Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La felpa con cappuccio è associata alle convulsioni febbrili e al pronto soccorso salvavita

La felpa con cappuccio è associata alle convulsioni febbrili e al pronto soccorso salvavita

In tutti gli episodi l’attore indossava la stessa giacca. Per una ragione importante. Ora la storia della giacca ha portato a importanti donazioni per i bambini dell’ospedale.

La giacca dell’attore Christopher Olsen è diventata argomento di conversazione. Come partecipante allo show “The King Commands” di TVNorge, Olsen è stato notato per aver indossato la stessa giacca per diverse stagioni.

Potresti aver visto l’attore Christopher Olsen come partecipante Il re ordina» Sul canale TVNorge. Il popolare programma è durato sette stagioni. Molte celebrità hanno partecipato e hanno ricevuto compiti non convenzionali. Hanno poi preso punti dal “Re” dello spettacolo, il comico Atle Antonsen.

Olsen ha partecipato più volte e ha vinto la sesta stagione. Molti lo ricordano perché indossava ogni volta la stessa giacca.

“Ho ricevuto molte domande dalla gente sulla giacca”, dice Olsen, che attualmente è a casa a Baba Bayram.

All’inizio di questo autunno è emerso che questo uccello aveva una storia interessante.

La prima volta che Olsen lo indossò, aveva già pianificato altri outfit per il disco. Ma la malattia lo ha costretto a portare con sé invece la felpa grigia.

Durante l’estate dello scorso anno era prevista la registrazione di nuovi episodi. Il giorno prima, Olsen doveva andare a prendere suo figlio presto all’asilo e il bambino di 1 anno aveva la febbre.

– Lo porto a casa e ci stendiamo sul divano a riposarci un po’. Era mezzo addormentato sul mio petto ed era chiaramente completamente assorto. Questo è un bambino di un anno che non è mai, e dico mai, a suo agio. (..) Ma in qualche modo diventa più avvizzito, più rilassato. Molto comodo.

Mentre Olsen va a prendere il telefono per chiamare il pronto soccorso, suo figlio cade tra le sue braccia.

– Tutto il suo corpo si irrigidisce formando un arco, i suoi occhi ruotano all’insù, tutto il suo corpo diventa blu e il colore del gesso bianco attorno alla sua bocca cambia – e smette di respirare.

È importante notare qui che tutto è finito bene, ha scritto Olsen nel suo post.

Ha chiamato il 113 e gli è stato detto di iniziare la rianimazione.

– Eccomi lì, appoggiato a mio figlio di quasi un anno che fa un lavoro salvavita. Dopo tre cicli di compressioni e inalazioni, tutto ciò che era bloccato nel suo sistema viene espulso, vomita e ritorna lentamente ai ganci. Pochi minuti dopo, avevo due paramedici e tre medici in soggiorno, tre paramedici pronti fuori dalla porta, quattro vigili del fuoco nel parcheggio e un’aeroambulanza che volava sopra la casa.

Si è scoperto che il figlio soffriva di convulsioni febbrili. La sua febbre salì così rapidamente che il suo corpo non riuscì a tenere il passo e smise di respirare.

– Di tutte le cose che puoi incontrare in questo mondo che non sono poi così pericolose, le convulsioni febbrili sono in cima alla lista delle cose brutte. Non avevo loro notizie. Non ho idea di cosa fosse. Vorrei davvero sapere quanto sia comune e quanto sia violento.

Di pasta

Il giorno successivo furono dimessi dall’ospedale. Tutto andò bene. Ma un’ora e mezza dopo, Olsen ricevette una nuova registrazione televisiva di “The King Commands”. Nell’auto che portava dall’ospedale al teatro Drammen trovò i vestiti dell’ultima volta, una giacca e dei jeans un po’ logori e slavati. Quindi c’erano altri due anelli nella stessa giacca.

– Mezzo sorridente e allegro, mi siedo in giacca e scherzo, – e allo stesso tempo porto con me le foto di quello che ho passato nelle ultime 24 ore. Senza dubbio, il giorno più speciale e contrastante della mia vita.

Pertanto, la giacca ha ottenuto un posto più importante del previsto nello show televisivo.

Poi Olsen ha avuto l’idea di usare la giacca per qualcosa di positivo. Voleva fare qualcosa per i bambini ricoverati in ospedale e ottenere informazioni sulle convulsioni febbrili.

-Questa è stata un’esperienza terrificante per me, quindi voglio pubblicare informazioni su cosa sia e come affrontarla come genitore.

Ha avviato una joint venture per generare entrate per la Fondazione dell’Ospedale pediatrico. Giovedì sera ha consegnato le 50.000 corone norvegesi raccolte nell’episodio trasmesso in televisione.

– Il lavoro dell’organizzazione si adatta alla mia storia. Olsen dice che si tratta di rendere la vita quotidiana dei bambini in ospedale quanto più piacevole e semplice possibile.

E ora Spleis ha accettato di riaprire la giacca della realtà per una settimana. Stanno arrivando le donazioni.

-È fantastico che le persone siano interessate a partecipare. Ricevo un sacco di cuori, emoji e un sacco di link, ma i post più lunghi che ricevo provengono da persone che hanno avuto la stessa cosa, un’esperienza traumatica con convulsioni febbrili nei bambini, dice Olsen.

E la giacca poi? Olsen non lo vuole, ma lo regala a qualcuno che commenta il suo post su Instagram.

-Ho praticamente finito, ma ora sto iniziando ad associarlo a qualcosa di positivo, ma non lo faccio da molto tempo.

READ  All'improvviso arriva il viaggio estivo di Linn Skåber a Østbanen dopo il suo ritorno a casa