Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le avventure di Cod con la democrazia come merce rara

Poi inizia l’avventura del merluzzo. No, non cambiamenti nel sistema delle quote, non nuovi ricevimenti o incentivi per il pesce per ottenere più giovani uomini, donne e uomini, per diventare pescatori per le grandi risorse utilizzate da merluzzo, spigola, eglefino, halibut e tutte le altre specie marine per la pesca e cattura. Con una gestione responsabile e corretta, queste specie sono conosciute come macchine dell’immortalità per fornire cibo e mezzi di sussistenza.

È un’avventura di allevamento del merluzzo che si sta svolgendo nel comune di Senga. Il punto di partenza per questo è stato lo studio del piano costiero presso il Consiglio Comunale dell’11 marzo di quest’anno. Quindi il relatore ha presentato i seguenti progetti di risoluzione:

“Poiché nel processo di pianificazione non sono evidenziati nuovi siti di coltura di specie marine, il comune sarà positivo nell’affrontare i casi di disattivazione di tali siti purché presentati entro il 1 maggio 2021. Il Consiglio comunale chiede al Cancelliere di informare gli interessati. attori su questo. La commissione per lo sviluppo sociale sta dando gli ultimi ritocchi alle esenzioni politiche.

Ovviamente, questa proposta è arrivata al tavolo delle trattative dopo le pressioni degli attori con l’intenzione di allevare il merluzzo. Non è bene sapere se hanno dormito un’ora nella precedente operazione del piano costiero. Il sindaco ha fornito un trattamento speciale a questo gruppo. Aveva un sostegno bipartisan, Laburista e Sangalista, ma non da SV e MDG. Da parte SV, abbiamo ritenuto che la questione dei siti di coltura del merluzzo bianco potesse essere adeguatamente inclusa e valutata nel lavoro in corso su un nuovo piano di area. Inoltre, il sindaco ha stabilito un processo di cortocircuito in cui il Comitato per lo sviluppo sociale sarà responsabile dell’esame politico della questione. Adottato con il classico numero di voti 23-22.

READ  Tutti quelli che sono andati alla Fagland Room 8302 a Dragvoll devono essere isolati

Entro la scadenza del 1 maggio, tre operatori e due società con collegamenti locali, Wilsgård Torsk e KIME Akva, e una società a lunga distanza, Norcod, avevano ordinato la pesca del merluzzo in nove località. Il Cancelliere ha gestito l’intera faccenda ed è aperto a concedere la dispensa a tutti e nove. Lo noteremo nei fiordi e nei fiordi del comune di Senga, qui abbiamo 28 licenze per allevare salmone prima! La causa è stata portata all’udienza alla fine di giugno con il termine per le iscrizioni e le obiezioni il 14 settembre, cfr. https://www.senja.kommune.no/aktuelt/offentlig-ettersyn-soknad-om-dispensasjoner-fra- nfff-fiske-and-fairway-ufficiale-in-Coast-plan-for-build-of-9-new-agriculture-siti.11439.aspx

Ancora una volta, la speranza di lavoro, stimata in 50, vince su tutti gli altri argomenti, come i conflitti con la pesca, il turismo, la vita all’aria aperta e l’ambiente culturale. La cosa più pericolosa è che tenendo conto della biodiversità e dell’ecologia del mare si ottiene un trattamento poco completo. La pressione sulle aree di riproduzione e allevamento è ridotta, in particolare per il merluzzo costiero. E punto per punto, la presentazione del caso è comunque abbastanza spassionata da sottolineare che la base di conoscenza è imperfetta. Tuttavia, si spera che la ricerca futura sarà in grado di colmare le lacune nella conoscenza. Il principio di precauzione è spento. Ad oggi, i requisiti della legge sulla pianificazione per ottenere conoscenze empiriche da quelli conosciuti nei fiordi e nei fiordi e all’interno e intorno alla singola località non sono stati soddisfatti. Le descrizioni del singolo attore nell’applicazione sono prese letteralmente come un buon pesce. Tutti i desideri si avverano.

L’accesso alle nostre risorse naturali non può essere così facile da acquistare. E il comune di Senja non può agire con gli occhi azzurri. Il mare in realtà appartiene alle persone. Il comune con noi 45 rappresentanti eletti ha un’enorme responsabilità nella gestione delle nostre risorse marine. Dobbiamo farlo sulla base di buone conoscenze e processi. La conoscenza non è metri o chilogrammi. È basato sulla scienza e imprevedibile. Ecco perché è importante stare attenti. Nove siti, sette dei quali hanno da otto a dieci gabbie per merluzzo d’allevamento, e gli ultimi due siti hanno tre gabbie, è una specie di impianto di produzione, consegnato gratuitamente e gratuitamente a tre giocatori che si sono registrati dopo aver lasciato il treno ufficiale. In realtà, questa è una sorta di politica di ridistribuzione in questo settore.

READ  La mia professione: Marianne (27 anni) clown ospedaliero

Al cancelliere va il merito di averlo scritto nel valutare la disposizione di ciascuna delle nove località: “Il normale processo di pianificazione darebbe una partecipazione democratica formale e ampia al comune – mentre il processo di esenzione non lo farebbe”.

Appena. Manca la democrazia in questo caso. Non possiamo conviverci.