Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Leggero aumento a Wall Street – E24

Il primo giorno di negoziazione della settimana a Wall Street inizia con un rally ampio ma debole. Questa settimana ci sarà una valanga di risultati, in particolare i giganti della tecnologia che sono ben rappresentati. Tesla inizia a ballare lunedì sera.

Mark Linehan/AFP
Inserito:

La stagione dei risultati è in pieno svolgimento per l’estate. Un certo numero di aziende negli Stati Uniti hanno già pubblicato i loro risultati prima dell’apertura degli scambi di lunedì.

Lunedì, tutti gli occhi saranno puntati su Tesla, che rilascerà i risultati dopo l’orario di chiusura. La scorsa settimana, il CEO di Tesla Elon Musk ha annunciato che la società è ancora una volta pronta a caricare Bitcoin per le sue auto elettriche. Tesla è aumentata del 2,7% lunedì pomeriggio.

Più tardi questa settimana, i risultati arriveranno anche dai giganti della tecnologia Apple (in aumento dello 0,59%), Microsoft (in calo dello 0,74%) e Alphabet, proprietario di Google (in calo dello 0,08%).

– Tutti si aspettano che i profitti di quest’anno siano forti grazie alla facilità di confrontare la situazione di quest’anno con l’anno scorso. Se questa tendenza fallisce, avrà sicuramente un impatto sui mercati, afferma Sean O’Hara, presidente di Pacer ETFs, Reuters lunedì.

Gli indicatori anticipatori di Wall Street si presentano così alle 18.00:

  • Il Dow Jones Industrial Average è aumentato dello 0,05%.
  • L’indice Nasdaq Technology and Growth Composite è cresciuto dello 0,06%.
  • L’ampio “indice globale” dell’S&P 500 è aumentato dello 0,16%.

Leggi anche

L’investitore ha ceduto in perdita le azioni Harmonychain: – Il caso è diverso

Triplo record la scorsa settimana

È impostato per una delle settimane di performance più affollate di Wall Street dell’anno. Diverse aziende di spicco hanno fornito numeri durante la settimana e il gigante delle auto elettriche Tesla sta pubblicando il suo rapporto trimestrale dopo l’orario di chiusura di lunedì sera.

Il secondo trimestre è andato meglio del previsto per la maggior parte delle società dell’ampio indice S&P 500, con ben l’88% delle società che hanno riportato utili per azione al di sopra delle stime. CNBC.

Ciò avviene dopo che i tre principali indici hanno concluso le negoziazioni della scorsa settimana a livelli record.

Risultati

I seguenti risultati sono arrivati ​​durante la giornata da importanti società delle borse statunitensi:

  • Il gigante dei giochi Hasbro ha riportato utili per azione ben al di sopra delle aspettative degli analisti. Lo stesso vale per le entrate, che sono aumentate del 54% e sono arrivate a 1,32 miliardi di dollari, secondo Yahoo Finanza. Il titolo è salito del 9,6% lunedì pomeriggio.
  • Il gigante della difesa Lockett Martin ha riportato un fatturato che ha superato le aspettative degli analisti, mentre gli utili per azione sono stati leggermente inferiori, secondo CNBC. Il titolo è sceso del 3,1% lunedì pomeriggio.
  • La Philips, con sede ad Amsterdam, uno dei maggiori produttori mondiali di elettronica di consumo, ha registrato lunedì un utile di 45,8 milioni di dollari nel secondo trimestre. Viene visualizzato il rapporto contabile. Allo stesso tempo, le entrate totali sono arrivate a $ 4,45 miliardi. La quota è scesa del 12 percento finora quest’anno e il mercato non sembra essere soddisfatto dei nuovi numeri: lunedì pomeriggio la quota è scesa di un altro 3,86 percento.
  • Tencent Music Entertainment è sceso dell’1,76% lunedì pomeriggio dopo ulteriori segnalazioni di azioni normative da parte delle autorità. Anche la società madre è scesa del 5,8% nelle ore mattutine dopo che il mercato ha portato a un calo delle azioni tecnologiche a Hong Kong. Le autorità cinesi garanti della concorrenza questo fine settimana hanno notificato a Tencent di rinunciare ai diritti di licenza musicale e hanno assegnato alla società una commissione per aver violato i regolamenti in relazione all’acquisizione di China Music nel 2016.

Seadrill continua a diminuire

La Seadrill, colpita dalla crisi, è caduta lunedì alla Borsa di Oslo, dopo che questo fine settimana ha concordato con i principali istituti di credito un piano di salvataggio. Il secondo salvataggio in pochi anni per la società carica di debiti.

La società opera anche nel mercato statunitense, dove lunedì pomeriggio è sceso del 45,5%. Oggi, il titolo è sceso del 50 per cento alla borsa di Oslo.

Il salvataggio della società, di cui John Frederiksen è il maggiore proprietario, significa che il debito sarà ridotto di circa 5 miliardi di dollari, ovvero 44 miliardi di corone. Inoltre, 350 milioni di dollari saranno raccolti in nuovo capitale.

Il piano prevede anche di lasciare le briciole agli attuali azionisti. Se il piano viene implementato, manterranno lo 0,25 percento della società.

Lunedì sera, un barile di petrolio Brent del Mare del Nord è stato scambiato a 74 dollari, in calo dello 0,26%. Il WTI dell’olio dolce leggero statunitense è in calo dello 0,56% e viene scambiato a 71,66 dollari.

Continua a leggere E24 +

Sport rischioso per puntare sui titoli cinesi

READ  Offrirà un corso introduttivo all'insegnamento della lingua norvegese