sabato, Giugno 22, 2024

La Norvegia è descritta come antisemita dai media israeliani

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

Scioccato: il GATT e la delegazione norvegese hanno reagito con forza alle accuse di antisemitismo. Qui il Gåte è raffigurato dopo le semifinali, dove ha raggiunto la finale con soli cinque (!) voti. Foto: NRK

La NRK ha dovuto richiedere maggiore sicurezza attorno alla sua delegazione dopo che i media israeliani le hanno lanciato accuse di antisemitismo durante la settimana dell’Eurovision a Malmö.

– È stato molto scomodo. Entrambi sono spaventosi e tristi, dice al VG il capo della delegazione della NRK, Stig Carlsen.

– Qui foto e video di noi sono stati pubblicati in alcuni dei più grandi media in Israele, con affermazioni inventate che contraddicono completamente i nostri valori, dice Carlsen.

Il punto di partenza delle accuse di antisemitismo norvegese è arrivato dopo un episodio all’inizio della settimana dell’Eurovision in cui Gat è stato accusato di rifiutarsi di parlare con i giornalisti israeliani a favore della stampa olandese.

L’incidente è stato filmato dal giornalista israeliano Yaniv Dornbusch, che poi si è espresso duramente contro il GATT e la delegazione norvegese sui suoi social media.

Stig Carlsen ha poi rifiutato il contrario Giornale quotidiano Ciò aveva a che fare con l’atteggiamento nei confronti di Israele, ma quel tempo era poco e Gat non aveva tempo per parlare con tutti.

Successivamente è emerso che diversi media israeliani avevano riferito dell’incidente, incluso un importante rapporto su Walla! News, uno dei più grandi siti web israeliani – interamente di proprietà del Jerusalem Post – che presentava anche il film di Yaniv Dornbush.

Gåtes Magnus Børmark ha detto a VG che “crede che qualcosa del genere possa accadere”.

– Ma per noi era importante avere fiducia che i media israeliani e il regime fossero in grado di rispettare i valori attorno ai quali ci siamo riuniti all’Eurovision. Questi filmati, oltre a ciò a cui Bambi Thug ha assistito come commentatore (era l’emittente ufficiale israeliana, ndr) che incitava all’odio nei suoi confronti – così come altri casi – ci hanno portato a uno scontro congiunto con l’EBU a Malmö, dice Burmark.

READ  - Possono essere enormi interruzioni

Leggi anche: I finalisti dell’MGP cantano le lodi del conflitto con Israele

Stig Carlsen racconta le forti reazioni dopo la comparsa sui media israeliani di episodi di antisemitismo norvegese.

– Continuavano ad arrivare lettere spiacevoli di sconosciuti e la prima cosa che dovevo fare era considerare l’eventuale necessità di aumentare la sicurezza della delegazione. Dopo una breve telefonata, il team di sicurezza dell’Eurovision è arrivato subito in albergo, racconta Carlsen.

L’alta dirigenza di NRK discuterà la via da seguire nei prossimi giorni.

– Qual è il messaggio principale di NRK all’EBU dopo l’Eurovision di quest’anno?

– Torneremo su questo argomento dopo aver completato il processo interno.

Leggi anche: Ecco perché c’è caos all’Eurovision

Le ampie riprese della delegazione israeliana e dei giornalisti a Malmö sono state un argomento caldo di discussione durante la settimana dell’Eurovision. Artisti provenienti da diversi paesi, tra cui l’irlandese Bambi Thug, l’olandese Joost Klein, lo svizzero Nemo, la greca Marina Satti e la portoghese Iolanda, hanno interagito senza interrompere le riprese quando hanno chiesto di farlo.

Né la delegazione israeliana né il canale Kan hanno risposto alle numerose domande di VG su questi episodi.

L’EBU inoltre non ha risposto specificamente alle domande di VG sull’incidente con la delegazione norvegese, ma ha risposto come segue in una lettera generale inviata in diverse occasioni:

“Ci rammarichiamo che alcune delle delegazioni che hanno partecipato all’Eurovision Song Contest a Malmö non abbiano rispettato le regole e lo spirito della competizione, né immediatamente né attraverso la sua trasmissione. Abbiamo parlato con diverse delegazioni durante l’evento di diverse questioni che abbiamo affrontato consapevole.”

READ  Morte dopo il gioco sessuale: - avverte dopo un'orribile scoperta

More articles

Latest article