Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’esperto reagisce: – Non ci sono segni

L’esperto reagisce: – Non ci sono segni

L’Ucraina ha da tempo pianificato una controffensiva per riconquistare i territori attualmente occupati dalla Russia.

Ora il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, afferma che la Russia sta preparando un cosiddetto gesto di “buona volontà” per coprire eventuali perdite e sconfitte sul campo di battaglia. Ciò significa, secondo il ministro della Difesa, che la Russia sta preparando diverse spiegazioni per giustificare l’avanzata ucraina. Scrive Interfax ucraino.

Tuttavia, il tenente generale in pensione ed ex ministro della Difesa norvegese, Arne Bord-Dalhough, è molto scettico riguardo alle accuse ucraine.

– Faccio davvero fatica a immaginare come potrebbe essere, dice a Dagbladet e sottolinea che i dati devono essere interpretati con cautela.

Ministro della Difesa: Oleksiy Reznikov. Foto: Sergey Sobinsky/AFP/NTB
Mostra di più

– Niente banner

Secondo Dalhoge, non è insolito che le sconfitte militari vengano presentate come un gesto di “buona volontà”.

La Russia ha descritto molte volte le apparenti sconfitte in Ucraina come un buon gesto per coprire le sue perdite. Ciò è accaduto, tra le altre cose, quando l’Ucraina ha riconquistato Snake Island. I russi poi lo hanno presentato come se avessero restituito l’isola agli ucraini, dice Dalhogue, e hanno sottolineato che non c’erano indicazioni che la Russia stesse preparando un nuovo gesto di “buona volontà”.

– Non ci sono indicazioni da parte russa che intendano rinunciare a qualcosa, anzi. Di recente, i russi hanno dato la priorità al rafforzamento della difesa dell’intera linea del fronte, che è lunga più di 1.000 chilometri, ha affermato.

Post vietati:

Post vietati: “Devono essere eliminati”


Sebbene Dalhoge creda che sia relativamente improbabile che un tale gesto sia in arrivo, evidenzia due esempi che potrebbero essere visti come atti di beneficenza da parte russa.

Di recente, l’offensiva russa a Bakhmut si è fermata. Al contrario, se stessero per arrendersi e ritirare le loro forze da Bakhmut – cosa che non credo farebbero – probabilmente diranno che è stato un gesto di buona volontà per nascondere il fatto che l’hanno fatto. Non hanno raggiunto i loro obiettivi, dice e sottolinea che si tratta solo di speculazioni.

Un altro gesto possibile è che la Russia annunci che smetterà di attaccare i civili con i missili. Se Lo fanno, e l’unico motivo sarebbe che hanno finito i missili, continua.

L'esperto: Arne Bård Dalhaug.  Foto: Lars Eyvind Bones/Dagbladet

L’esperto: Arne Bård Dalhaug. Foto: Lars Eyvind Bones/Dagbladet
Mostra di più

– Non necessariamente vero

Perché l’Ucraina afferma che la Russia si sta preparando a questo se non vi è alcuna indicazione che lo stia effettivamente facendo?

– L’Ucraina riceve costantemente rapporti di intelligence da diversi paesi. Dalhoge dice che non è escluso che abbiano ricevuto, attraverso questi rapporti di intelligence, indicazioni che la Russia si sta preparando per una nuova iniziativa di questo tipo.

continua:

– Ma è importante ricordare che l’intelligenza non è qualcosa che conosci, ma qualcosa che presumi. Anche se le fonti dell’intelligence affermano qualcosa, ciò non significa che sia vero.

READ  La bolla più grande della mia carriera