglio preparato al ridicolo.

– È solo umido, ha detto Knutsen a VG e altri media norvegesi lunedì sera.

Guarda Liverpool e Manchester City per esempio. C’è una differenza di livello superiore, ma si rispettano. Così dovrebbe essere. Secondo me, c’erano delle cose che non potevamo accettare. Capisco che ci sono molte domande su questo argomento, ma abbiamo imparato di più che i nostri atteggiamenti ci hanno portato dove siamo. Ma il nostro traguardo a Roma è ancora vicino. Devi imparare anche da quello. La partita di oggi ne è la prova, dice Knutsen.

Vedi altre statistiche per la serie Elite su VG Live.