Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La modalità è relativamente ripida – E24

Il governo svedese afferma in una conferenza stampa che i rischi di carenze energetiche sono in aumento a causa della chiusura del nucleare. Ciò potrebbe far aumentare i prezzi anche in Norvegia, secondo il direttore di NVE.

Il primo ministro svedese Ulf Kristersson in una conferenza stampa venerdì.
pubblicato:

Il governo svedese chiede alle persone di risparmiare elettricità a causa della bassa potenza nucleare.

Il primo ministro, Ulf Kristersson, afferma che la situazione di potere della Svezia è tesa Conferenza stampa Venerdì.

Nel sud della Svezia c’è la situazione che produce meno elettricità rispetto al consumo, e il pericolo è maggiore ora che fa freddo e il nucleare è spento.

– Come penso tutti sappiano, al momento nutriamo grandi preoccupazioni per la produzione di elettricità svedese, in particolare per la produzione di elettricità nella Svezia meridionale. Il sistema elettrico è semplicemente teso, cosa che si avverte chiaramente ora in inverno, afferma il primo ministro.

La situazione è relativamente grave. Non vogliamo creare panico in alcun modo, ma vogliamo dire che questo è un problema difficile e che comporta un rischio significativo, aggiunge Christerson.

Il motivo delle preoccupazioni è che molti dei più importanti reattori nucleari del paese saranno chiusi per un periodo a causa di manutenzione e malfunzionamenti. Ciò può influire sui prezzi dell’elettricità e dell’elettricità in Svezia e nei paesi limitrofi.

Ora è il momento di sostenere, raccogliere forza e salvare, afferma Christerson.

L’importo dei prezzi e la loro durata dipendono dalle condizioni meteorologiche, secondo l’analista energetico Tor Reier Lilleholt di Volue Insight.

Segnalato tempo freddo. La combinazione di energia nucleare fredda e magra non era la combinazione migliore, ha detto a E24.

Leggi anche

I minimi nucleari possono causare picchi energetici: – Lunedì sarà probabilmente il più difficile

Può dare prezzi elevati

Il direttore della direzione norvegese per le risorse idriche e l’energia Inga Nordberg (NVE) non pensa che alla Norvegia mancherà l’elettricità quest’inverno. Ma crede che la minore produzione in Svezia avrà un impatto sulla situazione in Norvegia.

READ  Il pilota ha minacciato di schiantarsi contro un negozio Walmart - VG
Inga Nordberg è Direttore Energia e Licenze presso NVE.

“Ciò interesserà la Norvegia principalmente sotto forma di prezzi più alti”, ha scritto Nordberg in una e-mail a E24.

Sottolinea che i produttori di energia in Norvegia hanno prodotto poca energia durante l’autunno e che c’è stata anche molta pioggia.

“In breve, ha portato a un aumento record nel riempimento dei caricatori. Quindi siamo un po’ preoccupati per l’approvvigionamento energetico della Norvegia in questo momento. Tuttavia, NVE continuerà a monitorare attentamente la situazione e sarà in grado di intraprendere ulteriori azioni se necessario”.

Rischi maggiori

Il reattore nucleare di Oskarshamn III è una delle centrali elettriche più grandi della Svezia e ora sarà chiuso per dieci giorni per riparazioni, afferma il ministro dell’Energia e dell’Industria Ebba Bosch. Allo stesso tempo, Ringhals 4 è in riparazione fino alla fine di febbraio e anche Ringhals 3 sarà scollegato e sottoposto a manutenzione durante il fine settimana.

– In generale, il rischio è maggiore per i prezzi dell’elettricità più elevati e c’è un rischio maggiore di disconnessione rispetto a prima nella Svezia meridionale, che ha una maggiore necessità di una produzione prevedibile e che ci sarà più produzione, afferma Bosch.

Sottolinea che l’energia nucleare ha in genere un’autonomia molto elevata, perché fornisce elettricità per circa l’80% dell’anno. In confronto, l’energia eolica fornisce energia circa il 30% delle volte, sottolinea.

La centrale nucleare di Oskarshamn è stata costruita l’anno scorso Nuovo record Ha fornito 11 terawattora (TWh) del consumo totale della Svezia di circa 130 TWh, secondo Uniper, che gestisce l’impianto.

Leggi anche

Loda l’industria energetica per i vincoli: – È in una posizione molto migliore

comportamento

Ora gli svedesi stanno adottando misure per ridurre il consumo di elettricità, con l’obiettivo di evitare blackout e prezzi troppo alti.

– Tra le altre cose, si tratta di ridurre i consumi durante le ore di carico elevato, afferma Bosch.

READ  Putin mette in disparte il ministro della Difesa - VG

– Abbiamo una situazione difficile, aggiunge.

Tra le altre cose, il governo richiede a Svenska kraftnät di pagare i grandi consumatori per ridurre i consumi al fine di ridurre la pressione sul sistema energetico. Inoltre, la produzione sarà aumentata presso l’impianto di cogenerazione di Rya e Heleneholmsverket.

Svenska kraftnät ha anche l’opportunità di avviare la centrale elettrica di riserva di Karlshamn, che funziona a petrolio.

Il ministro dell’Energia e dell’Industria Ebba Bush in una conferenza stampa venerdì.

Leggi anche

I serbatoi dell’acqua sono ancora pieni: – estremamente raro

Vogliamo più energia nucleare

Il ministro del mercato del lavoro e dell’integrazione, Johan Persson, ritiene che la Svezia non sia stata fortunata a eliminare gradualmente così tanta energia nucleare. Il paese sviluppa molta energia eolica, ma la produzione di energia eolica varia notevolmente.

– Avevamo uno dei sistemi energetici più potenti e sicuri al mondo, afferma Pearson.

Negli ultimi anni, l’energia nucleare è stata notevolmente ridotta. Il nuovo governo svedese vuole ricostruirlo, per garantire una sufficiente capacità energetica pianificabile a lungo termine.

La Svezia ha messo in atto piani per sovvenzioni all’elettricità e al gas per le famiglie e le imprese per sostenerle a breve termine.

– Questa difficile situazione è il risultato di priorità politiche che sono state stabilite per un lungo periodo di tempo, il che significa che ora siamo significativamente più vulnerabili di quanto saremmo altrimenti, afferma Ebba Bosch.

– Quando affrontiamo una crisi energetica, tra l’altro a causa della terribile guerra di conquista della Russia contro il popolo ucraino, la Svezia ne risente più di quanto faremmo altrimenti. Poi dice che la politica dovrebbe fare la sua parte per sostenere le famiglie e le imprese.

– modificare

Il direttore generale dell’Agenzia svedese per l’energia, Robert Andren, afferma che l’energia nucleare è importante per l’approvvigionamento elettrico della Svezia.

– La situazione è relativamente cambiata perché Oskarshamn 3 è in fase di ristrutturazione, ma vediamo che l’energia idroelettrica è naturale, stabile e sarà una buona risorsa per l’intero sistema, afferma Andrén.

READ  - Sai che perderai - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e programma di trasmissione

– Stiamo vedendo un po’ meno energia eolica del solito per questo periodo dell’anno. In generale, è più ventoso nei mesi invernali, e sappiamo anche che quando c’è molto vento, abbassa i prezzi, dice.

Ha osservato che il consumo di elettricità è diminuito negli ultimi tempi, in parte a causa dell’aumento dei prezzi. Anche l’Agenzia svedese per l’energia ha lanciato una campagna per risparmiare elettricità.

– Vediamo che la campagna ha avuto un ruolo, insieme al prezzo dell’elettricità, dice Andrin.

I loro prezzi sono ancora molto alti

L’amministratore delegato Lotta Medelius Brede di Svenska Kraftnat osserva che c’era molta incertezza sulla situazione energetica in Europa e che c’era anche incertezza sull’energia idroelettrica norvegese all’inizio di questo autunno.

– Vediamo prima del fine settimana, date le nostre previsioni e valutazioni meteorologiche, che abbiamo un fabbisogno di importazione per la Svezia meridionale, SE3 e SE4, di poche centinaia di megawatt. Vediamo che saremo in grado di raggiungere questo obiettivo, ad esempio dalla Norvegia, afferma Medelius Pride.

– Se guardi alla prossima settimana, abbiamo un po’ più bisogno. Sta diventando un po’ più fresco e non è più un fine settimana. Ma anche lì vediamo buone opportunità dalla Norvegia, non solo dalla Norvegia ma anche dalla Polonia e dalla Germania. Avremo ancora prezzi molto alti, dice il capo di Svenska kraftnät.

Indica una serie di fattori positivi e negativi che contribuiscono alla situazione dell’elettricità ora:

  • Migliore capacità di stoccaggio del gas in Europa
  • Riempire riviste in Norvegia è meglio di quanto non fosse all’inizio dell’autunno
  • Accesso non confermato al nucleare in Francia
  • La nuova centrale nucleare di Olkiluoto 3 in Finlandia è in difficoltà e l’avvio è stato ritardato fino al 23 gennaio, Secondo Montiel
  • Il reattore Oskarshamn 3 è in fase di revisione 9-18. Dic
  • Ringhals Reactor 4 ha esteso l’audit fino al 23 febbraio
  • Il reattore di Ringhals 3 è stato spento il 10 e 11 dicembre
  • Aumento della capacità di ricarica dell’elettricità tra la Norvegia meridionale e la Svezia meridionale dal 12 dicembre
  • Diminuzione significativa del consumo di elettricità in Svezia
Direttore generale Lotta Medelius-Brede presso Svenska Kraftnat.