Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le Olimpiadi potrebbero essere finite per Lunde Pedersen – scommette sul Mondiale 2024 – VG

Bei tempi: Sverre Lunde Pedersen ha lottato sulla scia del suo incidente in bicicletta nell’autunno 2019 quando ha battuto Sven Kramer nei 5.000 m (nella foto) su una nave vichinga con un tempo di 6.19.40 durante il corso d’acqua complessivo nel febbraio 2020.

STAVANGER (VG) Sverre Lunde Pedersen (29) ha come prossimo obiettivo il Mondiale 2024 a tutto tondo se il suo biglietto olimpico per Pechino scade tra due mesi a causa di un grave incidente in bicicletta subito a maggio.

Inserito:

– Se non puoi farlo ora, continuerai di nuovo?

– Sì, perché l’ho sentito. Voglio tornare al livello di prima. Preferibilmente in cima al mondo.

– Quindi prendi un nuovo mandato di quattro anni, alla prossima Olimpiade (2026)?

– No, ma ho visto che ci sarebbe stata una toilette universale a Inzell in due anni (marzo 2024), cosa che ho notato, risponde l’ambasciatore Lund Pedersen – prima che percorresse i 10.000 metri nel Gruppo B ai Mondiali di Stavanger.

La gara alla Sørmarka Arena di sabato prima di pranzo sarà il suo test in vista delle gare di Coppa del Mondo a Salt Lake City e Calgary il prossimo mese. In pratica, deve pressare in uno dei sei – su un totale di 20 – sedi olimpiche disponibili nei 5.000 metri.

-Se mi sento come se non fossi lì, non ho niente da fare lì, dice considerando i Giochi invernali di Pechino – quasi quattro anni dopo aver portato la Norvegia all’oro olimpico a ritmo di squadra ed era un accenno di slittamento dall’argento olimpico a 5.000 metri.

READ  Il ritorno di Griezmann all'Atlético - Dagsavisen

E tre anni da quando era febbraio 2019 Cotta olandese Sven Kramer e Patrick Rost nella partita per la medaglia d’oro dei 5000m ai Campionati mondiali di distanza di Inzell.

Sverre Lunde Pedersen cita anche il prossimo ostacolo, se dovesse eliminare il primo a Salt Lake 3-5. Dicembre e Calgary 10. -12. dic. La Norvegia ha un massimo di tre posti olimpici nella gara maschile di 5.000 m. È probabile che ai Campionati Europei di inizio gennaio, dovrebbe lasciarsi alle spalle non meno di due dei tre concorrenti norvegesi – la cometa Sänder Etterem (19), Halger Ingbräuten (21) e Christian Olecliffe (25) – per aggiudicarsi uno con loro.

– Cercherò. In effetti, sono contento di essere andato più lontano di quanto sono ora. Lo prendo come ricompensa. I medici di Ullevål non erano troppo ottimisti per la stagione, afferma Sverre Lunde Pedersen.

– Ti sei fatto male, vero?

– Sì, è stato un grande stress e stress. Ho del metallo nel mio corpo, ma ora non sento alcun dolore. Incredibile, risponde l’ambasciatore di Lund Pedersen.

Emorragia interna, Riposo qua e là – 12 settimane sul divano Prima che gli allenamenti ricomincino ad agosto.

È stato il risultato di aver affondato la testa prima in un orologio di pietra, dopo aver scavato la ruota anteriore della sua bicicletta – a 45 chilometri all’ora – in una buca.

Il suo compagno di squadra nazionale Hallgeir Engebråten pensa che potrebbe andare Ancora più sbagliato.

Tuttavia, questa non era la prima volta. Autunno 2019, a InzelHa anche avuto incidenti mentre guidava una bici da allenamento. Ci è voluto molto tempo prima che si riprendesse anche da quello schiaffo.

READ  Ole Gunnar Solskjaer, Jose Mourinho

– Il primo incidente nel 2019? Non è più corretto. Abbiamo dovuto “aggiustarlo” per tutto il tempo. L’estate dell’anno scorso (2020) non è stata buona per il suo corpo. È stato un big match, come conferma il ct della nazionale Bjarne Rijkjee.

– Ora mostra ottimi segni. Il suo corpo sta davvero funzionando di nuovo bene. Non è ancora arrivato, ma sono sicuro che possiamo farcela, aggiunge, data l’abilità suprema di Sverre Lunde Pedersen e la possibilità olimpica.

Quando gli è stato chiesto se considerasse ingiusto ciò a cui era stato esposto, l’ambasciatore di Lund Pedersen ha risposto negativamente. Quello che è successo è successo. Tuttavia, ammette di aver avuto una straordinaria quantità di sfortuna dopo essere stato uno dei migliori corridori a tutto tondo al mondo tre o quattro anni fa.

Nei 10 anni precedenti, da quando ha debuttato in Coppa del Mondo nel 2009 ed è stato un tirocinante alle Olimpiadi di Vancouver 2010, non ha avuto interruzioni, infortuni o malattie.

– Ho avuto una pozione abbastanza forte ora. È dura, ovviamente, dice il padre di Sven (1,5 anni) – che ha concordato con la moglie Ingon Tridal Lund di aspettare il secondo figlio finché è un pattinatore.

Quindi, qualunque cosa accada in questa stagione olimpica, ha in programma di trascorrere ancora qualche anno.