Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’Italia ha infranto il sogno del Belgio del titolo vincendo 2-1 nei quarti di finale del Campionato Europeo

Lo stato è aggiornato.

In una partita divertente, la squadra di Roberto Mancini è stata la più forte di Monaco. L’allenatore dell’Italia ha visto Parilla e Insigne vincere 2-0 nell’ultimo quarto del primo tempo.

Poco prima della fine del primo tempo, Romelu Lukaku ha ridotto da un calcio di rigore, ma non si è avvicinato alla squadra belga, che era molti favorita per vincere il titolo quest’anno.

Martedì l’Italia affronterà la Spagna nella prima semifinale a Wembley. Questa sarà la quarta volta consecutiva che le maggiori nazioni si incontreranno in una partita di coppa al Campionato Europeo. Cinque anni fa l’Italia vinceva 2-0 al primo turno, ma nel 2012 gli spagnoli vinsero 4-0 in finale.

Magi

I recenti quarti di finale di venerdì hanno soddisfatto le aspettative. Kevin De Bruyne, pronto a combattere, è stato al centro della battaglia quando il Belgio è apparso pericoloso in contropiede all’inizio, ma il portiere protagonista Gianluigi Donnarumma ha tenuto duro e ha battuto quello che doveva venire.

Leonardo Bonucci pensava di portare in vantaggio l’Italia dopo poco più di un quarto d’ora, ma il gol è stato annullato per fuorigioco. Le immagini del video assistente arbitro (VAR) hanno mostrato che Giorgio Chiellini era dalla parte sbagliata quando ha salvato la palla.

Ma mezz’ora dopo arriva il gol italiano. Con una svolta magica, ha ingannato tre belgi e ha perso 1-0. L’obiettivo è arrivato quando il Belgio ha perso la palla mentre cercava di giocare.

grande boom

Insigne ha raddoppiato facendo rotolare la palla nell’angolo più lontano da fuori area di rigore. L’ingaggio del fuoriclasse del Napoli è arrivato al 44′, ma il dramma della tournée non è finito.

READ  Torna in ufficio: i vestiti che ti servono adesso

Presto, Jeremy Duques è andato alla rampa dopo aver subito fallo da Giovanni Di Lorenzo. L’arbitro indicò il segno di gesso e Lukaku segnò il rigore mettendo la palla in mezzo alla porta.

Un’ora dopo, lo stesso uomo ha perso una grande occasione, ma il potente attaccante dell’Inter ha mancato la posizione di testa di De Bruyne.

(© NTB)