Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La nuova compagnia aerea Flyr promette di competere con SAS e Norwegian sul prezzo – NRK

Il 30 giugno Flyr upp è iniziato in Norvegia. Lunedì, un gruppo selezionato di persone è stato autorizzato a partecipare alla prevendita.

La nuova compagnia aerea è stata avviata l’anno scorso dall’erede di Braathens Erik G. Braathens ed è gestita dal CEO Tonje Wikstrøm Frislid, un ex norvegese.

Partendo da Oslo, offriranno voli per Tromsø, Bodo, Harstad / Narvik, Trondheim, Bergen, Alicante, Malaga e Nizza.

Il direttore commerciale della compagnia, Thomas Ramdall, afferma che avviare una compagnia aerea durante una pandemia porta vantaggi e svantaggi.

La sfida più grande è che abbiamo dovuto lavorare in Teams da quando abbiamo iniziato a pianificare lo scorso autunno. Quando si tratta di iniziare sul retro di una pandemia, è importante far parte della prossima ondata rialzista.

Non importa se è una bici o una borsa da viaggio

Tra pochi giorni il resto della popolazione potrà acquistare i biglietti aerei, e poi saranno economici e facili, secondo il gestore.

– Iniziamo con prezzi fino a 384 kr, dove puoi scegliere posti liberi, cambiare l’orario di partenza e il bagaglio gratuito è incluso all’inizio. Siamo una compagnia interamente norvegese che fornirà voli tra le principali città della Norvegia e popolari destinazioni straniere.

Ma come potrai competere con aziende come SAS e Norwegian?

Vogliamo tariffe competitive ma oltre a concentrarci su servizi digitali semplici e un buon servizio a bordo. Non ci saranno costi per cambiare i biglietti e per noi la borsa è una valigia. Il costo è lo stesso sia che si tratti di una sacca da golf, di una bicicletta o di una normale borsa da viaggio.

Ramdall afferma di essere preoccupato di trattare i propri clienti come ospiti e che i costi e le spese nascosti non dovrebbero far parte del profilo dell’azienda.

Foto: illustrazione: UNFOLD

Uno dei motivi per cui la compagnia offre biglietti a prezzi bassi è proprio a causa della pandemia Corona.

– A causa della pandemia, abbiamo avuto voli economici, e c’erano molti licenziamenti disponibili e licenziati presso altre compagnie.

Oggi l’azienda conta circa 60 dipendenti, ma durante l’anno tale numero salirà a 350. Chi viene assunto è grato di avere un lavoro presso un’azienda norvegese.

– Tutto lo staff che abbiamo portato con noi è molto grato di aver partecipato a questa avventura. Costruiremo qualcosa insieme e la formazione della società non sarà decisa da pochi nel consiglio di amministrazione.

Durante il 2021, la compagnia avrà fino a 6-8 aeromobili per coprire le destinazioni più popolari dei norvegesi. Quindi sarà costruito lentamente ma inesorabilmente, dice Ramadan.

– Non abbiamo fretta. Siamo un’azienda che serve il mercato norvegese e non necessariamente cresceremo in tutta la Scandinavia o in Europa. Avremmo potuto dire che avremo da qualche parte tra i 25-30 jet una volta trovata la nostra dimensione entro il 2024-25.

Penso che la competizione sarà una lotta

Professore associato presso BI, Espen Andersen, esperto di aviazione in Norvegia.

Descrive l’azienda come “norvegese senza ambizioni espansionistiche” e che porta con sé vantaggi e svantaggi.

– C’è un bisogno represso di viaggi adesso. Ma una volta tolte le restrizioni, ci saranno un sacco di persone che guarderanno il loro appartamento sulla Sun Coast.

Creare un’azienda che vola solo in pochi percorsi può essere difficile.

Intervista a Espen Andersen dei giornalisti Haley Veldalen e Pal Wergland nel suo ufficio VB a Nidalin

L’assistente professore di BI Espen Andersen ha dei dubbi sul fatto che Flyr sarà in grado di portare la lotta al norvegese, che ritiene sia il suo più grande concorrente.

Foto: Gunhild Hjermundrud / NRK

Supponiamo che tu voli da 60 a 70 piste e che tu abbia una competizione su tre di esse. Quindi scarica i prezzi sulle poche strade e compensa la perdita sulle strade in cui sei da solo.

L’azienda che si commercializza come norvegese e con partner norvegesi non pensa di avere molto da dire ai consumatori norvegesi.

– Ne dubito fortemente. La fedeltà dei clienti nel settore dell’aviazione è collegata ai punti premio. Altrimenti, le persone prendono il biglietto più economico purché non credano che gli aerei atterreranno. Quindi dubito che avrebbe un impatto significativo.

Quindi, non è sicuro se Flyr sarà in grado di competere con il norvegese.

Norwegian ha la fondazione, una società senza le strutture costose, che aveva SAS quando la società norvegese ha iniziato. Flyer non si presenta come un “perdente”, come dice e continua:

– Sarà interessante da vedere. Le compagnie aeree hanno bisogno delle stesse piattaforme e costeranno lo stesso sia che tu abbia uno o cento aerei. Più aerei hai, più questi costi vengono distribuiti. La domanda è se volano tanti aerei quanto abbastanza economici.

READ  La Norse Atlantic è cresciuta di oltre il 4% dall'inizio del suo primo giorno di negoziazione - E24