Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La cosa più importante è che ci sia

SARPSBORG (VG) (Sarpsborg – Rosenborg 1–1) È un artista del Rosenborg, ma dopo la partita Stefano Vecchia (27) dovrebbe prendersi una pausa artistica in più.

1° dell’anno: Stefano Vecchia ha dribblato con Bjorn-Inge Otvik (H) e ha segnato 1-1 per il Rosenborg contro il Sarpsborg. Nella parte posteriore, Junior sta studiando il suo ex compagno di squadra di Brommapojkarna.

Aftenposten collabora con VG-sporten. Quindi, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

Per tenere sotto controllo il cadavere infortunato, Veccia riceve due giorni di recupero dall’allenatore Kjetil Rekdal – più della maggioranza della rosa del Rosenborg – con l’intento di essere disponibile per la prossima partita il prima possibile.

Il predecessore di Rekdal ge Hareide lo ha presentato lo scorso autunno e ha ottenuto il punteggio più alto nello speciale: nessuno dei giocatori del Rosenborg ha segnato più gol dello svedese canoro l’anno scorso con 11 in sole 17 partite.

E lunedì contro il Sarpsborg torna a correre. Vikia era l’uomo dietro l’1-1 goal e disegno di Rosenberg Al suo primo inizio sotto il nuovo allenatore:

– Ci si sente bene ora, e poi abbiamo detto che avremmo continuato ciò che ha funzionato durante l’autunno. Vicchia racconta come sta andando la settimana di allenamento del Lerkendale, ma si spera che sia sempre meno, sempre di più in campo.

Kjetil Rekdal fa notare che Vecchia si allena bene anche il giorno in più in cui non gioca a calcio. La schiena dello svedese è stata una rissa e un colpo di scena con molte sessioni di calcio difficili di seguito. Pertanto, lo svedese ha attivato un’alternativa, tra le altre cose, il nuoto in piscina.

READ  - Dovrebbe essere felice di essere qui - VG

La cosa più importante è che lui sia lì e si alleni bene quando si allena. Rekdal dice che ho guardato i suoi numeri l’anno scorso e prima della partita ho detto che puoi essere sicuro che Vecchia sia qui.

Ci sono anche altri che ne soffrono di tanto in tanto. Per (Skjelbred) è il proprietario, e ha Olaus (Skarsem), perché si è allenato un po’ meno degli altri dopo un infortunio alla coscia, che indica l’allenatore Rosenborg, che deve ancora perdere tre partite come allenatore del Trøndelag.

Inoltre non ha inserito Vecchia nella formazione titolare prima della partita contro il Sarpsborg. Preferiva Victor Jensen, in prestito dall’Ajax, ma lunedì ha superato il pareggio per un lieve infortunio. Rekdal risponde come segue se Vecchia è presente se Dane non è fuori:

– Va bene. È un buon giocatore e marcatore.

– Non lo so. Devi chiedere all ‘”allenatore”, Vikia dice la stessa domanda.

È stato eliminato dopo 70 minuti e, secondo Ryckdahl, questo è ciò che Vecchia sta aggiustando in questo momento, ma poi l’attacco del quarterback italiano è riuscito a siglare il gol dell’1-1 su quella che è stata la prima occasione della partita del Rosenborg.

C’era anche dietro: un calcio d’angolo in cui Renzo Giampaoli ha giocato il tocco successivo Tobias Burquette ha giocato per un’enorme opportunità su una porta aperta quando il Rosenborg è riuscito a passare in vantaggio.

Doveva essere spento: Stefano Vecchia (a sinistra) è stato sostituito poco dopo il pareggio e, secondo Kjetel Ryckdal, lo svedese ora impiega circa 70 minuti.

– Mi sento sempre meglio. Forse non ero in ottima forma fisica e ho cercato di mantenere il controllo del mio corpo, perché è una stagione lunga. Posso basarmi su questo, quindi se hanno bisogno di me, spero di contribuire, come descrive Vikia.

READ  - Ho un po 'di passione - VG

Rekdal tiene un modulo 3-5-2 e questa volta ha messo Carlo Hulse nel ruolo di corridore interno a centrocampo. Così, l’esterno del Vikia è diventato più un tipo di attaccante per Noah Holm che ha combattuto duramente nel primo tempo. Lo svedese ha poi avuto un bel po’ di palle con cui lavorare, e Sarpsborg ha dominato la partita e ha preso il meritato vantaggio di Tobias Heinz come l’ultima cosa accaduta nel primo tempo.

– Abbiamo dovuto iniziare a giocare, avere il coraggio di giocare, non semplicemente trascinare via. Quando giochiamo, stiamo meglio, dice Vecchia del cambio di Rosenborg.

Rekdal scosse la testa quando il termine del calcio inglese “un gioco di due tempi” è apparso nell’area stampa post-partita. Nel guardaroba di Rosenborg, 15 minuti dovrebbero essere usati per riposare bene.

– Niente si è scaldato terribilmente. Sei molto calmo. E l’idea di come dovremmo giocare nel primo e nel secondo round è esattamente la stessa. Questa è stata l’esecuzione, afferma Ryckdahl su ciò che è successo tra i round.

– Il fatto che sei 3-5-2 e hai tre uomini a centrocampo – non sei ancora abbastanza bravo per giocare 3-4-3?

– sì. Si tratta più di questo. Dobbiamo difenderci con tre lì. Ma dovrebbe essere possibile farlo in 3-4-3, ma richiede un’enorme capacità di muoversi e leggere il gioco, afferma Kjetil Rekdal.