Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Borsa di Oslo ha chiuso la giornata in ribasso dopo il calo del prezzo del petrolio – E24

Il prezzo del petrolio è sceso di decine di centesimi prima dell’orario di chiusura. Equinor e Aker BP sono scese in linea con i prezzi del petrolio. Neal ha continuato a diminuire e circa il 15 percento del valore è ora diminuito.

Hokun Mosvold Larsen
Inserito:

La Borsa di Oslo ha chiuso la giornata in ribasso, nonostante la completa inversione dei prezzi del petrolio. Con il mercato azionario chiuso per la giornata, l’indice principale è sceso dello 0,06 percento.

Durante il giorno, Nel ha registrato un fatturato elevato ed è sceso del 7,69% a 14,28 NOK. Questo è il livello più basso che il titolo ha scambiato dal maggio dello scorso anno.

L’autunno di oggi si è aggiunto a quello notevole del giorno prima. La ritirata viene dopo l’una Raccomandazione di vendita da Sparebank 1 Markets, e ha accettato la relazione trimestrale il 19 agosto. Complessivamente, la quota è diminuita di circa il 15% negli ultimi due giorni e Nell’s Shorts ha portato profitti per oltre 300 milioni di NOK.

Il prezzo del petrolio ha dato a Equinor una spinta

Il petrolio del Mare del Nord (spot Brent) si è avvicinato ieri, scendendo di quasi il 2,8 percento, e ha continuato a diminuire la mattina successiva.

Quando lo scambio è stato aperto, il prezzo di un barile di petrolio del Mare del Nord è sceso sotto i 70 dollari per la prima volta dal 21 luglio, ma da allora è aumentato. Nel pomeriggio, un barile di petrolio in fiamme è stato scambiato a $ 70,96 sul mercato spot, in rialzo dello 0,55% rispetto alla giornata. Nelle ultime decine di minuti della giornata di borsa, i prezzi del petrolio sono crollati di circa lo 0,5 per cento. Poi anche la Borsa di Oslo è scesa da leggermente positiva per chiudersi in territorio negativo.

Le compagnie petrolifere Equinor e Aker BP hanno prima tagliato i prezzi del petrolio, ma hanno chiuso la giornata con aumenti rispettivamente dello 0,16 e dell’1,74%.

Il calo dei prezzi del petrolio mercoledì è arrivato dopo un aumento a sorpresa delle scorte statunitensi. Secondo l’Agenzia per l’energia degli Stati Uniti, le scorte petrolifere statunitensi sono aumentate di 3,6 milioni di barili la scorsa settimana, mentre Stima Reuters Erogazione scorte stimata di 3,1 milioni di barili.

Nuovi numeri hanno fatto crollare Norwegian, Lifecare ed Elliptic

Prima dell’orario di apertura, Norwegian ha fornito nuovi dati sul traffico per luglio, che hanno mostrato che il numero di passeggeri è quasi raddoppiato rispetto allo scorso anno. La società ha anche annunciato di aver ricevuto il maggior numero di ordini a luglio dallo scoppio della pandemia di Corona.

Giovedì le azioni norvegesi sono scese dell’1,43 percento.

Giovedì Lifecare ha registrato un utile al netto delle imposte meno 5,3 milioni di NOK nella prima metà dell’anno, rispetto a un deficit di 2 milioni di NOK nello stesso periodo dello scorso anno. La società non ha registrato fatturato nel periodo, come lo scorso anno.

Nella giornata di oggi, la quota di Lifecare è scesa del 17,79 percento.

L’azienda produce tecnologia per prodotti medici, l’obiettivo principale è la tecnologia dell’azienda “Sencell”.

Tuttavia, Elliptic Labs, che si concentra sul software di intelligenza artificiale (AI), ha aumentato le entrate a 7,6 milioni di NOK nel secondo trimestre da 6,3 milioni di NOK nello stesso periodo dell’anno scorso. L’azienda prevede ricavi maggiori nella seconda metà dell’anno rispetto al primo periodo e prevede un aumento della domanda in futuro.

Le azioni ellittiche sono aumentate del 2,53 percento giovedì.

Complessivamente, l’utile al netto delle imposte si è concluso con una perdita di 4,9 milioni di NOK nel trimestre, rispetto a una perdita di 5,9 milioni di NOK nel secondo trimestre dello scorso anno.

Leggi anche

Il norvegese ha quasi raddoppiato il numero di passeggeri a luglio: – Ottimismo

READ  Petrolio in calo a Wall Street dopo cifre scioccanti sugli acquisti - E24