Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le orche assassine affondano la barca a vela

Le orche assassine affondano la barca a vela

La scorsa settimana un gruppo di orche assassine è riuscito ad affondare una barca a vela al largo delle coste del Marocco, dopo aver attaccato la barca per ben 45 minuti, causando danni irreparabili.

Lo afferma in un documento la compagnia di crociere polacca Morskie Mile, proprietaria della barca a vela Post di Facebook.

Drammatico attacco dell’orca assassina


Attaccare per 45 minuti

L’incidente è avvenuto il 31 ottobre, quando un equipaggio del gruppo turistico ha navigato attraverso lo stretto di Gibilterra, che separa la punta meridionale dell’Europa dal Nord Africa.

Quindi un branco di orche si avvicinò alla goletta e gradualmente iniziò ad attaccare la goletta.

– Per 45 minuti hanno attaccato il timone, provocando gravi danni e perdite, ha scritto l’agenzia turistica.

La barca a vela, denominata “Grazie Mamma”, è lunga 42 piedi, ovvero 13 metri, secondo il database della nave. Traffico marittimo.

In confronto, un’orca maschio adulta può essere lunga circa nove metri e pesare fino a dieci tonnellate La grande enciclopedia norvegese.

Attacco: affondata la goletta polacca

Attacco: la barca a vela polacca “Grazie Mamma” è affondata al largo delle coste del Marocco dopo essere stata attaccata da un branco di orche. Foto: Facebook / Morsky Mail
Mostra di più

L’equipaggio è stato salvato

Sebbene il capitano e l’equipaggio siano stati assistiti dalla squadra di ricerca e salvataggio e dalla Marina marocchina, non è stato possibile salvare il dhow.

La barca è affondata vicino al porto di Tangeri Med, che si trova a una cinquantina di chilometri a nord-est di Tangeri, in Marocco.

Nessuno dei membri dell’equipaggio è rimasto ferito e le persone a bordo della barca a vela affondata erano già al sicuro in Spagna quando il post è stato condiviso su Facebook, ha riferito l’agenzia di viaggi polacca.

Morskie Mile dice che a bordo della Grazie Mamma sono rimasti molti bei ricordi.

-Questa barca a vela è stata per tutti noi il momento clou della navigazione d’altura. A bordo si sono formate amicizie durature e abbiamo navigato verso alcuni dei posti più belli d’Europa e dell’Atlantico. Bellissimi ricordi saranno trasferiti in “Grazie Mamma II”

La compagnia ha detto che è stata coinvolta in altre prossime crociere alle Isole Canarie e lavorerà per garantire che vadano avanti come previsto.

L'agenzia del turismo afferma che l'equipaggio della nave sta bene, ma il dhow è affondato fuori dal porto di Tangeri Med.  Qui è mostrata l'ultima posizione aggiornata della nave nel database del traffico marittimo.  Foto: schermata / Traffico marittimo

L’agenzia del turismo afferma che l’equipaggio della nave sta bene, ma il dhow è affondato fuori dal porto di Tangeri Med. Qui è mostrata l’ultima posizione aggiornata della nave nel database del traffico marittimo. Foto: schermata / Traffico marittimo
Mostra di più

Il numero degli attacchi è triplicato

L’incidente avvenuto la settimana scorsa nello Stretto di Gibilterra non è stato il primo di questo genere. Secondo i dati pubblicati nella primavera del 2023 dal gruppo di ricerca, il numero di attacchi segnalati da parte di orche assassine che sembrano tentare di capovolgere imbarcazioni al largo delle coste di Spagna e Portogallo è più che triplicato negli ultimi due anni. GTOAche studia le orche attorno a Gibilterra.

Il GTOA ha registrato 197 interazioni tra barche e orche nel 2021 e 207 nel 2022.

Hanno notato che le interazioni erano principalmente tra orche e barche a vela.

READ  Scoperta inaspettata: valore di $ 1,6 milioni