Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Norvegia dice ‘no’ ai visti turistici per i russi – VG

Confine: dopo che tutti i voli tra Norvegia e Russia sono stati sospesi a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina, la stazione di frontiera di Storskog nel Finnmark orientale è l’unico valico di frontiera aperto tra i due paesi.

Quattro russi su 10 che hanno richiesto un visto per la Norvegia ad agosto sono stati respinti. Attraverso diversi round, la pratica dei visti norvegesi per i cittadini russi è stata rafforzata. Per così dire, tutti i russi che richiedono il visto turistico vengono ora respinti.

Inserito:

Dati recenti della Direzione norvegese dell’immigrazione (UDI) mostrano come le autorità norvegesi abbiano gradualmente inasprito le regole per ottenere i visti d’ingresso in Norvegia per i cittadini russi.

Ora la porta dalla Russia alla Norvegia è più chiusa. VG ha riferito giovedì che le autorità norvegesi hanno Accordo sul visto temporaneamente sospeso Interstatale dal 2008.

Già sottolineato a maggio:

Come regola generale, le domande di visto di turisti e amici in visita verranno respinte, scrive lo specialista UDI responsabile dei visti, Håvard Sæthre, in una e-mail a VG.

Ma il motivo più importante del rifiuto è il dubbio se il richiedente intenda lasciare lo spazio Schengen prima della scadenza del visto per il quale ha chiesto, secondo Sæthre.

rifiutare di più

L’UDI ha elaborato 575 domande di visto di cittadini russi ad agosto. Il 41 per cento di loro è stato respinto.

Tra gennaio e maggio, 1.667 russi hanno chiesto il visto per la Norvegia. Quindi quasi tutti i richiedenti hanno ottenuto carte verdi e visti d’ingresso in Norvegia. Quindi la percentuale di domande di visto approvate variava tra il 90 e il 99 percento.

READ  Casa Ispezionata dall'FBI - VG

Ad agosto è stato assegnato il 59 percento.

Un certo numero di paesi dell’UE ha inasprito le norme sui visti per i russi negli ultimi giorni. Da lunedì, Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia hanno affermato che i paesi stanno rifiutando le richieste di visti turistici dalla Russia.

Anche la Finlandia sta stringendo. Le stazioni di confine tra Finlandia e Russia erano tra i pochi modi in cui i russi potevano ottenere visti per altri paesi nell’ambito della cooperazione Schengen. La Finlandia vuole cambiarlo, secondo il ministro degli Esteri Pekka Haavisto:

La Finlandia non vuole diventare un paese di transito per i visti Schengen rilasciati da altri paesi, Lo ha detto il ministro degli Esteri finlandese mercoledì a New York.

Pochi chiedono asilo

Un altro modo per l’Occidente per i russi è quello di richiedere asilo. Ma per richiedere asilo in Norvegia, una persona deve poter arrivare fisicamente in Norvegia.

Finora quest’anno, secondo le statistiche dell’UDI, 219 cittadini russi hanno chiesto asilo in Norvegia.

Alla fine di maggio, la pratica del visto per i russi è stata modificata. Queste domande vengono ora elaborate in conformità con le pratiche di visto del gruppo arancione, secondo l’UDI.

– Nel gruppo arancione, riceveranno i visti genitori, figli e coniugi in genere, mentre è normale rifiutare domande di fratelli, parenti lontani e amici. Secondo Håvard Sætre dell’UDI, sarà più difficile, ma non impossibile, ottenere un visto per viaggi di lavoro e visite culturali.