lunedì, Luglio 15, 2024

L’amico Enger è morto

Must read

Jolanda Alfonsi
Jolanda Alfonsi
"Specialista del web. Avvocato freelance del caffè. Lettore. Esperto di cultura pop sottilmente affascinante."

Andato: Pal Enger era anche noto come artista. Qui dipinge quadri ispirati a Munch nel carcere di Hassell, dove ha scontato una pena. Tra l’altro Inger dipingeva quadri il cui concetto di base era “l’urlo”. Foto: Trond Solberg/VG

È noto che ha rubato il dipinto norvegese più famoso di tutti i tempi.

Dagbladet È stato informato che i suoi parenti stretti erano stati informati della morte.

Era una persona generosa che ha vissuto una vita stimolante e ricca. So che voleva molto bene ai suoi figli, e soprattutto penso oggi alla sua famiglia.

Questo è ciò che Niels Christian Nordhaus racconta a VG. Recentemente è stato l’avvocato di Enger.

-Ho avuto la fortuna di poter aiutare Pal. Ci ho trovato una grande gioia.

Nel 1988, Inger rubò “Il vampiro” dal Museo di Munch e sei anni dopo fu lui a dietro il furto dell'”Urlo” di Munch dalla Galleria Nazionale il giorno dell’inaugurazione delle Olimpiadi di Lillehammer.

La notizia fece il giro del mondo.

Enger ha lasciato una cartolina sul pavimento dopo la rapina che diceva: “Grazie per la scarsa sicurezza”.

In una drammatica confessione, è emerso che Skrek si era nascosto nel tavolo del soggiorno della famiglia Inger mentre la polizia perlustrava la malavita di Oslo.

“Ho messo insieme due tavoli nel soggiorno, ho fatto spazio a un pannello di vetro e ho incollato lì la parola ‘Scream'”, ha detto Inger in un’intervista a VG nel 2008.

READ  Grandi promesse per divertire nella sfida di stasera

1994: L’Urlo attraverso questa finestra viene rubato dalla Galleria Nazionale. Inger usò una scala per entrare. Foto: Hansen, Stig B. /NTB

Inger ha subito una “battuta d’arresto” nel 2015 quando è stato condannato per aver rubato 15 opere di artisti come Buschwagner, Vibjörn Sand e Camilla Greth. Il furto è stato scoperto perché Inger ha dimenticato il portafoglio nello spazio della galleria.

Tuttavia, la questione ha preso una nuova svolta quando è diventato chiaro che molte delle fotografie che la galleria riteneva fossero state rubate da Inger erano state in realtà vendute prima del furto. Ha scontato solo un anno della sua pena.

essere visto Quando l’urlo scomparve – Uno Documentario VGTV

Un uomo dai molti talenti

Prima delle rapine, Inger aveva trascorso due stagioni al Valerenga, nel 1986 e nel 1987. Ha partecipato a due partite nella serie e una in Coppa UEFA.

In un’intervista più lunga con VG nel 2017, ha parlato del suo viaggio da talento calcistico a ladro di celebrità.

READ  Channing Tatum ville slutte som skuespiller etter skilsmissen

Dove vai e cosa fai dipende molto da quanto sei saggio nella tua mente. Ma penso che in quel periodo avevo dei pessimi rapporti con i miei amici, dato che eravamo fuori la sera. Molti dei nostri fratelli erano tossicodipendenti. Ha detto che tutto ha funzionato, cose del genere succedono, tra le altre cose.

Alla fine Inger mise il piede di porco sullo scaffale e cercò di guadagnarsi da vivere come artista.

VG ha potuto partecipare quando ha presentato la sua prima mostra d’arte nel 2011.

-È molto divertente. Penso di stare bene. E poi ovviamente sono fortunato perché sono conosciuto per le foto e cose del genere. Anche se non ci gioco. Ma la sfida diventa un po’ più grande. “Devo cercare di essere all’altezza”, disse all’epoca a VG.

Scommesse: Pal Enger durante la sua prima esibizione. Foto: Jan-Peter Leinau/VG

Ho perso il mio ragazzo

Nel 2022, l’amante e migliore amico di Pal Enger viene trovato morto. Un uomo è stato accusato di omicidio. I prati furono lasciati devastati.

– È così terribile. Le ero molto affezionato. Stiamo insieme da più di dieci anni e abbiamo un figlio insieme. Era la persona più gentile e bella del mondo. “È inimmaginabile che se ne sia andata”, ha detto Inger devastata in un’intervista. Il quotidiano.

Leggi anche

More articles

Latest article