Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’IPO è in arrivo: il fondo petrolifero può diventare un grande proprietario

Volkswagen sta lavorando a un’offerta pubblica iniziale per la sua controllata Porsche in quella che potrebbe essere una delle più grandi IPO mai viste in Europa. Sostenuto dalle principali banche Goldman Sachs, Bank of America, JP Morgan e Citigroup, il produttore di auto sportive è ora alla ricerca di investitori e la ricerca di capitali esterni dovrebbe essere a buon punto.

inseguendo soldi petroliferi

Nel rigido clima del mercato azionario, i prezzi elevati del petrolio hanno portato tempi molto positivi per gli stati arabi del Golfo. Con i prezzi del petrolio di oggi, stanno affogando nella liquidità e insieme controllano trilioni di dollari. Secondo fonti di Bloomberg, Porsche sta ora cercando attivamente investitori da questa regione.

Il fondo sovrano del Qatar (che è già uno dei principali azionisti di Volkswagen) avrebbe deciso di diventare un “investitore strategico” nell’iconico marchio automobilistico.

Tra le altre parti interessate, la Mubadala Investment Company di Abu Dhabi, l’ADQ e il fondo sovrano dell’Arabia Saudita sarebbero tra le parti che considerano un importante investimento in Porsche, secondo fonti di Bloomberg.

È stato menzionato anche il nostro Fondo petrolifero (NBIM) e le autorità di regolamentazione avrebbero dovuto già contattarlo. Secondo fonti vicine ai piani di IPO, gli investitori core potranno offrire fino al 5% delle azioni.

Icona: Porsche 911. Qui: Brabus 820 Porsche 911 Turbo S di Brabus Foto: Brabus

Con gli investimenti di grandi investitori istituzionali, Volkswagen sarà in grado di spingere per un prezzo più alto e i principali azionisti di oggi vorranno una valutazione di almeno 60 miliardi di euro, circa 600 miliardi di NOK.

Il meglio dei due mondi

READ  Voci sulla Premier League inglese | Voci di Premier League giovedì

Negli incontri iniziali con potenziali investitori, Porsche è stata venduta come la migliore di entrambi i mondi, una combinazione della rivale Ferrari e del marchio di lusso Louis Vuitton. Due società che hanno riscosso molto successo rispettivamente sulle borse italiana e francese.

D’altra parte, si dice che gli investitori siano preoccupati per la struttura degli azionisti e temono che Porsche diventi troppo attaccata al resto del Gruppo Volkswagen. Il difficile clima dell’IPO contribuisce anche all’incertezza tra gli investitori.

Il fondo petrolifero non ha voluto commentare la questione, ha scritto Bloomberg, e ulteriori informazioni sulla quotazione in borsa arriveranno alla fine dell’estate, secondo un portavoce della Volkswagen.